Privacy Policy
Home / Agricoltura / Terreni agricoli comunali, a Gangi cambia il regolamento sugli affitti

Terreni agricoli comunali, a Gangi cambia il regolamento sugli affitti

Gangi PA

(di Redazione) Cambia a Gangi il regolamento comunale sull’uso e l’affitto dei terreni di proprietà del Comune, ovvero gli ex feudi comunali di Giumenta, Magazeno, Sant’Andrea, Zappaiello e Zimmara.

Questo provvedimento rientra tra primi varati dal neo commissario straordinario del Comune, Giovanni Impastato, che si è insediato in sostituzione del Consiglio comunale. La modifica del regolamento sull’uso dei terreni di proprietà del Comune era stata richiesta dall’amministrazione comunale di Gangi che intendeva dare seguito alle sollecitazioni di Coldiretti, Cia, Fenapi e Ugl Coltivatori.

Le modifiche, pur lasciando inalterata la scadenza naturale dei 5 anni dell’uso e affitto degli ex feudi comunali, riguardano la possibilità di proroga dei contratti così da consentire agli affittuari di beneficiare delle varie misure a sostegno del settore che prevedono un impegno pluriennale e non incorrere nelle penalità.

La proroga potrà essere data per il periodo necessario al completamento dell’impegno o del vincolo richiesto nei bandi. Ciascun contratto, comunque, non potrà essere prorogato più di due volte e la proroga verrà concessa solo a seguito dell’ammissione del richiedente ai benefici delle misure che prevedono aiuti comunitari. Inoltre l’affittuario che beneficerà della proroga, per il periodo in questione, dovrà corrispondere al Comune un canone annuo maggiorato del 15 per cento.

Il commissario Impastato, inoltre, ha voluto adeguare il regolamento alla nuova normativa anticorruzione e antimafia (il cosiddetto protocollo Antoci) che subordina la stipula dei contratti di affitto alla preventiva acquisizione dell’informativa antimafia, certificazione richiesta anche per i contratti in essere e per quelli in proroga.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.