Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Opportunità” (Page 2)

Archivi

Distretto del cibo siciliano, due proposte confluiscono in un unico progetto

distretto del cibo siciliano

(di Luigi Noto) Fino a qualche giorno fa si lavorava a due proposte di distretti del cibo a valenza regionale. C’era quella che vedeva coinvolti numerosi Gruppi di azione locale e tutti e sette i Flag (Fishery Local Action Group), oltre all’Anci, alcuni consorzi di ricerca (Ricerca Filiera Carni, Coreras, Ballatore), Confagricoltura Siracusa e l’Idimed (Istituto per la promozione della Dieta Mediterranea). Ma c’era anche quella in cui protagonisti alcuni distretti produttivi e numerose associazioni di produttori avevano promosso la costituzione del Distretto delle Filiere del Cibo Siciliano di cui avevamo già dato notizia qualche giorno fa. Durante la riunione dello scorso 24 maggio che si è svolta a Catania, la svolta: le due idee di distretto regionale confluiranno in unica proposta di candidatura.  Trovata…

Parco nazionale Iblei, avviata a Roma l’istruttoria tecnica con l’Ispra

parco nazionale degli Iblei

(di Luigi Noto) Sempre più vicina la istituzione del Parco nazionale degli Iblei e la tutela di una vasta area di grande pregio naturalistico con interessanti prospettive di sviluppo. La Direzione generale Protezione della natura, dopo aver ricevuto dalla Regione Siciliana la documentazione relativa alla perimetrazione del nascente Parco, ha avviato la relativa istruttoria tecnica con gli esperti dell’Ispra. Ne ha dato notizia ieri Stefania Campo, deputata regionale del Movimento 5 Stelle che ha incontrato a Roma Fulvio Mamone Capria, capo della segreteria del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per fare il punto della situazione a proposito dell’area naturalistica. «Un altro grande passo avanti – dichiara Stefania Campo – per la realizzazione del Parco nazionale degli Iblei, un’ottima notizia per il nostro territorio e per tutta la…

Distretti del cibo. Nuova proposta verso una struttura unica basata sulle filiere

distretti del cibo 3

(di Redazione) L’idea di un unico Distretto del Cibo convince anche molti attori della produzione agroalimentare siciliana, ma procede in parallelo alla proposta lanciata dai Gal. Nello stesso giorno (14 maggio) in cui si è tenuto l’incontro al Maas di Catania, il comitato promotore di un altro distretto del cibo made in Sicily ha diramato un comunicato in cui vengono già tracciate le linee guida della futura struttura. Il comitato mette insieme già numerose sigle: Distretto agrumi di Sicilia, Distretto della Pesca e della Crescita Blu, Distretto del Ficodindia di Sicilia (ex sud Simeto), Distretto ortofrutticolo di Qualità del Val di Noto, Aiab Sicilia, Biodistretto Valle del Simeto, Coordinamento regionale della filiera frutta in guscio, Consorzio Mandorla di Avola, Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino…

Resto al Sud, incentivi per l’avvio di imprese giovanili. Incontro a Vallelunga Pratameno (Cl)

imprese giovanili

(di Redazione) Si terrà a Vallelunga Pratameno un altro appuntamento promosso dal Gal Isc Madonie per spiegare ai giovani come cogliere le opportunità offerte dalla misura Resto al Sud che sostiene la nascita di nuove imprese giovanili nelle regioni del Mezzogiorno.  L’incontro che si terrà nel Centro Polifunzionale di Piazzale Europa venerdì 17 maggio alle 16,30, mira ad informare i giovani riguardo agli incentivi offerti dal programma Resto al Sud nel campo della produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura; nella fornitura di servizi alle imprese e alle persone, nel campo del turismo.  Si tratta di una vera occasione informativa/formativa che vedrà l’intervento di vari tecnici durante l’incontro moderato dal presidente del Gal Isc Madonie Santo Inguaggiato dopo il…

Un unico Distretto del cibo, in Sicilia prove di coesione e sinergie

distretto del cibo

(di Redazione) Puntare sul brand Made in Sicily e per questo costituire un unico Distretto del Cibo siciliano che mira ad ottenere il riconoscimento da parte dell’Assessorato regionale all’agricoltura. La proposta arriva da un nutrito comitato che condivide una consapevolezza ormai piuttosto diffusa: i mercati percepiscono la Sicilia come una terra unica per i suoi valori, il suo clima, i suoi prodotti e l’ospitalità della sua gente. I consumatori, infatti, non riescono a individuare e riconoscere le differenze tra i prodotti dei vari territori. Pertanto il valore assoluto è costituito dal brand Made in Sicily che, nell’immaginario collettivo, è sinonimo di genuinità, qualità, bontà, salubrità. Tra i promotori di questa iniziativa il Consorzio di ricerca Coreras, l’Esa, l’Agenzia di Sviluppo degli Iblei e l’Agenzia di…

