Privacy Policy
Home / Agricoltura / Rinviata la tre giorni di eventi per la promozione delle arance rosse nel mercato cinese

Rinviata la tre giorni di eventi per la promozione delle arance rosse nel mercato cinese

 

Anche il settore dell’export siciliano e della promozione del marchio di qualità degli agrumi siciliani è costretto a fare i conti con l’epidemia globale data dal Coronavirus.

L’elevato rischio contagio dato dal virus, che in questi giorni ha portato anche alla chiusura dei voli da e per la Cina ,
ha indotto gli organizzatori ad annullare la prevista azione di incoming di buyer e giornalisti cinesi volta a promuovere le arance rosse siciliane.

A prendere questa decisione è stato Il Distretto Agrumi di Sicilia che prendendo atto della comunicazione ricevuta ieri dall’ICE, Istituto del Commercio Estero, in accordo con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha ritenuto di rinviare l’iniziativa prevista dall’8 all’11 febbraio a Catania a data da destinarsi.

<Abbiamo lavorato con grande impegno al successo dell’iniziativa-afferma Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia che si è fatto promotore del progetto insieme con il Consorzio di tutela dell’Arancia rossa di Sicilia IGP e con il coinvolgimento dell’Assessorato regionale all’Agricoltura – ma l’emergenza sanitaria internazionale ha consigliato saggiamente di rimandare ad altro momento.

La filiera agrumicola è consapevole che prima di ogni altra cosa bisogna prevenire qualsiasi rischio per la salute pubblica. Vedremo se sarà possibile posticipare l’azione di un solo mese, garantendo l’invio in Cina di prodotto con adeguate caratteristiche organolettiche.

Se questo non fosse ancora possibile, chiederemo al MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) di riproporre l’azione nella prossima campagna agrumicola.

L’inevitabile stop dell’ICE è giunto quando era già definito il programma e la lista di buyer e giornalisti che sarebbero venuti in Sicilia a visitare il territorio e le aziende di produzione delle arance rosse, attività a cui sarebbe poi seguito un momento di promozione e presentazione degli agrumi siciliani in Cina, in corrispondenza del lancio di una campagna promozionale sul mercato cinese.

Il Distretto ha già provveduto a informare le aziende accreditate per l’export verso il mercato cinese del rinvio dell’operazione. In ogni caso – aggiunge Argentati – ci faremo trovare pronti per quando l’emergenza CoronaVirus sarà terminata, nel frattempo andiamo avanti con altre iniziative di internazionalizzazione>>.

Questa azione precauzionale tuttavia non ferma le attività del Distretto che, dal 5 al 7 febbraio prossimo, sarà presente alla Fruitlogistica di Berlino, dove coordinerà la presenza delle produzioni agrumicole di qualità all’interno di uno spazio allestito nello stand della Regione Sicilia.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.