Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “rurale”

Archivi

Riparto fondi destinati allo sviluppo rurale per il periodo 2023-2027: raggiunto l’accordo in CPA

“Prendo atto con estrema soddisfazione dell’accordo raggiunto questa mattina dagli Assessori all’agricoltura delle Regioni e Province autonome sulla proposta di riparto avanzata dal Ministero delle Politiche Agricole, attraverso la quale saranno messi a disposizione oltre 16 miliardi di euro in 5 anni, per sostenere gli interventi di sviluppo rurale contenuti nel Piano strategico della Politica Agricola Comune per il periodo 2023-2027. Ora l’intesa dovrà essere approvata dalla Conferenza Stato-Regioni, cui spetta l’ultima parola sulla programmazione dei fondi comunitari destinati al settore agricolo. Il passaggio odierno è però molto importante, anche perché giunge a conclusione di una fase negoziale particolarmente delicata e complessa. Ringrazio il coordinatore della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni, Federico Caner e tutti gli Assessori per l’approccio costruttivo assunto durante l’intero…

Al via utilizzo oltre 200mila ettari di terreni per contrastare aumento prezzi delle materie prime

terreno agricolo

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto firmato dal Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli che rende operative le deroghe ai regolamenti comunitari sulla PAC per ottenere il pagamento di inverdimento (greening). Oltre 200mila ettari di terreni potranno quindi essere riammessi nella filiera produttiva ed essere coltivati, contribuendo così ad aumentare il potenziale di produzione agricola destinata all’alimentazione umana e del bestiame e contrastare il forte aumento dei prezzi delle materie prime e degli impatti su domanda e offerta dei prodotti agricoli, innescati dall’invasione russa dell’Ucraina. Si tratta, in sostanza, di una deroga per il 2022 alle regole della Politica Agricola Comune, per sopperire alla mancanza di approvvigionamento di colture cerealicole a causa del conflitto in Ucraina. Leggi il decreto in Gazzetta Ufficiale: https://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblic… ©…

Rigenerazione architettura e paesaggio rurale, Samonà: “Prorogati termini di presentazione domande”

bene di interesse culturale. La procedura di selezione è “a sportello” fino ad esaurimento delle risorse. La valutazione per ciascuna richiesta sarà parametrata al punteggio complessivamente ottenuto, da 0 a 100, con un finanziamento dei progetti che abbiano ottenuto un punteggio minimo di 60 punti. I beneficiari dovranno avviare i lavori entro il 30 giugno 2023 e concluderli entro il 31 dicembre 2025. Gli interventi potranno essere finalizzati anche alla realizzazione e allestimento di spazi da destinare a piccoli servizi culturali, sociali, ambientali turistici (escluso l’uso ricettivo), per l’educazione ambientale e la conoscenza del territorio, o connessi al profilo multifunzionale delle aziende agricole. Per maggiori dettagli sul contenuto delle proposte si consulti il sito www.regione.sicilia.it/la-regione-informa/pnrr-avviso-pubblico-restauro-valorizzazione-patrimonio-architettonico-paesaggistico-rurale © Riproduzione Riservata

Il Gal Madonie partecipa al progetto di inclusione sociale dei migranti con protagonista il territorio Madonita

Il GAL Madonie partecipa alla sperimentazione di attività di inclusione sociale in favore di migranti che si terrà nelle Madonie. Sabato si è svolto, in remoto, il primo incontro con l’Ufficio speciale immigrazione al quale hanno partecipato il Vescovo di Cefalù S.E. Mons. Giuseppe Marciante, il sindaco di Polizzi Generosa Gandolfo Librizzi, il sindaco di Collesano Giovanni Meli, il sindaco di Montemaggiore Antonio Mesi, l’Ing. Luca Li Vecchi della Cooperativa “Verbuncaudo”, la dott.ssa Michela Bongiorno responsabile dell’ufficio immigrazione della Regione, il dott. Saverino Richiusa dell’Assessorato alla Famiglia, il responsabile di piano del GAL Madonie Dario Costanzo e tanti altri amministratori e operatori, oltre al Coordinatore di Progetto Luciano D’Angelo e all’organizzatrice Francesca Cerami. È stato il primo incontro di un progetto che vedrà l’area interna…

Il Futuro delle Aree Rurali – Dialogo con i Comuni: l’evento con il Gal delle Madonie

“Le zone rurali sono il tessuto della nostra società e il cuore pulsante della nostra economia. Sono una parte fondamentale della nostra identità e del nostro potenziale economico. Custodiremo e conserveremo le nostre zone rurali e investiremo nel loro futuro … Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea. La visione a lungo termine per le zone rurali dell’UE mira ad affrontare i problemi e le preoccupazioni sopramenzionati valorizzando le nuove opportunità offerte dalla transizione verde e digitale dell’UE e gli insegnamenti tratti dalla pandemia di COVID-19 e individuando i mezzi per migliorare la qualità della vita nelle zone rurali, realizzare uno sviluppo territoriale equilibrato e stimolare la crescita economica. L’evento offre l’occasione per presentare alcune misure e opportunità (PNRR e New European Bauhaus) per i territori delle…

