Privacy Policy
Home / Archivio per “Siracusa”

Archivi

Pomodoro da industria,negoziato infinito. Cia: “un accordo, al più presto”

crisi vino

E’ uno dei tavoli di trattattiva attualmente più complicati quello tra organizzazioni di produttori e industrie sul prezzo di riferimento per la campagna del pomodoro da industria in corso. Falliti i tenatativi di raggiungere un accordo, adesso il rischio è quello di lavorare a libero mercato. E’ l’allarme lanciato da Cia-Agricoltori Italiani, che, appellandosi al senso di respnsabilità delle parti, sottolinea l’urgenza di un’intesa. “Da informazioni acquisite ci risulta che non ci sono giacenze nei magazzini  -afferma il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino– anche perché, con l’emergenza Coronavirus, il consumo domestico di salse e passate è cresciuto molto, andando a compensare le perdite registrate nel settore Horeca”. I trasformati del pomodoro, tradizionale prodotto da scorta in dispensa, nel periodo acuto del lockdown hanno infatti…

Aiuti per 5,5 milioni di euro alle imprese danneggiate da calamità naturali

  La Regione interviene per tamponare le perdite economiche subite dal settore agricolo a causa di eventi calamitosi. Dote stanziata dall’assessorato guidato da Edy Bandiera, cinque milioni e mezzo di euro, che verranno distribuiti in particolare alle aziende danneggiate dalla siccità e dalle gelate verificatesi tre anni fa. Ne ha dato notizia lo stesso assessore regionale per l’Agricoltura a seguito dell’approvazione, da parte del Ministero delle Politiche Agricole, del riparto del Fondo di Solidarietà Nazionale, di cui al Dlg. 102/2004, per l’anno 2017. Nella fattispecie, sono stati destinati 3.085.000 euro alle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Ragusa, Siracusa e Trapani, danneggiate dalla siccità, e 2.425.000  euro alle province di Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa, che hanno subito danni per le forti gelate che…

Agrumi: nel Siracusano contributi al 100% a fondo perduto

Edy Bandiera

Il comparto agrumicolo della provincia di Siracusa potrà beneficiare di un contributo al 100% a fondo perduto, grazie al bando di dieci milioni di euro, pubblicato sul sito web dell’assessorato Agricoltura, a valere sulla Misura 5.2 del PSR Sicilia, per ripristinare gli agrumeti danneggiati dal virus della tristeza e dal malsecco. Ne dà notizia l’esponente del Governo, Edy Bandiera: “Attraverso questo contributo sarà possibile ripristinare e tutelare le produzioni agrumicole siciliane di qualità, come il limone IGP di Siracusa ed ancora, nella zona nord della provincia, l’arancia a polpa rossa, presente nel triangolo Lentini, Carlentini, Francofonte. Il finanziamento, interamente a fondo perduto, è un concreto sostegno per l’economia agrumicola della provincia di Siracusa per assicurare ai produttori la qualità di produzioni pregiate e apprezzate in…

Sospesi i mutui ai produttori in difficoltà a causa del maltempo

mutui

(di Redazione) Unicredit sospende mutui per aziende e privati colpiti da maltempo nel corso delle ultime settimane. Le agevolazioni messe in campo da Unicredit riguardano gli intestatari di mutui, sia privati che aziende, ricadenti nei comuni del Siracusano e del Ragusano che hanno subito danni a causa del maltempo. «Siamo grati e lieti che Unicredit, con grande sensibilità, abbia accolto con favore la nostra richiesta» – dichiara l’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera. E aggiunge: «Stiamo da giorni lavorando perché il provvedimento venga esteso anche ad altri istituti di credito e ad altri territori, compresi quelli delle uve Igp di Mazzarrone e Canicattì». Com’è noto per i produttori siciliani dell’uva da tavola a Igp la campagna 2019 che sta per concludersi, dopo un 2018 disastroso per via del…

Pomodoro di Pachino Igp sempre più green anche nel packaging

Pachino Igp nuovo packaging

(di Redazione) Packaging totalmente biodegradabile che consistente in confezioni realizzate in materiale misto di cartone completamente compostabile. Da oggi il Consorzio del pomodoro di Pachino Igp è ancora più green grazie ad un imballaggio completamente compostabile in cui al cartone viene associata la copertura con film Pla (acido polilattico), materiale biodegradabile al 100% ricavato dal mais. Il Consorzio lo ha approvato per confezionamento sia del ciliegino che del datterino da 300 grammi oltre che del pomodoro costoluto da 350 grammi. L’innovativo imballaggio che tiene conto sia della funzionalità che dell’impatto ambientale legato alla produzione, all’utilizzo e allo smaltimento del materiale con cui è prodotto, nasce dalla partnership con una catena della Gdo nazionale è già utilizzato nell’ambito della campagna in corso. L’Aticelca, Associazione Tecnica Italiana per la cellulosa…

