Privacy Policy
Home / Archivio per “Caltanissetta”

Archivi

Pomodoro da industria,negoziato infinito. Cia: “un accordo, al più presto”

crisi vino

E’ uno dei tavoli di trattattiva attualmente più complicati quello tra organizzazioni di produttori e industrie sul prezzo di riferimento per la campagna del pomodoro da industria in corso. Falliti i tenatativi di raggiungere un accordo, adesso il rischio è quello di lavorare a libero mercato. E’ l’allarme lanciato da Cia-Agricoltori Italiani, che, appellandosi al senso di respnsabilità delle parti, sottolinea l’urgenza di un’intesa. “Da informazioni acquisite ci risulta che non ci sono giacenze nei magazzini  -afferma il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino– anche perché, con l’emergenza Coronavirus, il consumo domestico di salse e passate è cresciuto molto, andando a compensare le perdite registrate nel settore Horeca”. I trasformati del pomodoro, tradizionale prodotto da scorta in dispensa, nel periodo acuto del lockdown hanno infatti…

Aiuti per 5,5 milioni di euro alle imprese danneggiate da calamità naturali

  La Regione interviene per tamponare le perdite economiche subite dal settore agricolo a causa di eventi calamitosi. Dote stanziata dall’assessorato guidato da Edy Bandiera, cinque milioni e mezzo di euro, che verranno distribuiti in particolare alle aziende danneggiate dalla siccità e dalle gelate verificatesi tre anni fa. Ne ha dato notizia lo stesso assessore regionale per l’Agricoltura a seguito dell’approvazione, da parte del Ministero delle Politiche Agricole, del riparto del Fondo di Solidarietà Nazionale, di cui al Dlg. 102/2004, per l’anno 2017. Nella fattispecie, sono stati destinati 3.085.000 euro alle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Ragusa, Siracusa e Trapani, danneggiate dalla siccità, e 2.425.000  euro alle province di Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Ragusa e Siracusa, che hanno subito danni per le forti gelate che…

Jose Marano (M5S) chiede una commissione speciale per l’importazione di legumi e grani

La deputata del Movimento Cinque Stelle Jose Marano ha proposto, attraverso una mozione, di istituire una commissione speciale per la filiera dei cereali, legumi e derivati. Nello specifico la deputata chiede di chiarire e studiare il fenomeno, sempre più massiccio, delle importazioni di grano e legumi in Sicilia visto che si tratta di prodotti spesso trattati con glifosato e che comportano una concorrenza sleale nei confronti degli agricoltori isolani. Della mozione appena presentata all’Ars e di altre misure a difesa dei prodotti agricoli siciliani Marano ha discusso stamani a Caltanissetta durante un incontro dal titolo “Salviamo l’agricoltura siciliana” al quale hanno partecipato addetti ai lavori, imprenditori agricoli ed esponenti provinciali e regionali dell’associazione Agricoltori Riuniti. “La misura è colma: la Sicilia è invasa da grano…

Micro ricettività diffusa sulle Madonie, pubblicato il bando del Gal

ricettività turistica diffusa

(di Redazione) Un milione e duecentomila euro per nuovi bed&breakfast e progetti ad essi connessi che si svilupperanno sulle Madonie saranno finanziati dal Gal con un contributo in conto capitale pari al 75 per cento. È questa la dotazione finanziaria del bando pubblicato dal Gal Madonie e che sarà spesa a sostegno della nascita di imprese extra agricole nei settori turistico e dei servizi. Ai finanziamenti potranno accedere gli imprenditori agricoli che intendono diversificare le loro attività, i coadiuvanti familiari, le ditte individuali e le microimprese. Requisito imprescindibile per poter partecipare è quello di avere la sede operativa della propria ditta in uno dei 34 comuni che fanno parte del Gal Isc Madonie e che ricadono in tre province: Palermo, Caltanissetta ed Enna. L’obiettivo principale del bando riferito all’Operazione 6.4…

Nasce Sikania, il distretto del cibo bio-mediterraneo della Sicilia centro-occidentale

Sikania

(di Redazione) Nasce “Sikania“, il Distretto del cibo bio-mediterraneo. L’iniziativa è stata avviata nel contesto territoriale che si sviluppa dai Monti Sicani sino al parco archeologico di Selinunte e Agrigento e che si estende su una superficie di circa 80mila ettari nella Sicilia centro occidentale, dove insistono cinque riserve naturali. Ventotto i comuni coinvolti: Corleone, Campofiorito, Bisacquino, Chiusa Sclafani, Giuliana, Palazzo Adriano, Prizzi, Contessa Entellina, Partinico, Monreale, Agrigento, Burgio, Bivona, Santo Stefano Quisquina, Caltabellotta, Sambuca di Sicilia, Menfi, Santa Margherita di Belice, Montevago, Sciacca, Santa Elisabetta, Porto Empedocle, Raffadali, Cammarata, Licata, Caltanissetta, Riesi e San Cono.  Soggetto capofila della costituita Ats Sikania è il Bio Distretto Borghi Sicani con sede a Sambuca di Sicilia, guidato dalla presidente Antonella Murgia. «Gli obiettivi del Distretto del cibo…

