Privacy Policy
Home / Archivio per “Trapani”

Archivi

Trapani: dal 21 al 25 luglio Stragusto, la Festa del cibo da strada e dei mercati

Torna anche quest’anno in versione “Smart”, dal 21 al 25 luglio, la manifestazione “Stragusto”, giunta alla sua 13° edizione, che porterà nelle strade del centro storico i profumi e i gusti del cibo da strada proveniente da diverse regioni e paesi. Prosegue infatti, nel rispetto delle misure di contenimento del Covid19, il percorso di uno dei più importanti eventi della provincia di Trapani, che negli anni ha accolto tantissimi turisti e visitatori proponendo una particolare selezione di specialità dello street food nazionale e internazionale, in un ideale tour intorno al mondo attraverso culture, tradizioni, storie e sapori unici.   Anche quest’anno, dunque, Stragusto si sposta da Piazza Mercato del Pesce direttamente all’interno dei ristoranti aderenti che proporranno pietanze da asporto create per l’occasione ed ispirate…

Cia Sicilia Occ.: Rete idrica colabrodo nel trapanese. Politica si assuma responsabilità

Turni di irrigazione che slittano di settimane o che addirittura saltano del tutto. Una rete idrica colabrodo dove – se e quando – viene messa una toppa, immediatamente si apre un’altra falla. Uno sfascio totale, insomma, la distribuzione dell’acqua per irrigare i campi per gran parte della provincia di Trapani. A denunciarlo è la Cia Agricoltori della Sicilia Occidentale, nel pieno della stagione delle coltivazioni orticole, dei vigneti e degli uliveti. Sotto accusa le reti idriche sottese a due dighe in particolare, Paceco e Rubino, dove si registrano quotidianamente perdite e guasti. L’erogazione dell’acqua dalla diga Rubino, tra l’altro, è stata bloccata da marzo scorso per la presenza dell’alga rossa, potenzialmente tossica, e solo da qualche giorno i rubinetti sono stato riaperti per le coltivazioni,…

Castellammare del Golfo, allarme cinghiali: arriva la segnaletica

«Segnaletica di pericolo che indichi la presenza di animali selvatici, nello specifico cinghiali, in attesa delle autorità competenti alle quali abbiamo già chiesto, circa sei mesi fa, di intervenire per la sicurezza pubblica. Il Comune di Castellammare non ha possibilità di azione e siamo in attesa di un tavolo tecnico con gli esperti per stabilire come procedere alla cattura e all’eventuale reimmissione in natura degli animali».   Lo fanno presente il sindaco Nicolò Rizzo e l’assessore alla Protezione Civile Leonardo D’Angelo, poiché in città si è ripresentato il problema dei cinghiali che scorrazzano per le vie di Castellammare del Golfo soprattutto nelle ore notturne, e più volte hanno invaso trafficate vie cittadine.   L’amministrazione comunale intende invitare alla prudenza gli automobilisti posizionando dei segnali che indichino la presenza dei cinghiali precisamente in via San Paolo della…

Orti e vigne prese d’assalto dai cinghiali. A Mazara esplode rabbia degli agricoltori

I danni alle colture causati dai cinghiali stanno aumentando anno dopo anno anche nella provincia di Trapani, mandando in fumo investimenti, sudore e sacrifici di tante imprese agricole del territorio. In particolare, nelle zone limitrofe alla Riserva naturale Gorghi Tondi, a Mazara del Vallo, dove branchi di ungulati hanno preso d’assalto le colture, soprattutto quelle di anguria che sono in piena maturazione e produzione. Secondo le stime dei produttori della Cia Sicilia Occidentale, si accusano perdite fino al 40% del raccolto. “Sono ormai numerose le segnalazioni che arrivano agli uffici e ai tecnici della Cia di Mazara – spiega Matteo Paladino, vice presidente della Cia Sicilia Occidentale -. Non solo le angurie sono in pericolo, ma anche le altre coltivazioni orticole e i vigneti. La…

Diga Rubino, Cia: l’alga rossa mette in ginocchio allevamenti e coltivazioni

crisi vino da tavola controlli

L’area compresa tra i Comuni di Trapani, Paceco, Salemi e Marsala lasciata a secco a causa di una “abnorme proliferazione” dell’alga rossa nella Diga Rubino. A rilevarlo, l’Arpa.   In questa area del trapanese si trovano numerosi allevamenti e colture ortive, come quella del melone giallo, in piena coltivazione.   Lo stop all’erogazione dell’acqua imposto dall’Arpa per uso irriguo e per il consumo negli allevamenti si protrae ormai da 4 mesi.    “Una scelta sicuramente giusta visto che è a rischio la salute – commenta Nino Cossentino, presidente della Cia Sicilia Occidentale – ma che al contempo sta danneggiando gli agricoltori. Oltre alle colture ortive, sono a rischio adesso vigneti e uliveti, gli agricoltori stanno già subendo un danno economico enorme, visto che l’acqua viene…

