Privacy Policy
Home / Archivio per “Messina”

Archivi

Olivicoltore messinese eletto presidente dei giovani di Confagricoltura

Anga

(di Redazione) Francesco Mastrandrea, 33 anni, olivicoltore siciliano della provincia di Messina è stato eletto oggi a Roma presidente dell’Anga, l’associazione che riunisce i giovani di Confagricoltura. Dopo aver completato gli studi economici ed essersi impegnato come consulente aziendale, il neo presidente dei giovani di Confagricoltura ha scelto di scommettere sull’agricoltura, entrando a far parte di quel nutrito gruppo di “under 35” italiani  (sono più di 3.500 ogni anno) che scelgono di cambiare vita e impegnarsi nel settore primario. Mastrandrea ha costruito praticamente da zero la sua azienda agricola specializzata nella produzione di olio extravergine di oliva da cultivar autoctone della Sicilia tirrenica: 40 ettari in provincia di Messina, sulle colline di fronte all’arcipelago delle Isole Eolie. «L’assenza di una tradizione familiare alle spalle – dice il neo presidente di Anga…

A Floresta “Giugno con gli allevatori”, le domeniche dedicate alla zootecnia

giugno con gli allevatori

(di Redazione) A Floresta, sui Nebrodi, due giornate interamente dedicate alla zootecnia. È la manifestazione intitolata “Giugno con gli allevatori” organizzata dall’amministrazione comunale diretta da Antonino Cappadona, in collaborazione con la Proloco, gli allevatori e gli imprenditori locali e in cui nella prima e nell’ultima domenica del mese (2 e 30 giugno, appunto) sono previste alcune iniziative volte a valorizzare la zootecnia locale. Tra le due domeniche “zootecniche” di “Giugno con gli allevatori”, sono stati inseriti un raduno di fuoristrada (16 giugno) con attività ludiche a cura dell’associazione Lupi del Patri di Terme Vigliatore e un raduno ippico (23 giugno) a cura della Pro Loco di Floresta. Domenica 2 giugno alle 10.30 in piazza Umberto I, la mungitura a scopo didattico, quindi la lavorazione all’antica…

Distretti del cibo. Al Biodistretto dei Nebrodi si lavora per il riconoscimento

biodistretto dei Nebrodi

(di Redazione) Si terrà lunedì 27 maggio alle ore 17.00, presso la sala congressi di Villa Piccolo a Capo D’Orlando, un’assemblea pubblica aperta a tutti i soggetti che opera nelle filiere agricole dai produttori ai trasformatori ma anche ai ristoratori e agli operatori turistici, nonché a enti pubblici e ai rappresentanti professionali e/o di categoria. Scopo dell’assemblea organizzata dall’associazione Biodistretto dei Nebrodi è concretizzare le fasi costitutive e programmatorie al fine di partecipare al bando per il riconoscimento dei distretti del cibo pubblicato dal Dipartimento regionale dell’Agricoltura lo scorso 19 aprile. «L’accordo di distretto è stato già presentato e sottoscritto lo scorso 19 marzo e in quella stessa data l’associazione Biodistretto dei Nebrodi è stata riconosciuta il soggetto promotore del Distretto del Cibo dei Nebrodi»,…

Nebrodi Biodiversity Net!, la green economy applicata al Parco

Nebrodi biodiversity net

(di Redazione) Nebrodi Biodiversity Net!, l’iniziativa promossa  dall’Associazione Biodistretto dei Nebrodi, verrà presentata  a Capo d’Orlando, nella foresteria di Villa Piccolo di Calanovella giovedì 16 maggio a partire dalle 15.00. Durante la giornata di studio e di orientamento sulle strategie per la valorizzazione della rete di biodiversità dei Nebrodi mediante la pianificazione territoriale strategica integrata, dopo i saluti istituzionali, la presentazione del Comitato Tecnico Scientifico e della proposte di ricerca, a seguire una tavola rotonda con dibattito aperto con i soggetti del territorio. «I temi dell’ambiente e più in generale della biodiversità, della sostenibilita intesi nel senso più ampio nei loro contenuti, sono divenuti imprescindibili per lo sviluppo, la crescita e il potenziamento delle attività di produzione locale», ha affermato Francesco Calanna, presidente del Biodistretto dei Nebrodi,…

Un unico Distretto del cibo, in Sicilia prove di coesione e sinergie

distretto del cibo

(di Redazione) Puntare sul brand Made in Sicily e per questo costituire un unico Distretto del Cibo siciliano che mira ad ottenere il riconoscimento da parte dell’Assessorato regionale all’agricoltura. La proposta arriva da un nutrito comitato che condivide una consapevolezza ormai piuttosto diffusa: i mercati percepiscono la Sicilia come una terra unica per i suoi valori, il suo clima, i suoi prodotti e l’ospitalità della sua gente. I consumatori, infatti, non riescono a individuare e riconoscere le differenze tra i prodotti dei vari territori. Pertanto il valore assoluto è costituito dal brand Made in Sicily che, nell’immaginario collettivo, è sinonimo di genuinità, qualità, bontà, salubrità. Tra i promotori di questa iniziativa il Consorzio di ricerca Coreras, l’Esa, l’Agenzia di Sviluppo degli Iblei e l’Agenzia di…

