Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Sviluppo locale”

Archivi

Pomodoro siccagno, a Corleone si lavora per il marchio Igp o Dop

pomodoro siccagno

(di Redazione) Il pomodoro siccagno di Corleone, eccellenza gastronomica della zona, potrebbe diventare il primo prodotto a marchio Igp e Dop del territorio.  L’amministrazione comunale, di concerto con il tessuto imprenditoriale locale, ha già programmato la possibilità di presentare la domanda di riconoscimento al Ministero delle Politiche agricole e forestali. E per cominciare a far girare il nome, domenica 22 settembre, il pomodoro siccagno sarà il protagonista del “Siccagno Fest”. Si comincia alle 16.30 all’interno della villa comunale con i saluti del sindaco di Corleone, Nicolò Nicolosi, e dell’assessore regionale per l’Agricoltura, lo sviluppo rurale e la pesca mediterranea, Edy Bandiera. Seguono gli interventi di Paolo Inglese e Giuseppe Di Miceli dell’Università di Palermo, Rosario Schicchi, direttore dell’Orto botanico dell’Università di Palermo, Francesca Cerami, direttore…

Ad Alimena incontro con gli esperti sui bandi del Gal Madonie

Si terrà presso l’aula consiliare del Comune di Alimena l’incontro informativo sui bandi del Gal Isc Madonie programmato nel pomeriggio di oggi, venerdì 20 settembre alle 17:30. Dopo i saluti del sindaco di Alimena Giuseppe Scrivano e del presidente del Gal Madonie Santo Inguaggiato con il coordinamento del responsabile del Centro Stella di Bompietro Francesca Cerami si parlerà sulle opportunità date dalla Sottomisura 6.2 ambito 1 e 2 “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per le attività extra-agricole nelle zone rurali” e dell’Operazione 6.4 c ambito 1 “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole – Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori del commercio, artigianale” e ambito 2 “nei settori turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica”  Il seminario…

Zone Franche Montane, incontro del Comitato a Castellana Sicula

sit-in zone franche montane

(di Redazione) Un incontro aperto agli operatori economici e alla cittadinanza, sull’istituzione in Sicilia delle Zone Franche Montane (ZFM), si terrà oggi, lunedì 16 settembre, a partire dalle 20, a Castellana Sicula (Palermo) in Piazza Europa. L’iniziativa è promossa dal Comitato regionale promotore delle Zone Franche Montane per combattere lo spopolamento e promuovere lo sviluppo di questi territori e verterà sui seguenti temi: esonero del versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente; esenzione ai fini delle imposte dirette sul reddito; esenzione ai fini Irap del valore della produzione netta derivante dallo sviluppo dell’attività esercitata dall’impresa; esenzione dell’Imu per gli immobili posseduti ed utilizzati per l’esercizio dell’attività economica; agevolazioni sulle aliquote Iva diversificate in relazione alla loro classificazione in micro, piccole, medie e grandi imprese….

Micro ricettività diffusa sulle Madonie, pubblicato il bando del Gal

ricettività turistica diffusa

(di Redazione) Un milione e duecentomila euro per nuovi bed&breakfast e progetti ad essi connessi che si svilupperanno sulle Madonie saranno finanziati dal Gal con un contributo in conto capitale pari al 75 per cento. È questa la dotazione finanziaria del bando pubblicato dal Gal Madonie e che sarà spesa a sostegno della nascita di imprese extra agricole nei settori turistico e dei servizi. Ai finanziamenti potranno accedere gli imprenditori agricoli che intendono diversificare le loro attività, i coadiuvanti familiari, le ditte individuali e le microimprese. Requisito imprescindibile per poter partecipare è quello di avere la sede operativa della propria ditta in uno dei 34 comuni che fanno parte del Gal Isc Madonie e che ricadono in tre province: Palermo, Caltanissetta ed Enna. L’obiettivo principale del bando riferito all’Operazione 6.4…

Riqualificazione e valorizzazione per tre borghi rurali dell’epoca fascista

borghi rurali

(di Redazione) Quattordici milioni di euro per riqualificare e valorizzare tre borghi rurali degli anni ’40: il Borgo Lupo, in provincia di Catania, il Borgo Bonsignore, nell’Agrigentino ed il Borgo Borzellino, in provincia di Palermo. Si tratta di tre degli otto borghi costruiti tra il 1939 ed il 1943 su decisione del governo italiano dall’Ente per la colonizzazione del latifondo siciliano. Dopo la seconda guerra mondiale questi borghi rurali passarono all’Eras (Ente per la riforma agraria in Sicilia) e poi all’Esa, l’Ente di Sviluppo Agricolo in cui confluirono tutti i beni immobili e le attività dell’Eras. I tre borghi in questione sono ormai in condizioni di semi-abbandono, ma anche gli altri cinque costruiti nel medesimo periodo – Borgo Giuliano a San Teodoro, Borgo Portella della…

