Privacy Policy
Home / Agricoltura / Cambi in vista per il disciplinare dell’Igp Arancia Rossa di Sicilia

Cambi in vista per il disciplinare dell’Igp Arancia Rossa di Sicilia

Arancia rossa di Sicilia Igp

(di Redazione) Presto l’Igp Arancia Rossa di Sicilia avrà un nuovo disciplinare che terrà conto delle mutate esigenze del mercato e della produzione. La Commissione tecnico-scientifica si è appena insediata e nel corso della prima riunione sono state già discusse le modalità e il calendario delle azioni da intraprendere per condurre in porto, “in ottima coesione interna ed esterna”, la modifica del disciplinare di produzione dell’ Arancia Rossa di Sicilia Igp.
La Commissione, presieduta da Giovanni Selvaggi, attuale presidente del Consorzio e presidente di Confagricoltura Catania, è composta dal Corrado Vigo, presidente degli Agronomi e dei Forestali della Provincia di Catania, Paolo Rapisarda, direttore del Centro di Ricerca per l’Agrumicultura e le Colture Mediterranee di Acireale, Alessandra Gentile, Stefano La Malfa e Alberto Continella, docenti del Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università di Catania, Antonino Catara del Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia e da Cinzia Oliveri, componente del Consiglio di amministrazione del Consorzio di tutela e valorizzazione dell’Arancia Rossa di Sicilia Igp.
«Sono certo che il nuovo disciplinare frutto del lavoro dei massimi esperti del comparto agrumicolo che conoscono le difficoltà dei produttori e i loro sforzi e allo stesso tempo sanno quanto è necessario adeguarsi alle richieste del mercato, funzionerà da traino per il territorio e migliorerà la conoscenza della qualità uniche del nostro prodotto», ha dichiarato Giovanni Selvaggi durante la prima riunione della commissione tecnico scientifica.