Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 3

Archivi

Terreni agricoli comunali, a Gangi cambia il regolamento sugli affitti

Gangi PA

(di Redazione) Cambia a Gangi il regolamento comunale sull’uso e l’affitto dei terreni di proprietà del Comune, ovvero gli ex feudi comunali di Giumenta, Magazeno, Sant’Andrea, Zappaiello e Zimmara. Questo provvedimento rientra tra primi varati dal neo commissario straordinario del Comune, Giovanni Impastato, che si è insediato in sostituzione del Consiglio comunale. La modifica del regolamento sull’uso dei terreni di proprietà del Comune era stata richiesta dall’amministrazione comunale di Gangi che intendeva dare seguito alle sollecitazioni di Coldiretti, Cia, Fenapi e Ugl Coltivatori. Le modifiche, pur lasciando inalterata la scadenza naturale dei 5 anni dell’uso e affitto degli ex feudi comunali, riguardano la possibilità di proroga dei contratti così da consentire agli affittuari di beneficiare delle varie misure a sostegno del settore che prevedono un…

Api e varroa, full immersion a Caltavuturo organizzata da Fai Sicilia

api e varroa

Si svolgerà a Caltavuturo in provincia di Palermo il prossimo 11 maggio il corso su “Api e varroa”.  L’incontro che durerà l’intera giornata è stato organizzata dall’Associazione allevatori ape siciliana ed è inserito nel programma della campagna 2018-19 finanziata alla Fai, la Federazione Apicoltori Italiani della Sicilia, con i fondi dell’Ocm miele (Regolamento Ue n.1308 del 2013). Si svolgerà nei locali di “Nettare di Sicilia di Cirrito Mario & C” che si trovano a contrada Cammarella, nella zona artigianale di Caltavuturo.  Due i docenti del corso: Francesco Mussi, noto per avere inventato e brevettato un efficace metodo di controllo della varroa, l’acaro parassita delle api che decenni fa, alla sua comparsa in Italia impensierì molto gli apicoltori, e Carlo Amodeo, l’apicoltore siciliano di Termini Imerese…

Un unico Distretto del cibo, in Sicilia prove di coesione e sinergie

distretto del cibo

(di Redazione) Puntare sul brand Made in Sicily e per questo costituire un unico Distretto del Cibo siciliano che mira ad ottenere il riconoscimento da parte dell’Assessorato regionale all’agricoltura. La proposta arriva da un nutrito comitato che condivide una consapevolezza ormai piuttosto diffusa: i mercati percepiscono la Sicilia come una terra unica per i suoi valori, il suo clima, i suoi prodotti e l’ospitalità della sua gente. I consumatori, infatti, non riescono a individuare e riconoscere le differenze tra i prodotti dei vari territori. Pertanto il valore assoluto è costituito dal brand Made in Sicily che, nell’immaginario collettivo, è sinonimo di genuinità, qualità, bontà, salubrità. Tra i promotori di questa iniziativa il Consorzio di ricerca Coreras, l’Esa, l’Agenzia di Sviluppo degli Iblei e l’Agenzia di…

Biodì, torna a Palermo la fiera della bioversità. Quest’anno focus sui prodotti dei parchi siciliani

Biodì

(di Redazione) Ritorna il grande pubblico all’Orto botanico di via Lincoln, fiore all’occhiello del Sistema museale d’Ateneo di Palermo, in occasione di Biodì nel week end del 10, 11 e 12 maggio.  La fiera mercato della biodiversità alimentare d’eccellenza giunta alla quinta edizione è finanziata con fondi regionali dell’ assessorato alla Formazione Professionale. Biodì – spiegano gli organizzatori del dipartimento Saaf di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo e di Idimed, Istituto per la Dieta Mediterranea – è una kermesse che mette a confronto aziende agroalimentari, produttori e coltivatori “agrifood” del Mediterraneo, enti pubblici e mondo della ricerca, per promuovere una corretta alimentazione fatta di cibi semplici, rurali e poco trasformati, come quelli tipici della Dieta riconosciuta come modello salutistico e già patrimonio Unesco…

A Valledolmo la 21a edizione delle “Giornate dell’agricoltura”

Giornate-dellagricoltura-Valledolmo

(di Redazione) Giunte ormai alla 21a edizione, le “Giornate dell’Agricoltura” di Valledolmo (Pa) che si svolgeranno a partire dalle 15.30 di sabato 27 aprile, fino alle 24 di mercoledì 1° maggio, fanno parte degli eventi più attesi dell’anno.  Sono attese sia dagli espositori, che hanno modo di far conoscere i propri prodotti, sia dai tantissimi turisti che affollano l’intera area fieristica per celebrare e apprezzare le diverse eccellenze dell’agroalimentare e dell’artigianato che il territorio offre.  Giorgio Nobile, assessore all’Agricoltura del Comune di Valledolmo anticipa: «Abbiamo avuto parecchie richieste di partecipazione e ci saranno dunque molti espositori. Valledolmo è da sempre un paese ricchissimo dal punto di vista agricolo e tantissimi sono i prodotti locali che vengono anche esportati e che possono interessare i visitatori che verranno in…

