Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Vino”

Archivi

Agricoltura, riqualificazione Ocm Vino. Scilla: «Bando da 13 milioni per migliorare la qualità dei vigneti»

«In pubblicazione nelle prossime ore il bando dell’Ocm Vino per la qualificazione della viticoltura e dell’enologia in Sicilia che punta ad adeguare la produzione viticola alle esigenze del mercato, a ristrutturare i vigneti per renderli meccanizzabili e ad apportare miglioramenti nelle tecniche di gestione dell’impianto viticolo». Lo annuncia l’assessore all’Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea, Toni Scilla. «La Sicilia vanta oggi, oltre che un inestimabile patrimonio culturale e paesaggistico, anche un konw how in fatto di biodiversità e sostenibilità. Con 40 mila ettari è la prima regione in Italia per area agricola dedicata alla produzione biologica e integrata – continua l’assessore – In considerazione del forte orientamento del mercato nazionale ed internazionale verso prodotti biologici tracciabili e processi sostenibili, sono stati introdotti punteggi per le…

Partinico, sequestrati beni per oltre 1,5mln ad un’azienda vitivinicola

uva

La Guardia di Finanza di Partinico ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo, su richiesta della Procura della Repubblica, per un valore complessivo di oltre 1,5 milioni di euro, corrispondente al profitto di reati tributari. Le indagini dei finanzieri della Compagnia di Partinico sono scaturite dalle risultanze di una verifica fiscale eseguita nei confronti di una nota società operante nel settore vitivinicolo e di commercializzazione vini, che negli anni 2017 e 2018 si sarebbe resa responsabile di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti e dichiarazione infedele. La finalità dell’ipotizzato meccanismo fraudolento era quella di abbattere illecitamente il reddito imponibile della società, attraverso la contabilizzazione da parte di quest’ultima di costi fittizi e la conseguente indebita detrazione…

San Vincenzo dell’amarone: la Borgogna arriva in Sicilia con la borsa dei vini franco-italiani

Si chiama San Vincenzo, patrono dei viticoltori, la kermesse franco- italiana che unisce le città di Castellammare del Golfo e Beaune. La Borgogna arriverà in Sicilia dal 25 al 28 aprile 2022, nella magnifica terrazza sul mare di piazzale Stenditoio ai piedi del castello arabo normanno di Castellammare del Golfo. Uno scenario suggestivo per un evento dove sono previste, nella giornata del 27 aprile, degustazioni e show-cooking alla presenza di produttori, importatori, ristoratori, giornalisti, professionisti del settore e amanti del buon vino. Per l’evento sono attese oltre un migliaio di presenze delle quali un terzo provenienti dalla Borgogna: circa 50 viticoltori (Collin, Ponsot, Gros…)  della Borgogna e 5 chef di altrettante città francesi. Informazioni e costi di partecipazione all’indirizzo:  https://www.helloasso.com/associations/san-vincenzo-dell-amarone/evenements/san-vincenzo-edition-sicile-2022 L’iniziativa nasce dopo il gemellaggio di Castellammare del Golfo con Beaune, nel dipartimento…

Vinitaly, Copagri: “Migliaia di wine lover e appassionati conquistati dalle eccellenze delle cantine associate”

Migliaia di wine lover e di semplici appassionati hanno affollato lo spazio espositivo della Copagri alla 54^ edizione del Salone internazionale dei vini e distillati Vinitaly, che è stato teatro di numerosissime iniziative, degustazioni e momenti di confronto con diversi rappresentanti delle istituzioni e del mondo agricolo, che hanno potuto toccare in mano la grande varietà di gusti, tradizioni e cultura dei territori vitivinicoli italiani, messa in mostra dalle cantine della Confederazione Produttori Agricoli. Particolare interesse hanno suscitato i momenti convegnistici organizzati dalla Confederazione, tutti legati all’innovazione e alla sostenibilità, durante i quali sono state fra l’altro approfondite le opportunità legate alle agroenergie e alle energie rinnovabili e le innumerevoli possibilità e applicazioni offerte dall’innovazione e dalla ricerca applicata all’agricoltura, fra cui la blockchain e la tracciabilità dei vini. Di grande rilevanza anche…

Vinitaly, Alleanza Coop: “Da blocco export Russia e Ucraina perdite per 200 mln”

irvos

“Il blocco dell’export di vini verso Russia e Ucraina produrrà per le cooperative vitivinicole perdite per oltre 200 milioni di euro. Anche se il peso delle esportazioni in questi paesi rappresenta in termini assoluti una quota marginale “nel commercio estero dei vini italiani, e nonostante il divieto di esportazione sia di fatto stato limitato solo a vini dal valore superiore a 300 euro, le nostre cooperative hanno sospeso le vendite per via delle inevitabili difficoltà di garanzia nelle transazioni commerciali. Il blocco delle esportazioni nei due paesi ha poi un effetto indiretto in termini di ricollocazione del prodotto, con la conseguenza di una maggiore competizione sui mercati della parte di invenduto in Russia, Ucraina e Bielorussia”. Così Luca Rigotti, Coordinatore Settore Vitivinicolo di Alleanza Cooperative…

