Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Opportunità”

Archivi

Aree protette, in arrivo 27 milioni di euro dal Fers Sicilia per 25 progetti

aree protette

(di Redazione) Ventisette milioni di euro per venticinque aree protette dell’Isola. L’assessorato regionale Territorio e Ambiente ha dato il via libera alla graduatoria definitiva del bando dell’azione 6.6.1 del Po Fesr Sicilia 2014-2020. Previsti interventi per la tutela e la valorizzazione di zone in ambito terrestre, marino e paesaggi tutelati. Le risorse saranno destinate agli Enti gestori delle riserve e dei Parchi naturali, alle Associazioni ambientaliste e ai Comuni. «Un altro tassello – commenta il presidente della Regione Nello Musumeci – che si aggiunge al costante lavoro di salvaguardia e valorizzazione del territorio siciliano. Con queste risorse miglioreremo la fruibilità e la capacità attrattiva di alcune delle riserve e dei Parchi naturali più apprezzati di Sicilia». I finanziamenti riguardano il recupero e la realizzazione di…

Giovani agricoltori, rivista ancora una volta la graduatoria della sottomisura 6.1

giovani agricoltori

(di Angela Sciortino) Quella destinata ai giovani agricoltori è una sottomisura del Psr 2014-2020 che sembra non avere pace. Di elenchi definitivi ne sono stati pubblicati già tre. E non è da escludere che, vista la farraginosità delle disposizioni attuative che hanno stressato la macchina amministrativa dell’assessorato, ci possa essere ancora un’altra revisione. La pubblicazione della nuova graduatoria definitiva delle istanze della 6.1, era stata annunciata come imminente il 31 luglio scorso ai microfoni di siciliarurale.eu da Dario Cartabellotta, dirigente generale del Dipartimento regionale agricoltura. E infatti poche ore dopo la diretta dai nostri studi, sul sito dell’Assessorato ecco apparire gli elenchi definitivi delle domande ammesse, finanziabili, non ammissibili e non ricevibili stilati alla luce del riesame effettuato in attuazione del Decreto del Dirigente generale…

Piana degli Albanesi punta sull’agroalimentare con l’aiuto dell’Università

Piana degli Albanesi

(di Redazione) È stato firmato nei giorni scorsi un protocollo d’intesa tra il comune di Piana degli Albanesi e il Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo per attività di ricerca, sviluppo, promozione e comunicazione del sistema agroalimentare locale. Referenti scientifici e didattici di queste attività i docenti Paolo Inglese e Nicola Francesca. La collaborazione con l’Università, si legge nella nota dell’amministrazione comunale di Piana degli Albanesi, consentirà la promozione, valorizzazione e supporto delle risorse agroalimentari locali. Il Dipartimento universitario ritiene di notevole interesse enologico e agroalimentare I’area della Valle dello Jato e della Valle del Belice, aree che presentano un potenziale straordinario, ma solo parzialmente conosciuto. Con la firma del protocollo il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali si…

Albo dei fornitori di prodotti agroalimentari delle Madonie. Iscrizione entro il 26 agosto

Madonie

(di Redazione) Produttori dell’agroalimentare madonita all’appello. Scade il prossimo 26 agosto il termine per l’iscrizione in un apposito albo, quello dei produttori agricoli, dei trasformatori e dei commercianti di prodotti agroalimentari delle Madonie, appunto, che costituisce il secondo step per l’avvio del Piano del cibo coordinato dal Gal Isc Madonie. Solo chi si sarà iscritto nell’albo, in pratica, potrà essere chiamato a fornire i prodotti da inserire nelle mense scolastiche così come è previsto da alcuni progetti pilota. Questi ultimi, sono inseriti nel manifesto programmatico del Gal Madonie per l’attuazione del Piano del Cibo che ha lo scopo di promuovere una educazione alimentare equilibrata e corretta utilizzando le produzioni agroalimentari del territorio. Tra gli obiettivi del Piano, anche quello di creare e sviluppare filiere corte…

Agrumeti storici, assegnate le somme alla Sicilia: in arrivo 1,5 milioni di euro

agrumeti storici della Favara

(di Redazione) In arrivo poco meno di un milione e mezzo di euro per gli agrumeti storici e caratteristici, quelli cioè che dotati di particolare pregio varietale, paesaggistico, storico e ambientale e che sono situati in aree vocate alla coltivazione di specie agrumicole dove le caratteristiche climatiche ed ambientali sono capaci di conferire al prodotto specifiche caratteristiche. Dei tre milioni di euro del Fondo nazionale per la salvaguardia degli agrumeti caratteristici, destinati a nove regioni italiane, quasi un milione e mezzo se lo è aggiudicato la Sicilia. A darne notizia è l’assessore regionale all’agricoltura Edy Bandiera: «Le risorse saranno assegnate tramite bando ad evidenza pubblica – afferma l’assessore – gli agrumicoltori siciliani potranno contare sui benefici di questo sostegno normativo, riservato agli agrumeti che hanno un particolare…