Psr, pubblicata la graduatoria della misura 6.1. Finisce la lunga attesa dei giovani agricoltori

graduatoria misura 6.1

(di Angela Sciortino) I giovani imprenditori scaldano i motori e oggi, 2 maggio, con la pubblicazione della graduatoria definitiva della misura 6.1, la loro lunga attesa sembra essersi conclusa.  Era il primo marzo quando su siciliarurale.eu avevamo scritto che bisognava avere la pazienza di aspettare ancora qualche giorno perché la graduatoria definitiva più attesa del Psr Sicilia 2014-2020 vedesse la luce. Purtroppo ci siamo sbagliati: ci sono voluti ben due mesi perché la graduatoria definita della misura 6.1 venisse pubblicata sul sito dedicato al Piano di Sviluppo Rurale siciliano. Lo stop era stato reso necessario per il ricontrollo di tutte le domande soprattutto di quelle che erano state escluse per situazioni analoghe a quelle della misura 4.1 su cui si era pronunciato a favore dei…

Agricoltori under 40, Commissione Ue e Bei varano un pacchetto speciale

agricoltore under 40

(di Redazione) Un miliardo di euro. Tanto vale il pacchetto di interventi destinati in particolare ai giovani agricoltori che è stato annunciato nei giorni scorsi dalla Commissione europea e dalla Bei, la Banca europea per gli investimenti. Si tratta in pratica di un programma di prestiti agevolati e di progetti di bioeconomia nelle aree rurali. L’iniziativa lanciata dalla Commissione in accordo con la Bei, sarà poi gestita a livello nazionale da banche e società di leasing di tutta l’Ue. Le banche che sceglieranno di diventare partner di questo programma dovranno fare anche la loro parte mettendo sul piatto un altro miliardo di euro. Salirà così a due miliardi di euro la dotazione finanziaria destinata alla erogazione di prestiti a condizioni vantaggiose con tassi più bassi, tempi di…

Agro-salute, il progetto regionale che porterà la dieta mediterranea nella ristorazione collettiva

agro-salute

(di Angela Sciortino) Negli ospedali, nelle scuole e negli altri enti pubblici si mangerà non solo siciliano, ma anche secondo le linee guida della Dieta mediterranea. Presto, così vuole il governo regionale, questo requisito sarà inserito nei bandi per la selezione delle ditte che in Sicilia forniranno i pasti alle mense scolastiche, ospedaliere e di altri enti pubblici.  La novità è in pratica contenuta in una delibera con cui nei prossimi giorni la Giunta regionale approverà il progetto “Agro-Salute”, un articolato processo di interazione tra l’assessorato alla Salute e quello all’Agricoltura per la promozione dei corretti stili di vita attraverso la piena adozione della Dieta mediterranea in cui si privilegi il consumo di prodotti siciliani di qualità. In pratica, il governo regionale, oltre a riconoscere…

Parte la corsa per il riconoscimento dei distretti del cibo siciliani. Presto in gazzetta il bando

distretti del cibo siciliano

(di Redazione) Distretti del cibo siciliani al via. La corsa contro il tempo per la loro costituzione partirà ufficialmente il 10 maggio data in cui dovrebbe essere pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Regione il bando per il riconoscimento dei Distretti del Cibo siciliano che è già stato anticipato sul sito web dell’assessorato all’agricoltura. Da quel momento ci saranno disponibili 45 giorni per la presentazione delle istanze. A questa nuova forma di aggregazione l’assessore Edy Bandiera attribuisce un ruolo strategico per promuovere lo sviluppo territoriale, salvaguardare il paesaggio rurale e valorizzare le produzioni agroalimentari di qualità. Si tratta di una occasione di sviluppo che il Gal Madonie non si farà sfuggire. Spiega Dario Costanzo, project manager del Gal Madonie: «Verranno coinvolti tutti i soggetti che all’interno dei…

Il Russello ibleo presto tra varietà locali da conservazione di grano duro

Russello

Il grano duro “Ruscia” noto anche come “Russello ibleo” sarà presto riconosciuto varietà locale da conservazione. L’assessorato regionale all’agricoltura ha inviato la richiesta al ministero dopo il via libera deliberato all’unanimità della “Commissione di valutazione delle richieste di iscrizione al registro nazionale delle varietà da conservazione” istituita presso il Dipartimento regionale Agricoltura e presieduta dal Dirigente Generale, Carmelo Frittitta. La stessa Commissione, composta da rappresentati del Dipartimento Agricoltura, del Crea (Consiglio per la ricerca e l’analisi economica in agricoltura), della Stazione di Granicoltura per la Sicilia, del Servizio Fitosanitario regionale, delle Università degli Studi di Palermo e Catania e del Consorzio di Ricerca “Gian Pietro Ballatore”, nei mesi scorsi aveva “licenziato” positivamente altre richieste – 14 varietà da conservazione di grano duro e 2 varietà…

1 2 3 4 14

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.