Parco di Pantelleria: siglato protocollo d’intesa con l’Assessorato Regionale dell’agricoltura

Presenti all’incontro l’Assessore Toni Scilla, il Dirigente Generale del Dipartimento Regionale Agricoltura Dario Cartabellotta e per conto del Parco Nazionale di Pantelleria, il presidente Salvatore Gabriele e il direttore Antonio Parrinello. Il documento è stato predisposto a garanzia dei panteschi per la fruizione dei servizi di front office della condotta agraria dell’Isola. “Si determina così un rapporto di collaborazione che mette al centro gli interessi socio economici di un territorio che spesso non è adeguatamente valorizzato”, ha dichiarato l’assessore Scilla alla firma del documento. Tra le iniziative previste anche un progetto di recupero e di reintroduzione sull’Isola della razza asinina pantesca. © Riproduzione Riservata

Patrimonio agricolo: il Parco di Pantelleria partecipa al webinar del programma FAO

Il Parco Nazionale Isola di Pantelleria partecipa, giovedì 21 gennaio dalle ore 17, al primo webinar  organizzato nell’ambito del programma FAO sul patrimonio agricolo mondiale Globally Important Agricultural Heritage Systems Capacity Building, portato avanti dal Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali (DAGRI) dell’Università di Firenze, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo (AICS) e svolto in collaborazione con Slow Food – Terra Madre. Nella cornice di Terra Madre Salone del Gusto [1] è previsto un ciclo di quattro webinar e un convegno digitale destinati alla rete Slow Food nel mondo (delegati di Terra Madre, comunità e convivia/condotte Slow Food, produttori che partecipano al marketplace dell’evento). Il primo webinar è rivolto principalmente alla rete Slow Food in Italia ed ha lo scopo di illustrare obiettivi e potenzialità del Programma GIAHS…

Olio d’Oliva: la Dop Val di Mazara è una delle tre produzioni più importanti d’Italia

olio-d-oliva

La qualità dell’olio extravergine made in Italy entra ormai di diritto nelle tavole italiane e straniere. Il valore al consumo annuo di Dop e Igp sfiora i 150 milioni di euro, in crescita del 28% negli ultimi cinque anni. Quanto alle esportazioni, nello stesso periodo, passano da 40 a 62 milioni di euro, in aumento del 55%. È quanto emerge da un’analisi del Centro studi di Italia Olivicola anticipata all’ANSA, che ha elaborato i dati dal 2015 a oggi di Icqrf, Sian, Ismea, Crea e da Fondazione Qualivita. Una produzione a denominazione che da meno di 10 mila tonnellate arrivano a superare le 13 mila tonnellate di oggi, incidendo per il 5% sui volumi totali; un dato produttivo ancora piuttosto basso, dove quasi il 45% viene esportato. Secondo la ricerca, il patrimonio di qualità italiana…

CIFA, venerdì 27 novembre l’incontro online “Sostegno al comparto agricolo”

Venerdì 27 Novembre, dalle ore 9.30 alle 11.30, si terrà l’incontro “Sostegno al comparto agricolo”, un evento online organizzato da CIFA Trapani in collaborazione con FedAgricoltura, UNPI (Unione Nazionale Professionisti italiani) e CIA (Confederazione Italiana Agricoltori). L’incontro, che si terrà sulla piattaforma di CIFA Italia, sarà moderato da Francesco Adamo, Responsabile federale Fedagricoltura-Mazara del Vallo, e sarà aperto dall’intervento di saluto di Gaspare Ingargiola, Coordinatore provinciale CIFA Italia e Presidente regionale UNPI. Relatori e temi del webinar: – Maurizio Scavone, Rappresentante CIA area Mazara del Vallo, “Ottimizzazione della gestione delle risorse idriche per il comparto agricolo”. – Mario Tumbiolo, Presidente Strada del Vino e dei Sapori “Val di Mazara”, “Commercializzazione e promozione del prodotto”. – Salvatore Cristaldi, Avvocato penalista del Foro di Marsala; “Il contrasto…

Petrosino (TP): il sindaco va a badare al gregge di un pastore positivo al Covid

Una storia molto bella e particolare è quella che arriva dal comune di Petrosino in provincia di Trapani. Un pastore del paese è risultato positivo al Covid insieme alla sua famiglia e dunque impossibilitato ad accudire il suo gregge. A sostituirlo è stato il sindaco del paese Gaspare Giacalone dopo la richiesta disperata d’aiuto del compaesano contagiato. A raccontarlo è stato lo stesso sindaco di Petrosino un post su Facebook: “Questa mattina mi trovate tra pecore, agnellini e caprette – ha spiegato – perché Antonio, il pastore, mi ha chiamato disperato per loro. Ha appena saputo di essere risultato contagiato con la sua intera famiglia e non riesce a trovare nessuno che possa accudire al suo gregge. Sono corso subito all’ovile. Lui è rimasto a casa…

1 2 3 10

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.