Danni da ghiri sui Nebrodi. Dopo l’ok dell’Ispra, parte il piano di cattura e trasferimento dei roditori

ghiri nei noccioleti dei Nebrodi

(di Redazione) Saranno catturati e trasferiti in altre aree boschive compatibili con la loro natura, ma distanti distanti dai noccioleti dei Nebrodi dove provocano seri danni alla produzione. I ghiri, specie protetta e quindi da tutelare, si sono riprodotti senza controllo e, in assenza dei predatori naturali, hanno letteralmente sovrappopolato i noccioleti dei Nebrodi dove costituiscono una grave minaccia per il raccolto.   La soluzione è stata resa nota ieri mattina dall’assessore all’agricoltura Edy Bandiera, al termine di un incontro che si è svolto alla presenza dei sindaci di Ucria e San Piero Patti, del vice sindaco di Sinagra, di studiosi e operatori corilicoli del territorio nebroideo, e del dirigente generale del Dipartimento Sviluppo Rurale, Mario Candore. Il via libera alla cattura e al trasferimento…

Alluvione, la giunta regionale approva declaratorie dei danni per sette province

alluvione fondo di solidarietà regionale

(di Redazione) La giunta di governo regionale ha approvato le proposte di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità in sette province dell’Isola colpite – tra il primo ottobre e il quattro novembre del 2018 – da eventi alluvionali che hanno provocato gravi danni al comparto agricolo. Quelli più ingenti, in provincia di Siracusa: sono stati stimati in oltre 91 milioni per le produzioni di agrumi, olio e seminativi e in quasi 59 milioni per le strutture. A 41 milioni di euro ammontano, invece, quelli registrati nell’Ennese: in questo caso, saranno destinati esclusivamente a riparare i danni strutturali subiti dalle aziende. Ad oltre 34 milioni di euro ha portato il calcolo dei danni per il Messinese dove sono state soprattutto colpite le produzioni orticole,…

Mamertino Doc, i produttori si presentano uniti al Vinitaly

i componenti dell'associazione produttori Mamertino Doc

(di Angela Sciortino) Un raro esempio di coesione e voglia di lavorare insieme per un obiettivo condiviso: la crescita di un territorio e delle proprie aziende vocate alla viticoltura. Cosa che può sembrare ovvia. Ma in Sicilia tanto ovvia non è.  È quello che hanno scelto di fare tredici produttori di Mamertino, Doc giovane per un vino millenario, che andranno al Vinitaly insieme, offrendo ai professionisti del settore e ai winelovers un’immagine inedita di un pezzo di Sicilia, tanto piccolo quanto deciso ad emergere nel panorama enologico internazionale. Con la costituzione, a metà marzo, dell’associazione dei produttori del Mamertino, sono state poste le basi perché – un giorno – possa prendere vita il Consorzio di Tutela della Doc, riconosciuta nel 2004. Le aziende che hanno…

Distretto del cibo dei Nebrodi, assemblea a Capo D’Orlando

assemblea Nebrodi

(di Redazione) Imprenditori agricoli, trasformatori, operatori delle filiere agricole e agroalimentari, ristoratori, operatori turistici, enti pubblici, rappresentanti delle professioni e delle categorie produttive dei Nebrodi si riuniranno in assemblea martedì 19 marzo alle 17 presso la sala congressi di Villa Piccolo a Capo D’Orlando. Durante l’assemblea pubblica promossa dal Biodistretto dei Nebrodi si parlerà della normativa nazionale e regionale che regola i Distretti del cibo e delle procedure per il loro riconoscimento e finanziamento. All’assemblea sarà proposto un accordo di distretto che è l’atto propedeutico alla realizzazione di uno specifico programma di distretto da elaborare unitariamente, attraverso la calendarizzazione di eventi di animazione territoriale. L’obiettivo è quello di realizzare un programma di sviluppo locale teso a rafforzare la promozione, la sostenibilità ambientale e la programmazione produttiva,…

Obbligo di vaccinazione contro il carbonchio ematico. Tre le province interessate

carbonchio ematico

(di Luigi Noto) Bovini, ovini, caprini, equini e suini allevati in alcuni comuni delle province di Messina, Catania ed Enna dovranno  essere vaccinati obbligatoriamente contro il carbonchio ematico. Si tratta in totale di 6511 bovini, 4527 ovini, 1146 caprini, 7 equini, 506 suini allevati in alcune contrade dei comuni di Maniace, Bronte, Randazzo e Castiglione di Sicilia in provincia di Catania; Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, San Piero Patti, Librizzi e Montalbano Elicona in provincia di Messina; Assoro e Agira in provincia di Enna. Il dettaglio delle contrade interessate a questo obbligo previsto dalle norme di polizia veterinaria si trova nel decreto dell’Assessore alla Salute del 13 febbraio scorso pubblicato sull’ultimo numero della Gazzetta Ufficiale della Regione. Le zone circoscritte e descritte nel decreto fanno parte…

1 2 3 7

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.