Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Sviluppo locale”

Archivi

È nata “Cibo in Sicilia”, rete di soggetti del turismo e dell’agrolimentare con voglia di Distretto

Rete Cibo in Sicilia

(di Redazione) È stata costituita nella mattinata di oggi, 17 luglio, a Catania la rete “Cibo in Sicilia” dove cibo sta per cultura, identità, biodiversità, organizzazione che proporrà, forte anche di un ampio partenariato territoriale, l’istanza all’assessorato regionale per l’Agricoltura sui Distretti del cibo per il riconoscimento del “Distretto delle Filiere e dei Territori di Sicilia in Rete” . La rete è stata costituita nello studio del notaio Patrizia Pistorio e ne fanno parte le filiere strutturate e organizzate dell’agroalimentare, della pesca e del turismo siciliani con particolare attenzione alle produzioni di qualità certificate, in un’ottica di promozione della biodiversità, dell’eco-compatibilità, della tutela dell’ambiente, della sicurezza alimentare e del consumatore. Questi soggetti della rete: Distretto Agrumi di Sicilia, Distretto della Pesca e della Crescita Blu, Distretto…

Nell’azienda silvo-pastoriale di Troina gli asinelli della legalità prendono il posto dei clan

asinelli 1

(di Angela Sciortino) Nei terreni fino a poco tempo in mano ai clan mafiosi da cui traevano cospicui premi comunitari, pascolano adesso più di cento asinelli. Venti sono stati regalati dalla Regione siciliana, gli altri sono stati acquistati grazie a una campagna crowdfunding lanciata su www.laboriusa.it (piattaforma dedicata al servizio della raccolta fondi “dal basso”) che è stata battezzata “legalità di razza”.  Gli asinelli avranno a disposizione ben 4200 ettari, quelli dell’Azienda Speciale Silvo Pastorale, istituita dal comune di Troina nel 1963 per la valorizzazione di questa parte del patrimonio boschivo che ricade nel comprensorio dei Nebrodi. Sono gli stessi che vennero donati alla popolazione locale dal Gran Conte Ruggero quando nove secoli fa fece di Troina la prima capitale normanna di Sicilia e che…

La Regione in cerca di un gestore per il salumificio di Galati Mamertino

prosciutti-suino-nero-dei Nebrodi

(di Angela Sciortino) A Galati Mamertino, in provincia di Messina, c’è un centro pilota per la trasformazione delle carni di suino nero dei Nebrodi in cerca di un gestore. Il Dipartimento regionale Agricoltura che ne è proprietario, ha pubblicato un bando per selezionare aziende specializzate a cui affidarlo che scade alle 13,00 del 30 luglio prossimo. Realizzato con fondi europei dalla Regione che ha speso all’incirca un milione di euro e allocato in edificio di proprietà del comune attiguo al centro polifunzionale, nel 2005 dopo il collaudo, venne affidato al consorzio di produttori “Terre dei Nebrodi”. Una volta superata la fase sperimentale sarebbe dovuto diventare punto di riferimento per la lavorazione di carni di suino nero dei Nebrodi in grado di rilasciare tutte le certificazione previste…

Firmato l’accordo del distretto del cibo dei Nebrodi-Valdemone

firma distretto del cibo Nebrodi-Valdemone

(di Redazione) Prima la proposta riguardava solo il cibo dei Nebrodi. Oggi il sodalizio ha una base più ampia e ha cambiato nome. Lo scorso 27 giugno, con la firma dell’accordo definitivo, è nato ufficialmente il “Distretto del Cibo dei Nebrodi-Valdemone”. L’assemblea dei sottoscrittori dell’accordo del Distretto del cibo dei Nebrodi-Valdemone si è tenuta nella sala convegni della Fondazione Piccolo di Calanovella di Capo d’Orlando per iniziativa dell’Associazione Biodistretto dei Nebrodi, soggetto proponente e responsabile. Il passaggio dall’areale ristretto a quello più ampio è avvenuto grazie all’attività di animazione territoriale a cui hanno fatto seguito “in corso d’opera” numerose manifestazioni di interesse. Tra queste quelle di due importanti realtà territoriali: il Gal “Tirrenico monti mare e borghi” e il gal “Peloritani-Taormina”. Nell’assetto definitivo, il Distretto…

Distretto delle filiere del cibo siciliano, sottoscritto l’accordo. Ora la domanda di riconoscimento

distretto del cibo siciliano

(di Redazione) È stato chiuso l’accordo per la nascita del “Distretto delle filiere e dei territori di Sicilia in rete” che pone al centro le imprese delle filiere produttive strutturate in sinergia con le realtà del territorio, Gal e Flag, Comuni ed altri enti pubblici, le organizzazioni di categoria e dei consumatori, le realtà sociali e di promozione turistica. L’Accordo di Distretto è stato chiuso lo scorso 19 giugno dai rappresentanti dal comitato proponente composto dai rappresentanti delle filiere produttive strutturate (Federica  Argentati, Nino Carlino e Francesco Ancona) e dai rappresentanti dei Gal e Flag (Dario Costanzo, Sebastiano Di Mauro e Andrea Ferrarella). Definisce le modalità di cooperazione tra i sottoscrittori, obiettivi e struttura di governance del costituendo Distretto, stabilendo criteri chiari per i tanti che…