Pesca di Delia a un passo dall’Igp. Il 18 luglio assemblea per il pubblico accertamento

Pesca di Delia Igp

(di Angela Sciortino) La pesca di Delia a un passo dal riconoscimento dell’Igp. Dopo l’ok della Regione, adesso è la volta dell’assemblea di pubblico accertamento che è stata fissata per il 18 luglio alle 17,00 presso l’aula consiliare del Comune di Delia (via Capitano Lo Porto n. 1).  Alla presenza dei funzionari del Ministero delle Politiche agricole e della Regione verrà data lettura della proposta di disciplinare della Igp “Pesca di Delia” per ottenere, questa volta, anche il disco verde dei produttori. Ma la seduta serve anche ad acquisire eventuali osservazioni che danno luogo a modifiche della proposta iniziale. «La riunione di pubblico accertamento – spiega Salvatore Fontanazza, presidente dell’associazione per la tutela della Pesca di Delia Igp – viene organizzata per consentire al Ministero…

Resto al Sud, incentivi per l’avvio di imprese giovanili. Incontro a Vallelunga Pratameno (Cl)

imprese giovanili

(di Redazione) Si terrà a Vallelunga Pratameno un altro appuntamento promosso dal Gal Isc Madonie per spiegare ai giovani come cogliere le opportunità offerte dalla misura Resto al Sud che sostiene la nascita di nuove imprese giovanili nelle regioni del Mezzogiorno.  L’incontro che si terrà nel Centro Polifunzionale di Piazzale Europa venerdì 17 maggio alle 16,30, mira ad informare i giovani riguardo agli incentivi offerti dal programma Resto al Sud nel campo della produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; nella fornitura di servizi alle imprese e alle persone, nel campo del turismo.  Si tratta di una vera occasione informativa/formativa che vedrà l’intervento di vari tecnici durante l’incontro moderato dal presidente del Gal Isc Madonie Santo Inguaggiato dopo il…

Alluvioni nel Trapanese e gelate nel Nisseno e nel Ragusano, approvata la proposta di declaratoria

gelate nel Ragusano

(di Redazione) Alluvioni dello scorso autunno nella provincia di Trapani, e gelate dei primi di gennaio in quelle di Caltanissetta e Ragusa: il governo regionale ha approvato la proposta di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità naturale. Gli eventi alluvionali che si sono registrati tra il 31 ottobre e il 10 novembre del 2018 nel Trapanese hanno provocato danni alle strutture per circa 5,4 milioni di euro. Il provvedimento in questione prevede aiuti in conto capitale e l’esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali dell’impresa danneggiata e dei lavoratori dipendenti. Il ministero delle Politiche agricole dovrà ora pronunciarsi sul riconoscimento delle somme. «Completiamo il ciclo di delibere per le proposte di declaratoria per gli eventi alluvionali che si sono registrati in…

Alluvione, la giunta regionale approva declaratorie dei danni per sette province

alluvione fondo di solidarietà regionale

(di Redazione) La giunta di governo regionale ha approvato le proposte di declaratoria per il riconoscimento dello stato di calamità in sette province dell’Isola colpite – tra il primo ottobre e il quattro novembre del 2018 – da eventi alluvionali che hanno provocato gravi danni al comparto agricolo. Quelli più ingenti, in provincia di Siracusa: sono stati stimati in oltre 91 milioni per le produzioni di agrumi, olio e seminativi e in quasi 59 milioni per le strutture. A 41 milioni di euro ammontano, invece, quelli registrati nell’Ennese: in questo caso, saranno destinati esclusivamente a riparare i danni strutturali subiti dalle aziende. Ad oltre 34 milioni di euro ha portato il calcolo dei danni per il Messinese dove sono state soprattutto colpite le produzioni orticole,…

Musumeci al ministro Centinaio: viticoltura da tavola in ginocchio, aiuti per il cracking

cracking

(di Redazione) Il presidente della Regione Nello Musumeci in una lettera indirizzata al ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio ha sollecitato un intervento del governo nazionale a favore delle aziende produttrici di uva da tavola dell’Isola che a causa del cracking hanno subìto gravi danni alla produzione. Il governatore in buona sostanza ha sollecitato una norma che consenta di intervenire con il Fondo di Solidarietà Nazionale, in deroga alle disposizioni vigenti che non prevedono più il risarcimento diretto delle perdite di produzione e per i danni, ma solo sostegno alle polizze assicurative che in Sicilia sono davvero in pochi a sottoscrivere. «La viticoltura da tavola siciliana – ha spiegato Musumeci al ministro – sta attraversando una crisi senza precedenti,…

1 2

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.