Vinitaly, Musumeci: «Sicilia protagonista, in quattro anni investiti 368 milioni»

«In quattro anni di governo abbiamo investito 368 milioni di euro per il rilancio e la valorizzazione del settore vitivinicolo siciliano. Risorse che confermano la grande attenzione che la Regione pone per l’enologia e grazie alle quali l’Isola è ormai un brand indiscusso di altissimo prestigio internazionale nel campo del vino. Ed è con questi presupposti che anche quest’anno siamo presenti, da protagonisti, al Vinitaly». Lo ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci, arrivando alla Fiera di Verona, in occasione del 54mo Salone dei vini e dei distillati, che ha aperto i battenti ieri. Dopo due anni di stop forzato per la pandemia, l’Isola si è presentata all’importante kermesse con 185 produttori, 3 associazioni (Assovini, Providi e Vitesi), e Consorzi di tutela di vinic…

54esima edizione del Vinitaly, Patuanelli: “È l’edizione della ripresa”

“E’ l’edizione della ripresa, segue un 2021 incredibile con 7,100mld di esportazioni: l’exportagroalimentare ha fatto tutti i record, è una filiera forte, che funziona“, così il Ministro Stefano Patuanelli, alla cerimonia di inaugurazione della 54° edizione di Vinitaly, alla presenza del presidente e del direttore generale di Veronafiere, rispettivamente Maurizio Danese e Giovanni Mantovani, del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, del Presidente ICE, Carlo Ferro, del Sindaco di Verona, Federico Sboarina e del Presidente della Provincia di Verona, Manuel Scalzotto. Il Ministro Patuanelli dal palco dell’Auditorium Verdi della Fiera di Verona ha sottolineato l’importanza che riveste il ritorno in presenza di Vinitaly, che nel tempo è riuscita ad interpretare e favorire la crescita di un grande prodotto italiano divenuto simbolo del made in Italy nel mondo. Vinitaly, come ha evidenziato il Ministro, arriva…

Record storico per il vino italiano: fatturato a 13 mld

E’ record storico per il vino italiano che ha raggiunto un fatturato di quasi 13 miliardi nel 2021, per effetto del balzo dell’export e dell’aumento in valore dei consumi interni. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat in occasione del Vinitaly che apre con l’esposizione di tutti i colori del vino portati a Verona dalle diverse regioni nell’esclusivo salone “Vigneto Italia” creato dalla Coldiretti per scoprire la grande biodiversità e qualità dalle quali nascono le più prestigiose bottiglie del vino Made in Italy, grazie all’impegno di 310mila aziende agricole.   A trainare il fatturato del vino è soprattutto l’aumento a doppia cifra delle esportazioni con gli acquisti di bottiglie Made in Italy in tutto il mondo che sono cresciute del 12% nel 2021…

Monreale, vino taroccato con lo zucchero. Truffa da 5 milioni, sequestrata cantina

forum-Unicredit

Il vino veniva prodotto miscelando acqua e zucchero. I finanzieri del comando provinciale di Palermo, con la collaborazione di funzionari dell’ispettorato repressione Frodi del ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, hanno sequestrato uno stabilimento enologico con sede a Monreale (Pa) che produceva vino sofisticato. Oltre 3 milioni e 307mila litri di vino per cui non è stato possibile tracciare l’origine e la provenienza, per un valore di 5 milioni e 160mila euro. Nel corso delle indagini sono state effettuate perquisizioni e sequestri su tutto il territorio nazionale, per bloccare le partite di prodotto adulterato distribuite dal titolare della cantina con il concorso di altri 8 soggetti accusati, tra gli altri, dei reati di contraffazione di indicazioni geografiche o denominazioni di origine dei prodotti agroalimentari,…

Vinitaly: 150 mln di export di vino in Russia a rischio

vino comune Sicilia Doc Academy

La guerra in Ucraina mette a rischio quasi 150 milioni di euro di export di vino Made in Italy in Russia, che quest’anno avevano raggiunto il record storico con una crescita del 18% rispetto al 2020. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat in occasione del Vinitaly che apre domenica alle 9,30 con l’esposizione per la prima volta di tutti i colori del vino portati a Verona nell’esclusivo salone creato a Casa Coldiretti (Ingresso Cangrande), per scoprire la più grande diversità cromatica del mondo offerta dal vino Made in Italy, frutto della combinazione della più ricca varietà di cultivar a livello mondiale e delle profonde differenze pedoclimatiche del territorio lungo tutta la Penisola. Dopo una crescente presenza negli ultimi anni, a seguito del…

1 2

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.