Esempi di attività agrisociali, convegno al Castello di Maredolce di Palermo

attività agrisociali

(di Redazione) Esperti del mondo dell’agricoltura sociale a confronto sulle molteplici declinazioni delle attività agrisociali nel convegno dal titolo “L’agricoltura sociale e l’impegno dell’Esa per lo sviluppo socio economico della regione” che si svolgerà nel pomeriggio di oggi, martedì 18 giugno, a partire dalle 17.30, al Castello di Maredolce (vicolo del Castellaccio, 21/23, a Brancaccio). Nel corso del meeting insieme agli esperti del mondo dell’agricoltura sociale si potrà esplorare e approfondire l’ampio spettro di collaborazione e integrazione tra comparto bioagricolo e impresa sociale presente in tutto il Paese e in Sicilia, secondo modelli e modalità ormai sperimentati e consolidati. Il convegno sarà l’occasione per riflettere sul valore sociale dell’agricoltura passando in rassegna esperienze positive e pratiche replicabili: dagli interventi volti a garantire equità di reddito ai produttori…

Sviluppo armonico e sostenibile. Nasce nel Trapanese il Biodistretto Terre degli Elimi

biodistretto Terre degli Elimi

(di Redazione) Tredici comuni e 22 tra aziende agricole e associazioni hanno dato vita al Biodistretto “Terre degli Elimi”. Il sodalizio che punta alla promozione del biologico e del territorio per tutta la provincia di Trapani è stato ufficialmente costituito lo scorso 11 giugno a Petrosino durante l’assemblea che si è svolta nell’Aula consiliare alla presenza dei rappresentanti dei comuni, delle aziende e delle associazioni che hanno deciso di aderire all’organismo promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaspare Giacalone, e da Aiab Sicilia che ha curato tutto l’aspetto organizzativo. Presente anche il deputato regionale del Movimento 5 Stelle, Valentina Palmeri. «Con la firma dell’atto costitutivo si è raggiunto un traguardo importante del percorso di crescita e valorizzazione del nostro territorio, delle sue aziende e dei…

Alla scoperta dei Sicani sulle orme di Santa Rosalia. Tre giorni di trekking ed escursioni

Cammino di Santa Rosalia

(di Redazione) Tre giorni di escursioni per conoscere il territorio dei Sicani e la loro storia. Ma anche per mettere l’accento sulla tutela dell’ambiente naturale e lo sviluppo eco-turistico. La sezione Nord-occidentale del Wwf siciliano in collaborazione con il Dipartimento regionale dello sviluppo rurale, ha ideato e programmato dal 6 al 9 giugno il Cammino di Santa Rosalia. Durante la tre giorni trekking, escursioni e visite turistiche, mostre di pittura e fotografia, gastronomia con ingredienti a km 0.  Partner dell’evento il Comune di Palazzo Adriano e quello di Santo Stefano Quisquina, il Parco dei Monti Sicani, il Dipartimento delle Scienze della Terra e del Mare dell’Ateneo palermitano, la Società siciliana di scienze naturali, la coop “La Quercia Grande”, il gruppo escursionisti “Amici del trekking sui Sicani” e l’associazione culturale…

A Laboratorio Sicilia 2030 il Lush Spring Prize 2019: miglior progetto di sviluppo agro-ecologico dell’Isola

Laboratorio Sicilia 2030

(di Angela Sciortino) Sviluppo compatibile ed ecosostenibile, basato sulla resilienza e sull’inclusione. Su questi punti cardine si base il progetto del Laboratorio Sicilia 2030 che ha vinto il premio «Lush Spring Prize 2019» nella categoria “Progetti Intenzionali”. All’elaborato, frutto del lavoro di una squadra composta da Medea Ferrigno, Alice Franchina, Vincenzo Santiglia, Turi Timpanaro ed Alfio Furnari, un assegno di diecimila sterline e il merito di essere il miglior progetto di sviluppo agroecologico per la Sicilia. La premiazione si è svolta a Londra lo scorso 23 maggio ma già il progetto procede nella realizzazione pratica e il gruppo di tecnici e progettisti supporterà associazioni regionali nella trasformazione di idee in progetti concreti. Lo Spring Prize è messo in palio dalla Lush-Ethical Consumer Research Association, una joint venture che ha…

Valle del Tumarrano, Borgo Callea in festa per il grano, la zootecnia e la Vergine Maria

Borgo Callea Valle del Tumarrano

(di Angela Sciortino) Borgo Callea, piccola frazione del comune di Cammarata nell’Agrigentino, nel giorno dell’Ascensione che quest’anno cade nel primo fine settimana di giugno, festeggia la Beata Vergine Immacolata. Quest’anno, però, il Comitato organizzatore dei festeggiamenti del borgo rurale costruito durante il ventennio fascista nel cuore della valle del Tumarrano, prova ad arricchire questa storica festa religiosa con un appuntamento più complesso che faccia da richiamo non solo per la gente del luogo. E così la tradizionale all’interno della Festa del Tumarrano in onore della Madonna, si inserisce la “Festa del Grano”, un nuovo evento dedicato al prodotto che rappresenta, insieme ai derivati del latte (bovino anzitutto, ma anche pecorino), l’economia del comprensorio agricolo agrigentino. «Nell’organizzare questo che consideriamo il “numero zero” della festa –…

1 2 3 11

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.