Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Opportunità” (Page 2)

Archivi

Prodotti a km0, internet e sharing economy, a Palermo apre il primo Alverare che dice sì!

alveare che dice sì!

(di Luigi Noto) Un nuovo modo per vendere e comprare i prodotti agroalimentari locali utilizzando internet e la sharing economy: questa l’idea alla base de L’Alveare che dice Sì!. Nel progetto, il primo mercato on-line che funziona come come un gruppo d’acquisto solidale, tecnologia e agricoltura sostenibile vanno dunque a braccetto. L’inaugurazione del primo Alverare che dice sì! è prevista a Palermo per martedì 27 novembre alle ore 18,30 presso il locale Officina Di Dio di via G. Puglisi Bertolino (dopo piazza Sturzo). Il progetto, dopo il grande successo ottenuto in Francia, intende portare anche in Italia il nuovo modo per fare la spesa. Tramite la piattaforma www.alvearechedicesi.it, produttori locali e consumatori si uniscono per sostenere il consumo di prodotti freschi, genuini e a chilometro…

Agrumeti storici, in Conferenza Stato-Regioni accordo sul fondo di 3 milioni di euro

agrumeti storici Bagheria

(di Angela Sciortino) Sono sparpagliati per l’Italia ma rischiano l’abbandono. Sono per niente redditizi e per mantenerli si spendono tanti soldi. Crescono prevalentemente al Sud, ma ancora per poco, a sentire alcuni agricoltori eroici che non ce la fanno più a mantenerli. Si trovano prevalentemente sulla riviera ionica della Sicilia e su quella tirrenica e ionica della Calabria. Poi ci sono quelli della penisola sorrentina e i famosi limoneti a terrazze a strapiombo sul mare della costa amalfitana, quelli delle isole del golfo di Napoli e quelli del Gargano in Puglia. E per finire quelli che crescono intorno al lago di Garda. Parliamo degli agrumeti storici e caratteristici, quelli cioè che hanno particolare pregio varietale paesaggistico, storico e ambientale e che sono situati in aree…

Ocm vino, online i progetti ammessi e quelli esclusi per la promozione e ristrutturazione vigneti

ocm vino

(di Luigi Noto) In arrivo quasi 36 milioni di euro per le aziende vitivinicole siciliane. Sono quelli dei bando dell’Ocm vino per la “Ristrutturazione e riconversione dei vigneti per la campagna 2018-2019” e per la “Promozione nei Paesi terzi” di cui sono state di recente pubblicate le graduatorie sul sito dell’Assessorato regionale all’Agricoltura. Sono 951 le aziende e i produttori dell’Isola che potranno beneficiare di un finanziamento complessivo derivato da una misura europea a regia mista ministero-regioni di trenta milioni di euro per l’ammodernamento e l’aumento di superficie (limitata) dei propri vigneti. «L’intervento si inserisce in un percorso che punta al miglioramento qualitativo e per un maggiore appeal del prodotto siciliano sul mercato nazionale ed estero. Le uve provenienti dai vigneti realizzati attraverso la misura…

Assaggiatore di formaggi, competenza in più per i casari. A Palermo un corso Onaf

formaggi

(di Angela Sciortino) A partire dal 5 febbraio l’Onaf, ha programmato a Palermo un corso di primo livello per la qualificazione “Assaggiatore di formaggi”. Il corso è destinato agli operatori del comparto lattiero-caseario ma anche agli appassionati di formaggi e a tutti coloro che ne vogliono approfondire la conoscenza. Si tratta di una buona occasione per approcciarsi al meraviglioso mondo dei formaggi anche dal punto professionale ed è una rewiev di quello che nel 2018 si è tenuto più o meno nello stesso periodo (febbraio-marzo). Come l’anno scorso, le lezioni del corso per assaggiatori di formaggi, diretto da Mauro Ricci, verranno svolte nei locali della Gastronomia Armetta, storica bottega (dal 1926) e tempio dei formaggi e dei salumi di qualità (non solo siciliani, però) che si…

A scuola di viticoltura biodinamica con Nicolas Joly. Tre giorni di seminario a Palermo

Nicolas Joly viticoltura biodinamica

(di Luigi Noto) Vini naturali, vini franchi, vini biologici, vini biodinamici. Sono sinonimi o no? Cosa significano questi aggettivi? C’è differenza tra gli uni e gli altri? A fare chiarezza penserà Nicolas Joly che dall’11 al 13 gennaio ai Cantieri culturali alla Zisa di Palermo (via Paolo Gili, 4) terrà il seminario intitolato “La viticoltura biodinamica: una forma di espressione della vita di un luogo”. Nicolas Joly, viticoltore francese, può essere a pieno titolo considerato uno dei maggiori esperti internazionali di viticoltura biodinamica. L’azienda Coulèe de Serrant in Loira (Francia) di cui è proprietario, rappresenta l’espressione più concreta e diretta del successo dell’applicazione pratica dei principi dell’agricoltura biodinamica in vigna ed in cantina con la produzione di vini di eccezionale qualità e pregi. Il seminario…