Sviluppo rurale, in arrivo bando Sottomisura 19.3, Scilla: «Tre milioni per la cooperazione fra i Gal»

«In arrivo il bando relativo alla sottomisura 19.3 del Piano di sviluppo rurale i cui destinatari saranno i 23 Gal siciliani che potranno realizzare progetti di cooperazione interterritoriale, interregionale e transnazionale, utilizzando i 3 milioni di euro della dotazione finanziaria prevista». Ad annunciarlo è l’assessore regionale all’Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, Toni Scilla. «Secondo le direttrici fissate dal governo Musumeci aggiungiamo un’altra azione al progetto di valorizzazione dell’intero territorio siciliano – sottolinea Scilla – Occorre tener presente la dimensione regionale dell’organizzazione dei servizi di promozione, commercializzazione e vendita di prodotti agroalimentari, turistici e culturali e delle azioni orientate alla costruzione di un sistema di economia circolare e all’introduzione di innovazioni tecnologiche, nonché l’impatto sociale e ambientale nell’intero territorio dell’isola». Caratteristica specifica di questi interventi…

Agricoltura, Scilla: «Dal PSR Sicilia tre bandi per 120 milioni destinati ad agricoltori e allevatori»

«Dal Programma di Sviluppo Rurale sono in arrivo 120 milioni per il settore agricolo. Sono i risultati e non i proclami a caratterizzare l’attenzione del governo Musumeci a sostegno di un settore strategico quale quello dell’agricoltura». Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, Toni Scilla, in vista della pubblicazione di tre bandi destinati agli agricoltori e allevatori siciliani che interessano le coltivazioni biologiche, l’indennità compensativa e il benessere animale.   «Nello specifico si tratta di 60 milioni di euro per la Misura 11 su “Agricoltura biologica”,  il cui obiettivo è incrementare e mantenere un sistema di produzione ecosostenibile che contribuisce al miglioramento della qualità del suolo, dell’acqua e dell’aria, alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e al miglioramento della biodiversità –…

Crea: “Tre progetti per tutela 11mln ettari boschi italiani“

boschi

Dalla strategia nazionale delle foreste da qui ai prossimi 20 anni come indirizzo programmatico alla banca dato sullo stato di salute del territorio ricoperto di boschi allo stoccaggio di carbonio per azioni salva-clima: questo il piano con cui il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea) si presenta alla Giornata internazionale delle foreste che si celebra domani e che il 22 marzo prossimo, a Roma, vedrà un evento con il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, sulla nuova strategia in materia il cui decreto di attuazione è stato approvato nei giorni scorsi. Oggi i boschi italiani coprono 11 milioni di ettari e il 36,5% della superficie nazionale, e oltre “a patrimonio inestimabile di diversità biologica e paesaggistica, forniscono – sottolinea il…

Il Gal Madonie condivide l’appello della Rete Rurale Siciliana per l’Ucraina

Il perdurare della guerra in Ucraina e le immagini dei bombardamenti e delle colonne russe in movimento verso la capitale Kiev sono fonte di grande preoccupazione per tutti. Il Gal Madonie si associa alla #RRS che esprime la propria solidarietà ai cittadini ucraini e auspica che quanto prima riprenda il dialogo, affinché tacciano i cannoni.   La Rete Rurale Siciliana vicina al popolo ucraino Accanto alla prioritaria esigenza di proteggere vite umane, l’Associazione condivide con l’UNESCO e con la Rete europea LEADER la preoccupazione per il Patrimonio culturale e paesaggistico rurale ucraino: 7 siti UNESCO, una quarantina di musei solo a Kiev, chiese splendide, palazzi neoclassici e antichi monasteri; oltre a un paesaggio rurale di forte identità. Un Patrimonio identitario del popolo ucraino ma anche…

La Rete Rurale Siciliana vicina al popolo ucraino

Il perdurare della guerra in Ucraina e le immagini dei bombardamenti e delle colonne russe in movimento verso la capitale Kiev sono fonte di grande preoccupazione per tutti. La Rete Rurale Siciliana esprime la propria solidarietà ai cittadini ucraini e auspica che quanto prima riprenda il dialogo, affinché tacciano i cannoni. Accanto alla prioritaria esigenza di proteggere vite umane, l’Associazione condivide con UNESCO e Rete europea LEADER la preoccupazione per il Patrimonio culturale e paesaggistico rurale ucraino: 7 siti UNESCO, una quarantina di musei solo a Kiev, chiese splendide, palazzi neoclassici e antichi monasteri; oltre a un paesaggio rurale di forte identità. Un Patrimonio identitario del popolo ucraino ma anche dei popoli europei che rischia di essere colpito da bombe, vandalizzato, rapinato. © Riproduzione Riservata

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.