Crisi del vino da tavola siciliano, la Cia chiede l’intervento delle istituzioni

vino da tavola

(di Redazione) Mentre il vino siciliano certificato miete successi e convince i consumatori europei e d’oltreoceano, c’è in Sicilia una grossa fetta della produzione che rimane invenduta in cantina e che preoccupa non poco i viticoltori. Attualmente il prezzo del vino comune – una volta identificato dalla normativa come “vino da tavola” – in Sicilia è ancora sotto i 2 euro per ettogrado, circa 15-20 centesimi al litro. Lo scorso anno andava un pò meglio: veniva venduto a 40-45 centesimi, ma il prezzo era, comunque, sempre inferiore rispetto alla media calcolata dall’Ismea (54 centesimi). L’allarme sulla crisi di mercato legata alla sovrabbondanza di produzione su tutto il territorio nazionale, era già stato lanciato dai vertici della Cia Sicilia Occidentale. A distanza di qualche settimana, la…

Il futuro del vino siciliano sempre più rosa. Anche in Sicilia le Donne del Vino crescono|Video

(di Angela Sciortino) Dalla sommelier all’enologa, alla manager di cantine e l’esperta di export. Il futuro del vino, anche in Sicilia, è sempre più “rosa”. E questo grazie all’impegno di donne speciali, forti, di talento, capaci di incidere profondamente nel tessuto economico vitivinicolo e orientare con le proprie scelte e il proprio lavoro la rotta del vino verso mercati internazionali. Le donne del vino in Sicilia sono preparate, parlano le lingue straniere, si interfacciano con colossi dei mercati esteri, dalla Cina alla California. Conoscono i processi di produzione e si fanno ambasciatrici di un sapere antico e moderno nello stesso tempo, come dimostrato in occasione dell’ultimo Vinitaly, dove i vini siciliani ancora una volta hanno catturato la scena internazionale. A queste donne è dedicato l’incontro…

Vino, cultura e territorio, il meglio dell’Isola in mostra agli ospiti di Sicilia en Primeur|Video

(di Angela Sciortino) Un centinaio tra giornalisti, blogger e influecer, prevalentemente stranieri, saranno ospiti della sedicesima edizione Sicilia en Primeur, l’annuale anteprima dei vini siciliani, che si svolgerà dal 6 al 10 maggio a Siracusa. È il modo in cui Assovini Sicilia, ormai dal 2004, punta alla diffusione dei prodotti enologici siciliani accompagnandola a quella della cultura e del territorio in cui si realizzano. La XVI edizione di Sicilia en Primeur è stata presentata oggi a Palermo in occasione dell’incontro organizzato da Unicredit per presentare l’Industry book 2019, il report che analizza l’andamento del comparto del vino in Italia.  La novità di quest’anno consiste nell’avere associato alla visita di realtà produttive d’eccellenza i beni Unesco siciliani. I giornalisti, infatti, verranno organizzati in otto gruppi, ciascuno…

Agroecologia e agricoltura sostenibile, un seminario a Palermo

agricoltura sostenibile

(di Redazione) Organizzato da Wwf Sicilia Nord Occidentale in partenariato con l’associazione Coltivare bio naturale, sabato 13 aprile alle 17 a Palermo presso Libera Terra – Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità Libera Terra (Piazza Castelnuovo 13), si terrà “Agroecologia e agricoltura sostenibile, dal seme alla tavola”, seminario su agricoltura, ecologia, alimentazione e socializzazione. Il seminario si propone di trasmettere maggiore ai consumatori la consapevolezza sulla necessità e utilità sempre più impellente di andare verso un sistema di produzione agricolo sostenibile e compatibile con l’ambiente e i sistemi ecologici in generale, condizione indispensabile per la salvaguardia del pianeta e della salute dell’uomo. Ai lavori introdotti da Pietro Ciulla, presidente Wwf Sicilia Nord Occidentale interverranno Tommaso La Mantia docente del Dipartimento di Scienze Agrarie,…

Resto al Sud, incontro dedicato ai giovani a Montemaggiore Belsito

Resto al Sud

  (di Redazione) Appuntamento a Montemaggiore Belsito organizzato dal Gal Isc Madonie per spiegare ai giovani come sfruttare gli incentivi dati dalla misura Resto al Sud che sostiene la nascita di nuove imprese nelle regioni del Mezzogiorno.  Delle diverse opportunità offerte dalla misura si parlerà, venerdì 12  aprile alle 16, presso il palazzo comunale nel corso di un incontro non solo espositivo delle opportunità offerte dalla misura, ma anche operativo per chi avesse bisogno di approfondimenti e risposte tecniche puntuali.   L’incontro di Montemaggiore Belsito rappresenta una opportunità da non perdere per i giovani che vogliono sfruttare gli incentivi offerti dal programma Resto al Sud nel campo della produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura e nella fornitura di…

1 2 3 4 5 18

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.