Privacy Policy
Home / Agricoltura / Difesa fitosanitaria sostenibile e produzioni bio, a Siracusa tecnici e ricercatori a confronto

Difesa fitosanitaria sostenibile e produzioni bio, a Siracusa tecnici e ricercatori a confronto

difesa bio

(di Luigi Noto) L’impiego di metodologie di lotta a basso impatto ambientale sta diventando ormai una realtà-necessità in molte aziende e comparti agricoli. L’obiettivo è noto e in gran parte condiviso: assicurare un futuro sostenibile all’agricoltura. Per questo le produzioni agricole si stanno orientando sempre di più verso il minor impatto privilegiando la difesa di tipo biologico. Ma per fare questa scelta bisogna essere preparati e consapevoli. Un dibattito sul tema dell’agricoltura biologica è in programma a Siracusa per il prossimo 19 dicembre alle 9 presso l’Urban Center (via Nino Bixio 1/a). “Strategie di lotta biologica in Sicilia ai fini di una difesa fitosanitaria sostenibile”, organizzato da Cia Sicilia Sud Est, Distretto Agrumi di Sicilia ed Aiab Sicilia, sarà l’occasione per divulgare le opportunità che derivano dall’impiego della lotta con antagonisti, non solo per le aziende assoggettate al metodo di produzione biologica, ma anche per coloro che intendono ridurre semplicemente il numero di trattamenti chimici nella produzione integrata.

Nel corso dell’incontro coordinato da Chiara Lo Bianco referente della Cia Sicilia Sud-Est e socia della Op Bio Sikelia, saranno illustrati e approfonditi da tecnici e ricercatori (Umberto Anastasi, ricercatore del Di3A dell’Ateneo catanese, Delfo Conti dell’Osservatorio delle malattie delle piante di Acireale) aspetti, tecniche, potenzialità, ma anche i limiti della lotta biologica-integrata che ha comunque tanti punti di forza: salubrità degli agroecosistemi, sicurezza degli operatori, rispetto dell’ambiente, ma anche efficacia e competitività economica.

Verranno inoltre descritte le numerose potenzialità di una struttura d’eccellenza dell’Esa presente in Sicilia, la Biofabbrica di Ramacca (Antonino Aiello dell’Esa), mentre saranno condivise le esperienze vissute da alcuni operatori della produzione biologica (Francesco Ancona della Op Agrinova Bio 2000 di Acireale, Francesca Valenziani della Rete in Campagna di Lentini e Monica Fiumara dell’omonima azienda agricola). Le conclusioni del dibattito sono affidate all’Assessore regionale all’agricoltura, Edy Bandiera.

programma convegno su lotta biologica

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.