Privacy Policy
Home / Archivio per “Catania”

Archivi

Agrinsieme avverte: per l’agricoltura siciliana il tempo è scaduto. Pronti alla mobilitazione

Agrinsieme Catania

(di Redazione) Il tempo è scaduto, senza risposte concrete da parte del governo regionale, le organizzazioni professionali agricole siciliane sono pronte a proclamare lo stato di agitazione, avviando una serie di proteste che coinvolgano tutti comparti del settore agroalimentare.  Non hanno dubbi i rappresentati di Agrinsieme Sicilia, il coordinamento costituito da Cia, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative (Legacoop, Confcooperative e Agci) che da Catania lo scorso 14 giugno hanno lanciato l’ultimo appello al governo della Regione sottoscrivendo un documento di sintesi sulle questioni di maggiore criticità che vive il settore agroalimentare.  Sono tanti i punti dolenti evidenziati nel documento. A cominciare dalla mancata programmazione di interventi strutturali, dalla carenze di infrastrutture, dall’inadeguato controllo e gestione delle fitopatie. Per continuare con la mancata riforma dei consorzi…

Al via, sotto buoni auspici, la campagna dell’uva da tavola di Mazzarrone Igp

uva da tavola Mazzarrone

(di Luigi Noto) L’anno scorso è stato un disastro. A molti produttori di uva da tavola di Mazzarrone Igp, il fenomeno del cracking ha letteralmente decimato il raccolto.  L’annata 2019, invece, a sentire Gianni Raniolo, presidente del Consorzio di tutela dell’uva da tavola di Mazzarrone Igp che nei giorni scorsi ha annunciato ufficialmente l’avvio della stagione dell’uva a marchio con le varietà Victoria e Black Magic, “si apre sotto auspici piuttosto entusiasmanti“. «Abbiamo registrato, è vero – spiega Raniolo – una quindicina di giorni di ritardo sulla prima raccolta, ma la qualità delle uve siciliane si presenta di livello pregiato. La fioritura è stata ottima e le operazioni di acinellatura sono state eseguite con facilità; ciò ha comportato uno sviluppo veramente armonioso di ogni singolo…

Distretto Agrumi di Sicilia, rinnovato il Cda. Argentati: puntiamo in alto

Distretto Agrumi

(di Redazione) Tempo di bilanci per associazioni, coop, consorzi e sodalizi economici di varia natura. La scadenza vale anche per il Distretto Agrumi di Sicilia che lo scorso venerdì 31 maggio ha riunito l’assemblea dei soci al Gelso Bianco di Catania e, dopo avere approvato il bilancio 2018, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione, composto da tredici consiglieri e due uditori.  Il nuovo Cda, la cui composizione è stata suggerita dal presidente del Distretto, Federica Argentati, è composto, come da statuto, da 6 componenti tra i presidenti dei Consorzi di Tutela delle produzioni Dop e Igp, e delle produzioni biologiche e i rappresentanti indicati dalle associazioni di categoria, nonché sei membri individuati tra le professionalità presenti all’interno delle imprese associate. «In più – spiega…

Il Consorzio di Tutela Arancia Rossa fa il punto dell’annata. Bilancio ok e tante iniziative già avviate

Consorzio di Tutela Arancia rossa di Sicilia Igp

(di Redazione) Bilancio in attivo, un importante accordo con Coca Cola e i suoi imbottigliatori, il consolidamento di importanti collaborazioni con aziende italiane del settore della trasformazione dell’arancia fresca in succo quali Ortoromi, Lurisia, Polara, Tomarchio e ancora l’avvio di importanti iniziative per l’export e per tutelare genuinità e tracciabilità del prodotto. Sono questi i risultati sciorinati dal gruppo dirigente nel corso dell’assemblea dei soci del Consorzio di Tutela Arancia Rossa di Sicilia Igp. «L’ultima campagna agrumicola, nonostante i ridotti volumi di produzione, ha reso soddisfatti i nostri soci che, grazie a un prodotto di qualità e pezzatura superiore, riusciranno, da qui a fine campagna, a commercializzare una quantità maggiore di Arancia Rossa di Sicilia Igp, rispetto alla campagna precedente», ha affermato la vicepresidente del consorzio…

A Laboratorio Sicilia 2030 il Lush Spring Prize 2019: miglior progetto di sviluppo agro-ecologico dell’Isola

Laboratorio Sicilia 2030

(di Angela Sciortino) Sviluppo compatibile ed ecosostenibile, basato sulla resilienza e sull’inclusione. Su questi punti cardine si base il progetto del Laboratorio Sicilia 2030 che ha vinto il premio «Lush Spring Prize 2019» nella categoria “Progetti Intenzionali”. All’elaborato, frutto del lavoro di una squadra composta da Medea Ferrigno, Alice Franchina, Vincenzo Santiglia, Turi Timpanaro ed Alfio Furnari, un assegno di diecimila sterline e il merito di essere il miglior progetto di sviluppo agroecologico per la Sicilia. La premiazione si è svolta a Londra lo scorso 23 maggio ma già il progetto procede nella realizzazione pratica e il gruppo di tecnici e progettisti supporterà associazioni regionali nella trasformazione di idee in progetti concreti. Lo Spring Prize è messo in palio dalla Lush-Ethical Consumer Research Association, una joint venture che ha…