Al traguardo la sottomisura 6.1 del Psr Sicilia. Presto i decreti per 1625 under 40

giovani agricoltori

(di Redazione) Due anni di attesa o poco meno. Tanti ne sono passati da quando sono stati chiusi i termini per la presentazione delle domande, dopo svariati rinvii a causa del malfunzionamento della piattaforma informatica. Adesso i 260 milioni di euro sono pronti per essere erogati a 1.625 imprenditori agricoli under 40. Si sblocca, così, finalmente, l’iter della sottomisura 6.1 e giunge al traguardo uno tra i provvedimenti più attesi del Programma di sviluppo rurale 2014/2020. L’attesa dei giovani siciliani è durata oltre due anni. A fine maggio 2017 risale, infatti, la pubblicazione del bando, poi ad agosto 2018 la prima graduatoria provvisoria e a seguire un calvario di ricorsi, diverse revisioni della graduatoria e, nonostante un finale con revisione delle singole posizioni mediante soccorso istruttorio,  oggi…

Gal Madonie, pubblicati i primi due bandi. Sul piatto un milione e 365 mila euro

Gal Madonie

(di Redazione) Pubblicati i primi due bandi del Piano di Azione Locale “Comunità rurali Resilienti” del Gal Isc Madonie. Sono le tanto attese misure volte a favorire le start-up giovanili e femminili e gli investimenti per lo sviluppo/innovazione delle filiere e dei sistemi produttivi locali nei settori artigianali e commerciali. I termini per la presentazione delle domande sono stati aperti il 31 luglio, si chiuderanno il 31 ottobre. I bandi si riferiscono alla Sottomisura 6.2, finalizzata ad “Aiuti all’avviamento di attività imprenditoriali per le attività extra-agricole nelle zone rurali” e l’Operazione 6.4C dedicata ad “Investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra-agricole” nei settori del commercio, artigianale, turistico, dei servizi e dell’innovazione tecnologica. Con la Sottomisura 6.2, la cui dotazione finanziaria ammonta a 240 mila…

Primo bando del Gal Sicani per sviluppo turistico e culturale del territorio

Gal Sicani

(di Redazione) Promozione turistica e valorizzazione del patrimonio storico, artistico e ambientale dei borghi montani e della costa aderenti al Distretto Rurale di Qualità dei Sicani, queste le finalità del primo bando dell’azione 1.1.1 del Piano di Azione Locale Sicani pubblicato dall’omonimo Gruppo di Azione Locale (Gal). L’azione “Vivere e Viaggiare nel Distretto Rurale di Qualità Sicani” che ha come riferimento nel Psr Sicilia la misura 7.5.a “Sostegno allo sviluppo e al rinnovamento dei villaggi”) e il cui bando è consultabile online sul sito istituzionale, ha lo scopo di contribuire a diversificare e destagionalizzare l’offerta turistica, conservare il paesaggio, promuovere le tipicità locali attraverso il diretto contatto con i turisti e favorire la creazione di opportunità occupazionali nelle zone rurali. La dotazione finanziaria ammonta a quasi due milioni e mezzo di euro, mentre…

Fondi gestione rischi, la nuova forma di tutela per gli imprenditori agricoli

fondo rischi

(di Francesca Cabibbo) La riforma della Pac del 2013 prevede nuove forme di tutela dai rischi in agricoltura. Cambia tutto rispetto al passato e non ci sarà più la possibilità di avere provvidenze dallo Stato per coprire i danni degli eventi calamitosi. Com’è noto, gli imprenditori agricoli dovranno assicurare le loro aziende dai rischi connessi all’attività produttiva. Per tutto ciò che non può essere coperto da assicurazione come i danni ad alcuni tipi di serre che non sono assicurabili, le calamità naturali (grandine, gelate, cicloni), ma anche per i danni alle colture a causa di epidemie di virus o per la crisi dei prezzi, si potrà far fronte con un fondo privato di tipo mutualistico per la gestione dei rischi in agricoltura. Il fondo, che potrà funzionare…

Maledetta primavera 2019. Miele di agrumi in picchiata anche in Sicilia

miele

(di Angela Sciortino) Brutta annata per gli apicoltori anche quella del 2019. La fotografia scattata da Ismea sulla produzione di miele nazionale mette in risalto una produzione praticamente dimezzata. Il picco negativo della produzione di miele di agrumi e di acacia si è tradotto già in una riduzione dei ricavi per gli apicoltori pari a circa 73 milioni di euro. Tutta colpa dell’andamento climatico anomalo. La strana primavera 2019, infatti, ha messo definitivamente in ginocchio un settore già alle prese con problemi sanitari e minacciato dalla forte concorrenza del prodotto di provenienza estera. Le perdite produttive per il miele d’acacia – stimate intorno ai 55 milioni di euro – hanno penalizzato soprattutto le regioni del Nord (Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia…

1 2 3 15

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.