Privacy Policy
Home / Agricoltura / Psr, pubblicata la graduatoria della misura 6.1. Finisce la lunga attesa dei giovani agricoltori

Psr, pubblicata la graduatoria della misura 6.1. Finisce la lunga attesa dei giovani agricoltori

graduatoria misura 6.1

(di Angela Sciortino) I giovani imprenditori scaldano i motori e oggi, 2 maggio, con la pubblicazione della graduatoria definitiva della misura 6.1, la loro lunga attesa sembra essersi conclusa. 

Era il primo marzo quando su siciliarurale.eu avevamo scritto che bisognava avere la pazienza di aspettare ancora qualche giorno perché la graduatoria definitiva più attesa del Psr Sicilia 2014-2020 vedesse la luce. Purtroppo ci siamo sbagliati: ci sono voluti ben due mesi perché la graduatoria definita della misura 6.1 venisse pubblicata sul sito dedicato al Piano di Sviluppo Rurale siciliano.

Lo stop era stato reso necessario per il ricontrollo di tutte le domande soprattutto di quelle che erano state escluse per situazioni analoghe a quelle della misura 4.1 su cui si era pronunciato a favore dei ricorrenti il Tribunale Amministrativo regionale. In molte delle domande che erano state inizialmente scartate, grazie al soccorso istruttorio, è stato possibile sanare vizi formali spesso legati al mal funzionamento della piattaforma informatica di Agea.

Nel frattempo è arrivata anche la buona notizia di un sostanzioso impinguamento della dotazione che permetterà di soddisfare non più mille aspiranti giovani agricoltori, ma ben 1625.

C’è da augurarsi adesso che le risorse degli interventi complementari che vanno a costituire il cosiddetto “pacchetto giovani” siano sufficienti per tutti. Il rischio che non bastassero per coloro che si trovano nella parte finale della graduatoria, si paventava già quando i progetti da finanziare erano solo mille. Figuriamoci adesso che i progetti da finanziare sono diventati molto più numerosi.

Qualora, infatti, il progetto aziendale riguardasse una sola delle sottomisure tra le tre (4.1, 6.4 e 8.1) e la dotazione di questa fosse stata esaurita per finanziare il precedente in graduatoria, anche se in posizione utile, il giovane verrebbe escluso dal premio di primo insediamento. A meno che l’agricoltore non intenda (e possa) realizzare il progetto con fondi propri.

Nel decreto a firma del dirigente generale del Dipartimento Agricoltura, che è anche l’Autorità di gestione del Psr Sicilia, si ricorda, infatti, che per le sottomisure attivabili con il pacchetto giovani ci sono disponibili 160 milioni di euro per la 4.1, 25 milioni per la 6.4a e 10 milioni di euro 8.1.

Gli interessati, come da prassi, potranno presentare ricorso al Tar entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del decreto di approvazione degli elenchi definitivi. In alternativa potranno presentare ricorso straordinario al Presidente della Regione Siciliana. Ma per questo c’è più tempo: 120 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.