Privacy Policy
Home / Archivio per “Palermo”Page 16

Archivi

Prezioso il glutine dei grani antichi siciliani, ma quelli certificabili solo in pochi ettari

(di Redazione) Si è concluso a Palermo, all’Astoria Palace Hotel il convegno “Grani antichi e ipersensibilità al glutine”: due giorni, 15 e 16 settembre, durante i quali specialisti nazionali e internazionali si sono confrontati sulla riscoperta dei “grani antichi”e sugli effetti che quest’ultimi esercitano sul metabolismo corporeo, concentrandosi in particolare sull’ipersensibilità al glutine. L’iniziativa è stata organizzata  dall’Ordine dei Medici della Provincia di Palermo con il coordinamento scientifico di Antonio Carroccio (direttore Uoc  medicina interna dell’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca), Giuseppe Disclafani (area Gastroenterologia Nazionale Simg) e Giuseppe Russo (biologo ricercatore del Consorzio di Ricerca Gian Pietro Ballatore di Palermo). Al centro degli interventi, il valore salutistico e nutrizionale dei “grani antichi”, sulla base delle tipologie di cereali già diffuse in Italia prima della “rivoluzione…

Alla scoperta di Collesano tra storia, natura, cultura e gastronomia locale

(di Anna Venturini) Considerando che la maggior parte degli itinerari turistici proposti in Sicilia prevedono una specie di gran tour dell’isola concentrato in una settimana, trascorrere invece un’intera settimana a Collesano, grazioso comune del Parco delle Madonie, potrebbe sembrare eccessivo. In realtà, il moderno gran tour della Sicilia, che degli antichi fasti ottocenteschi mantiene solo il nome, si risolve di media in sette o dieci giorni durante i quali i malcapitati “continentali” vengono sottoposti ad una serie di tappe forzate per le strade assolate dell’isola, trascinati impietosamente tra monumenti, mercati, piazze e spiagge di cui complessivamente conserveranno un pallido e sfuocato ricordo. Una coppia di amici ospita me e mio marito in campagna, la casa è immersa in un uliveto centenario adagiato su un declivio…

Agronomi di Palermo: concluse le elezioni e rinnovato il Consiglio

giornata nazionale degli alberi

(di Angela Sciortino) In quattro giorni, dal 28 al 31 agosto, ha votato più della metà degli iscritti (370 su 676 aventi diritto) e nella seconda chiamata, i dottori agronomi e forestali della provincia di Palermo hanno eletto il nuovo consiglio dell’Ordine: otto agronomi e tre forestali di cui uno junior (che ha conseguito cioè una laurea breve). Ecco i nomi degli eletti a partire dal più votato: Paolo Lo Bue, Paola Armato, Giovanni Giardina, Pietro Trapani, Roberto Noto, Daniele Monti, Maria Di Leo, Vincenzo Vittorio Tosto, Enrico Camerata Scovazzo, Lorenzo Di Trapani e per i junior il forestale Fabrizio Parisi. Gli altri due forestali sono Giardina e Tosto. Per qualcuno si tratta di una conferma. Paolo Lo Bue, Daniele Monti, Maria Di Leo ed…

Presentato il nuovo Cda dell’Istituto zootecnico della Sicilia

L’Istituto Sperimentale Zootecnico per la Sicilia torna ad avere il suo Consiglio di amministrazione. Oggi l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici ha presentato a Palermo i tre componenti del nuovo organo di governo. Vito Sinatra, capo della segreteria tecnica dell’Ufficio di gabinetto dell’Assessorato Agricoltura e commissario uscente dell’istituto, è stato nominato presidente. Gli altri due componenti sono Antonino Virga, veterinario, dirigente servizio Sanità Animale dell’Assessorato regionale alla Salute e Adriana Bonanno, docente di zootecnia speciale presso il Dipartmento di Scienze Agrarie dell’Università di Palermo. Il Collegio dei revisori dei conti sarà composto da Giuseppe Pagano, Irene Pantano e Giuseppe Polizzotto. L’Istituto Sperimentale Zootecnico per la Sicilia promuove attività di tutela, allevamento e sperimentazione zootecnica e faunistica, e gestisce l’unico centro regionale pubblico di produzione di selvaggina. Negli…