A Castellana Sicula, sit-in e laboratorio di idee per le Zone Franche Montane

Zone Franche Montane

(di Redazione) Zone Franche Montane, se ne parla da anni ma la legge non arriva. Eppure il disegno di legge per consentire la fiscalità di sviluppo per queste aree della Sicilia a rischio spopolamento e desertificazione sociale ed economica è pronto da anni ma l’Ars non legifera in merito. Superati i 1600 giorni di inutile attesa, il comitato promotore per l’istituzione delle Zfm è da giorni in sit-in permanente a Castellana Sicula (Pa) per protestare contro l’immobilismo dell’Ars e per sensibilizzare governo regionale. «Resteremo qui – ha affermato ieri Vincenzo Lapunzina del comitato regionale per le Zfm – finché non avremo rassicurazioni sull’approvazione della legge obiettivo sulle Zone Franche Montane. Al presidente della Regione Nello Musumeci e al presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Miccichè». E ha aggiunto: «Da mesi – ha…

Gal Isc Madonie, incontri informativi sui bandi in scadenza a fine ottobre

Gal Isc Madonie

(di Redazione) Montemaggiore Belsito e Castelbuono ospiteranno, mercoledì 4 e giovedì 5 settembre, gli incontri informativi sui bandi del Gal Isc Madonie che hanno l’obiettivo di favorire le start-up giovanili e femminili e gli investimenti per lo sviluppo/innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali nei settori artigianali e commerciali. I seminari sono rivolti ad agricoltori (imprenditori agricoli), coadiuvanti familiari, persone fisiche e microimprese dei comuni facenti parte del Centro Stella di Alia che comprende Roccapalumba, Montemaggiore Belsito, Aliminusa, Cerda, Sciara, Caccamo e Termini Imerese e quelli del Centro Stella di Castelbuono del quale fanno parte Pollina, Cefalù, Isnello, Gratteri, Lascari, Collesano, Campofelice di Roccella. In entrambi i casi, si parlerà della Sottomisura 6.2 “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per le attività extra-agricole nelle zone…

Cinghiali, suidi e daini minacciano il nocciolo di Polizzi Generosa

nocciolo

(di Redazione) Nei tempi d’oro copriva 700 ettari, adesso la superficie si è ridotta ad appena 200. La coltura del nocciolo, che storicamente caratterizzava il comprensorio delle Madonie, un tempo diffusa, adesso è limitata solo alla zona di Polizzi Generosa. I produttori madoniti di nocciole non devono fronteggiare gli stessi problemi di quelli dei Nebrodi, ma anch’essi, manifestano molte incertezze circa il futuro della coltura. Sulle Madonie a preoccupare i corilicoltori non sono né le cimici né i ghiri che invece sono la dannazione dei colleghi nebroidei. I ghiri, infatti, al momento sulle Madonie non sono presenti, e il “cimiciato”, cioè il danno prodotto dagli insetti che pungono il frutto lo rendono amaro e quindi non adatto al consumo, ha scarsa incidenza. Ciò che preoccupa…

Valorizzazione del territorio, tavola rotonda  al Mandrarossa vineyard Tour 2019

Mandrarossa Vineyard tour 2019

(di Redazione) Sabato 7 settembre Mandrarossa inaugurerà ufficialmente l’edizione 2019 del Mandrarossa Vineyard Tour. L’evento cult dell’azienda vitivinicola di Menfi che, ogni anno, in occasione della vendemmia apre le porte al pubblico per un weekend tra mare e vigne dedicato alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio e alla valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale della Sicilia Sud occidentale. Proprio questi saranno i temi di un interessante tavola rotonda “Storie e territori di successo: i protagonisti si raccontano” che si terrà nel pomeriggio di sabato 7 settembre, alle ore 18.30, presso Casa Mandrarossa, in Contrada Bertolino di Mare.  Moderato da Andrea Gabbrielli, autorevole e storica firma del giornalismo enogastronomico italiano, l’incontro sarà  un intrecciarsi di storie narrate dai portavoce di territori che hanno visto nella valorizzazione…

Albo dei fornitori di prodotti agroalimentari madoniti, in scadenza l’avviso

albo produttori Madonie

(di Redazione) Oggi, 26 agosto, è il termine ultimo per presentare le domande di iscrizione nell’albo dei produttori agricoli, dei trasformatori e dei commercianti di prodotti agroalimentari delle Madonie, come stabilito dal bando del Gal Madonie. La costituzione dell’albo è funzionale all’avvio di progetti pilota che prevedono l’inserimento nelle mense scolastiche di prodotti del territorio. Esso rientra nel manifesto programmatico predisposto dal Gal Madonie per l’attuazione del Piano del Cibo le cui finalità sono quelle di promuovere una educazione alimentare equilibrata e corretta utilizzando le produzioni agroalimentari del territorio.  Requisito imprescindibile per accedere all’albo è quello di avere la sede operativa della propria ditta in uno dei trentaquattro comuni che fanno parte del Gal Isc Madonie. I fornitori devono appartenere alle categorie merceologiche delle filiere…

1 2 3 13

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.