Regimi di qualità, dal Psr Sicilia un aiuto per i nuovi ingressi

regimi qualità

(di Angela Sciortino) Chi intende entrare in un dei numerosi regimi di qualità certificati può provare ad ottenere un contributo per i primi cinque anni per un massimo di tremila euro l’anno. Che sia biologico, Doc, Dop, Igp o anche uno dei sistemi di certificazione volontaria relativa alla sicurezza alimentare individuato dalle aziende agricole, tutti sono previsti all’interno del bando pubblicato lo scorso 26 ottobre sul sito del Psr Sicilia e relativo alla misura 3.1 “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” del per Sicilia 2014-2020.  Le domande di sostegno dovranno essere presentate attraverso il sistema informatico Sian e sono previste due fasi. La prima si è aperta 12 novembre per chiudersi il 28 febbraio del 2019 e per le domande presentate ci sarà…

Ad AgriAcademy “BrontEvo”, progetto di agrifood per grandi chef ed intenditori

Marcella Diforti AgriAcademy

(di Redazione) Nella tappa bolognese (la seconda dopo quella di Roma) di AgriAcademy, il progetto di alta formazione ideato e sviluppato da Ismea in collaborazione con il Mipaaft, presente anche BrontEvo che porta la firma di Marcella Diforti, giovane imprenditrice agricola di Bronte, in provincia di Catania. AgryAcademy è il programma di alta formazione promosso in collaborazione con il Ministero delle Politiche agricole alimentari forestali e del turismo e rivolto, in totale, a 200 giovani imprenditori agricoli vincitori del bando “Promuovere lo spirito e la cultura d’impresa” con l’obiettivo di avvicinare gli agricoltori under 40 alle tematiche dell’agricoltura 4.0, della digital transformation, dell’export management e del marketing, lavorando alla costruzione di veri progetti.  A Bologna, dal 9 all’11 novembre, sono stati presenti circa 50 giovani imprenditori che nel…

Fiera della biodiversità, quest’anno si guarda a quella certificata in cerca di business

Fiera biodiversità

(di Luigi Noto) Tra Dop e Igp può vantare ben 30 prodotti a marchio, ma la quota di mercato che appartiene alla Sicilia è ancora troppo piccola: solo 45 milioni di euro, secondo i dati Ismea del 2017. Nulla in confronto a 1,5 miliardi di euro che riesce a fare la Lombardia con 34 prodotti a marchio territoriale e ai 2,7 miliardi di euro che fa l’Emilia Romagna con 43 prodotti certificati. Per il vino siciliano le performance sono migliori: 126 milioni con 31 certificazioni, ma anche in questo caso il confronto con il Veneto – 1,2 miliardi di valore con 53 tra Docg, Doc e Igt –  non regge. C’è dunque, molto spazio per le produzioni di qualità siciliane. Serve però valorizzare in maniera…

Per gli agrumi siciliani si apre il mercato cinese: pronto l’accordo per il trasporto aereo

Cina

(di Angela Sciortino) La Cina per le arance siciliane, sembra sempre più vicina. I produttori contano di poterle inviare già a febbraio in occasione del Capodanno cinese. La notizia dell’intesa con il governo cinese per l’export degli agrumi via aereo che è stata data ieri dal vicepremier Luigi Di Maio, rappresenta un traguardo che apre scenari nuovi per il comparto agrumicolo. Ad affermarlo è Federica Argentati, presidente del Distretto Agrumi di Sicilia. «La filiera agrumicola – spiega il presidente del Distretto – con il supporto delle istituzioni regionali e nazionali si è già uniformata in molti casi alle rigide procedure imposte dal protocollo Italia-Cina per consentire l’export di agrumi nella Repubblica Popolare Cinese. Ma questo impegno sino ad ora era vanificato dall’unica modalità di trasporto consentita,…

Turismo relazionale, ad Acireale concluso il corso “Le Vie della Zagara”

vie zagara turismo relazionale

(di Redazione) Teoria ed esperienze pratiche di turismo relazionale integrato nel contesto agrumicolo siciliano. Diciotto corsisti, 14 donne e 4 uomini, hanno concluso oggi la loro esperienza al corso di formazione “Le Vie della Zagara”, l’ultimo dei cinque corsi di formazione gratuiti rivolti a soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro realizzati nell’ambito del progetto “Social Farming. Agricoltura sociale per la filiera agrumicola siciliana 2.0”, realizzato dal Distretto Agrumi di Sicilia e Alta Scuola Arces con il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation.  «Il corso – spiega Mariagrazia Pavone dell’associazione Gusto di Campagna e tutor del corso – ha previsto lezioni teoriche sulla multifunzionalità nell’impresa agrumicola tenute da docenti di assoluta competenza e testimonianze sul campo di chi si occupa di turismo relazionale integrato, tra…

1 2 3 4 9