L’Ordine degli Agronomi di Palermo al rinnovo del Consiglio. Elezioni il 24 e 25 agosto

giornata nazionale degli alberi

(di Redazione) L’Ordine degli Agronomi di Palermo si prepara al rinnovo del Consiglio. Nei giorni scorsi l’avviso dell’indizione delle elezioni è stato recapitato ai 676 iscritti che hanno diritto al voto e che dovranno eleggere undici consiglieri di cui dieci iscritti nella sezione A (dottori agronomi e forestali con laurea magistrale o vecchio ordinamento) e uno iscritto nella sezione B (dottori agronomi e forestali con laurea triennale). Questi, una volta insediati, eleggeranno il presidente, il segretario e il tesoriere. Le operazioni di voto si svolgeranno presso la sede dell’Ordine, in via Caravaggio n. 8 a Palermo, con una prima votazione nei giorni 24 e 25 agosto dalle 9,00 alle 17,00. Se in questa prima tornata non dovesse essere raggiunto il quorum del 50 per cento…

[Video] Ecco RurAlia: non solo fattoria, ma anche “scuola di biodiversità”

(di Lisa Sanfilippo) Una fattoria didattica per conoscere l’agricoltura del territorio, ma anche i colori, gli odori e i sapori del buon cibo siciliano: ecco “RurAlia”, una struttura dedicata alla biodiversità e all’alimentazione, il cui nome è appunto espressione del connubio tra il comune di Alia, in provincia di Palermo, e la ruralità. Mission dell’azienda è la salvaguardia della qualità del cibo grazie alla valorizzazione del gusto e la scoperta dei valori nutrizionali dei prodotti siciliani. Il tutto in un’ottica di ecosostenibilità in cui si riesce a coniugare la conservazione delle risorse naturali con l’economia agricola.  La fattoria si presenta come un grande “laboratorio all’aperto”, con differenti tipologie di percorsi, da quelli culturali e ricreativi a quelli escursionistici e sportivi. All’esterno della struttura un venticello che…

Al via progetto per contrastare la cimice del nocciolo

Verranno consegnate domani, venerdì 14 luglio, alle 12.30 nei locali dell’Esa (Ente Sviluppo Agricolo), in via Partanna Mondello 50, le chiavi dei laboratori destinati alla sperimentazione sull’allevamento del Gryon muscaeformis, l’insetto antagonista della cimice del nocciolo (Gonocerus acuteangulatus).  All’incontro saranno presenti  Stefano Colazza, direttore del Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali dell’Università di Palermo, l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici,  il dirigente generale del Dipartimento Agricoltura Gaetano Cimò, il direttore dell’Esa Fabio Marino, il presidente del Cda dell’Esa Vitalba Vaccaro e il capo della segreteria tecnica dell’Ufficio di gabinetto dell’Assessorato Agricoltura Vito Sinatra.

L’Olio per la Pace al Festino di Santa Rosalia per promuovere l’integrazione

Olio_pace_cofanetto

(di Redazione) L’Olio per la Pace dei Premiati Oleifici Barbera e sarà donato a Don Corrado Lorefice in occasione del Festino in onore di Santa Rosalia. La cerimonia si svolgerà domani, venerdì 14 luglio alle 10, a Palermo nel Palazzo Arcivescovile, dove i rappresentanti di tutte le confessioni religiose, le autorità civili e consolari, per un incontro di fraterna amicizia tra cattolici, musulmani, ebrei, ortodossi, evangelici, anglicani e indù. Durante l’incontro interreligioso, il prezioso dono, custodito in una confezione speciale realizzata in pregiato legno di ulivo sarà consegnato dal commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Enna Margherita Rizza donerà, direttamente nelle mani dell’Arcivescovo. L’Olio per la Pace vuole promuovere l’impegno socio culturale della Sicilia nelle attività che favoriscono la cooperazione e l’integrazione culturale. E’ un olio 100% italiano, ottenuto da olive della varietà Cerasuola,…

Vitigni siciliani. Attilio Scienza: “Si apre una grande stagione di ricerca” [Video]

Grandi risultati nell’ambito della viticoltura siciliana: un punto di partenza nel migliorare e tutelare il patrimonio viticolo regionale è infatti  l’esito di una ricerca portata avanti  dall’assessorato Regionale Agricoltura e racchiusa nel volume “Identità e ricchezza del vigneto Sicilia”, che è stata presentato in questi giorni a Palermo. Lo studio, dalla durata di circa 10 anni, ha permesso di recuperare varietà storiche, individuando e analizzando il patrimonio genetico dei vitigni antichi e dei vitigni autoctoni siciliani. Nello specifico sono state individuate 70 varietà di vitigni antichi, 7 vitigni di interesse regionale, 13 di interesse locale, 12 tipologie minori e 12 cloni omologati. La ricerca ha ottenuto le basi scientifiche e i cloni necessari, per l’utilizzo di materiale vegetale, sano e certificato, che permetterà di incrementare la diffusione e la commercializzazione dei  vitigni autoctoni nel territorio regionale e…

1 14 15 16

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.