Decimata la produzione del pistacchio di Bronte. Sos dei produttori alla Regione

pistacchio di Bronte

(di Redazione) Prima la grandinata delle scorse settimane, poi il forte vento di domenica scorsa a sferzare le piante dei pistacchieti di Bronte che ha letteralmente strappato dalle piante i piccoli frutti in fase di ingrossamento. «I danni sono ingenti – afferma l’assessore alle politiche agricole del Comune di Bronte Giuseppe Di Mulo – In alcune zone le piante di pistacchio hanno perso anche il 70 per cento del frutto che già era stato danneggiato in occasione delle grandinate di maggio. Confidiamo che la Regione intervenga tutelando il reddito degli agricoltori che si dedicano a una delle produzioni agricole di eccellenza della Sicilia rinomata in tutto il mondo». Il centralino del comune etneo durante la mattinata di lunedì scorso è stato letteralmente preso d’assalto dalle…

Parco nazionale Iblei, avviata a Roma l’istruttoria tecnica con l’Ispra

parco nazionale degli Iblei

(di Luigi Noto) Sempre più vicina la istituzione del Parco nazionale degli Iblei e la tutela di una vasta area di grande pregio naturalistico con interessanti prospettive di sviluppo. La Direzione generale Protezione della natura, dopo aver ricevuto dalla Regione Siciliana la documentazione relativa alla perimetrazione del nascente Parco, ha avviato la relativa istruttoria tecnica con gli esperti dell’Ispra. Ne ha dato notizia ieri Stefania Campo, deputata regionale del Movimento 5 Stelle che ha incontrato a Roma Fulvio Mamone Capria, capo della segreteria del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per fare il punto della situazione a proposito dell’area naturalistica. «Un altro grande passo avanti – dichiara Stefania Campo – per la realizzazione del Parco nazionale degli Iblei, un’ottima notizia per il nostro territorio e per tutta la…

Citrus Black Spot su arance dalla Tunisia. I produttori chiedono stop immediato all’import

Citrus black spot

(di Angela Sciortino) Come se non bastasse già per gli agrumeti siciliani il pericolo il virus Tristezza già conclamato, sulla soglia se ne affaccia un altro. Qualche giorno fa le ispezioni fitosanitarie della Commissione europea su sette spedizioni di agrumi importati nell’Ue dalla Tunisia hanno rilevato, per la prima volta, la presenza del Citrus Black Spot (Guignardia citricarpa), un fungo parassita che danneggia la buccia rendendo i frutti inutilizzabili per il commercio sul mercato del fresco. Il fungo è temibilissimo perché non è ancora presente in Europa. Ma  adesso, dopo Sud Africa, Argentina, Uruguay e Brasile, rischia di minacciare anche le produzioni nostrane. Il livello di allarme è dunque alto. Cia-Agricoltori Italiani e Confagricoltura chiedono l’immediato blocco delle importazioni dalla Tunisia, l’incremento dei controlli e…

L’aranciata rossa bio della Tomarchio entra nell’Olimpo del beverage internazionale

sfa_sofi_winners_2019

(di Redazione) Mentre Coca-Cola presentava a Milano in occasione di Tuttofood la nuova Fanta rossa, da New York e in diretta mondiale tramite il web è arrivato un altro annuncio che riguarda le famose arance rosse siciliane. L’aranciata rossa Bio Igp di Sibat Tomarchio ha vinto il Gold Sofi Award 2019 per la categoria “Migliore bevanda fredda Ready to Drink”. Un ambìto riconoscimento, definito l’«Oscar internazionale del cibo», che lancia ufficialmente l’azienda siciliana nell’Olimpo del beverage e della gastronomia mondiale. Il premio è stato assegnato dalla Specialty Food Association, la prestigiosa organizzazione che opera nel commercio e nell’industria alimentare statunitense, e che ogni anno riunisce un panel di esperti per proclamare le specialità più innovative ed eccellenti in ambito food (Sofi sta per Specialty Outstanding…

Un unico Distretto del cibo, in Sicilia prove di coesione e sinergie

distretto del cibo

(di Redazione) Puntare sul brand Made in Sicily e per questo costituire un unico Distretto del Cibo siciliano che mira ad ottenere il riconoscimento da parte dell’Assessorato regionale all’agricoltura. La proposta arriva da un nutrito comitato che condivide una consapevolezza ormai piuttosto diffusa: i mercati percepiscono la Sicilia come una terra unica per i suoi valori, il suo clima, i suoi prodotti e l’ospitalità della sua gente. I consumatori, infatti, non riescono a individuare e riconoscere le differenze tra i prodotti dei vari territori. Pertanto il valore assoluto è costituito dal brand Made in Sicily che, nell’immaginario collettivo, è sinonimo di genuinità, qualità, bontà, salubrità. Tra i promotori di questa iniziativa il Consorzio di ricerca Coreras, l’Esa, l’Agenzia di Sviluppo degli Iblei e l’Agenzia di…

1 2 3 11

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.