Agroalimentare. Accordi Ue-Cina: Pomodoro di Pachino Igp chiede più attenzione

pomodoro Pachino Igp

(di Redazione) Il pomodoro di Pachino Igp è uno dei prodotti più soggetti a falsificazione dell’intero settore agroalimentare. Ma nell’ambito dell’accordo anti contraffazione siglato nei giorni scorsi tra Cina ed Unione Europea, non figura nell’elenco dei prodotti da tutelare. «Siamo molto amareggiati – commenta Salvatore Lentinello, Presidente del Consorzio del Pomodoro di Pachino Igp – e ci attiveremo affinchè il nostro pomodoro rientri nella lista dei prossimi prodotti agroalimentari che necessitano di tutela». Nell’arco di quattro anni è infatti in programma l’inserimento di nuovi 175 prodotti su base europea nell’ambito di un ampliamento dell’elenco delle indicazioni geografiche da proteggere in Cina dalle imitazioni e usurpazioni. Bisogna sottolineare, però, che nell’intesa bilaterale di tutela firmata nei giorni scorsi dall’Unione Europea con Pechino non figura nessuno dei…

Deliberato lo stato di calamità naturale, in agricoltura danni per 350 milioni

agricoltura sott'acqua

(di Redazione) Deliberato dalla giunta regionale di governo lo stato di calamità naturale a seguito dei gravissimi danni che si sono verificati in tutta la Sicilia a causa del maltempo alla fine della scorsa settimana. degli ultimi giorni. Con la stessa delibera è stato richiesto alla presidenza del Consiglio dei ministri il riconoscimento dello stato di emergenza. Il provvedimento è stato adottato nella seduta che si è tenuta venerdì pomeriggio a Catania nel Palazzo della Regione. Ammontano a circa 350 milioni di euro i danni alle produzioni e alle strutture agricole nelle province di Siracusa e Ragusa a seguito delle piogge alluvionali dello scorso fine settimana. È la stima che viene fuori dalle prime verifiche degli ispettorati provinciali agrari, disposte sabato scorso dal presidente della…

Vendemmia a Baglio di Pianetto. Nelle uve grandi premesse da esaltare e mantenere in cantina

Baglio di Pianetto

(di Redazione) Il rosso e l’arancio dell’autunno non sono ancora arrivati a Santa Cristina Gela tra i filari di Insolia, Catarratto e Viognier dell’azienda Baglio di Pianetto. Sintomo chiaro di un ciclo vegeto produttivo delle viti più lungo e protratto nel tempo, con fioriture più tardive e maturazioni dei grappoli assai più lente e progressive, quelle che nelle regioni più calde, i vignaioli e gli enologi vorrebbero avere ogni anno, per portare a casa una materia prima con caratteristiche così interessanti per il lavoro successivo in cantina. Lo staff tecnico messo in campo da Renato De Bartoli, che vede l’esordio dell’enologo Mattia Filippi al suo fianco, ha curato molto le fasi pre vendemmiali nei vigneti, compiendo un monitoraggio assiduo nei diversi contesti pedoclimatici – delle…

Alluvioni in Sicilia tra statistica, caso e responsabilità

Ispica alluvioni 2019

(di Vittorio Corradino) «L’alluvione di Ispica? Un evento che può verificarsi ogni duecento anni». Il che tradotto vuol dire che i cittadini e gli agricoltori di quella martoriata zona della Sicilia per il futuro prossimo venturo potranno stare sereni. E con loro anche le prossime otto-nove generazioni a venire. Nel 2220, ad occhio e croce, i nostri discendenti avranno certamente mezzi e strumenti scientifici oggi inimmaginabili, per potere contrastare qualsiasi altro disastroso evento atmosferico. La ricetta, insomma, è semplice: basta rimandare alla provvidenza futura anche le disgrazie di oggi e potremo dormire tutti sonni tranquilli, con buona pace di chi ha subìto enormi danni alla propria attività economica e, in qualche caso, perso anche un marito o un padre. Usare la statistica per spiegare un disastro…

Apicoltura, arnie ferme nel Sud-Est della Sicilia per colpa dell’Aethina tumida

Aethina tumida

(di Angela Sciortino) Un disastro annunciato. Per la florida apicoltura della Sicilia Sud-orientale le recenti disposizioni previste dal decreto del Ministero della Salute (10 settembre 2019) che modifica e integra il decreto 19 novembre 2014 intitolato «Misure straordinarie di eradicazione e indennizzo conseguente all’infestazione da Aethina tumida», si traducono in una vera e propria débâcle, seminando panico e disperazione tra parecchi apicoltori.  Tutto nasce dal ritrovamento del nuovo focolaio di Aethina tumida, pericoloso parassita degli alveari, in contrada Armicci nel territorio del comune di Lentini. Il decreto definisce “zona di protezione” un’area di 20 chilometri di raggio a partire dall’ultimo focolaio individuato e inoltre determina una “zona di sorveglianza” come un’area di almeno 5 chilometri di raggio, individuata a partire dal margine esterno della zona di protezione. Nell’area così…

1 2 3 6

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.