Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare” (Page 9)

Archivi

In crescita l’export agroalimentare siciliano: più 62 per cento in dieci anni

export agroalimentare

(di Redazione) A confermare quanto sia importante il settore agroalimentare per l’economia siciliana ci pensano i numeri. Con un valore aggiunto di circa 4 miliardi di euro, il contributo del settore al Pil regionale raggiunge il 5,3 per cento. Ma è il settore agricolo, in particolare, a fornire il contributo maggiore attestandosi sul 4 per cento. La Sicilia poi contribuisce al settore agricolo nazionale per il 9,3 per cento e ciò la fa posizionare ai primi posti nella graduatoria delle regioni a maggiore vocazione agricola: terza dopo l’Emilia Romagna dove si produce il 10,7 per cento della ricchezza agricola e la Lombardia (10,6 per cento). Sono questi alcuni dei contenuti nell’analisi sul settore agrifood in Sicilia, realizzata dal Corporate Marketing, Business Strategy & Advisory di…

Acquacoltura in aree interne, prima azienda agricola al taglio del nastro

acquacoltura

(di Angela Sciortino) Taglio del nastro oggi nell’entroterra siciliano per il primo impianto di acquacoltura “rurale” realizzato da un azienda che finora si è occupata solo di agricoltura. Si tratta di quello dell’azienda agricola Salvatore Algozino che si trova nella contrada Passo Catalano-Piano Comune di Assoro in provincia di Enna. L’impianto, finanziato attraverso la misura 2.1 dal Fep Sicilia 2007/2013, il fondo europeo specializzato per la pesca e l’acquacoltura (l’analogo del Psr, ma con dotazioni decisamente più limitate) è stato successivamente supportato dal gruppo Agriventure di Banca Intesa San Paolo che è potuto intervenire grazie all’attivazione del fondo di garanzia Sgfa (oggi si chiama Ismea) attivato dall’ispettorato dell’agricoltura di Enna. Nell’azienda Algozino che aderisce al Distretto della Pesca e Crescita Blu – Cosvap, inizialmente si…

Bando Ocm Vino, punteggi premiali per le aziende certificate Sostain e/o Viva

sostain

(di Angela Sciortino) Per la prima volta, nella campagna 2018/2019, il bando dell’Ocm vino per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti inserisce un punteggio premiale per i progetti presentati da aziende con certificazione Sostain e/o Viva. In Sicilia non sono molte le aziende vitivinicole ad avere aderito a Sostain, il primo programma di sostenibilità per la vitivinicoltura italiana elaborato dall’Università del Sacro Cuore di Piacenza. Tra queste ci sono Tasca d’Almerita e Planeta che, per prime in Italia, dopo quasi 10 anni di studio su vigneti, cantine e territorio, hanno ottenuto il formale riconoscimento e la certificazione di organizzazione Viva “La Sostenibilità della Vitivinicoltura in Italia”. Riconoscimento che rilascia il ministero dell’Ambiente a cui fanno riferimento tutti i progetti di sostenibilità ambientale messi a punto…

Biodiversità del Parco delle Madonie: dalla conoscenza alla valorizzazione

biodiversità Madonie

(di Redazione) Funghi, tartufi, olio, miele, cereali, lumache, latte e formaggi, manna e verdure spontanee. Sono tutte eccellenze madonite, espressione di una grande biodiversità, da mettere a sistema e da valorizzare evidenziandone gli aspetti culturali e salutistici. Se ne parlerà il prossimo 6 giugno al Museo F. Minà Palumbo di Castelbuono (Pa) durante il convegno su “Biodiversità del Parco: dalla conoscenza alla valorizzazione”. L’iniziativa inserita tra quelle della “Settimana Europea dei Geoparchi” promossa dal Geopark, Parco delle Madonie e da un nutrito network di enti, comuni e associazioni del territorio, sarà dedicata alla biodiversità del Parco delle Madonie, per promuoverne la conoscenza che sia funzionale alla valorizzazione. L’Università degli Studi di Palermo in primo piano darà un contributo significativo e strategico, l’Idimed (Istituto della Dieta Mediterranea)…

Assegnati i premi Morgantìnon. Ecco le etichette e le aziende premiate

premiati Morgantìnon

(di Redazione) Il Morgantìnon d’Oro, il primo premio dell’unico concorso siciliano riservato agli oli extravergini d’oliva prodotti nella regione giunto alla settima edizione, è stato assegnato a “Polifemo” prodotto a Chiaramonti Gulfi dall’azienda Viragì. La premiazione si è svolta nei giorni scorsi ad Aidone dove sul podio, oltre a Polifemo, sono saliti anche “Lustru di Luna” della Tenuta Bauccio di Pietraperzia (En) e “Le Sciare” dell’azienda agricola Vincenzo Romano di Bronte (Ct) che hanno occupato rispettivamente il secondo e il terzo gradino. Per la sezione “Miglior Olio Bio” sono stati selezionati gli oli: “Passione” di Domenico Bonanno (Campobello Di Mazara), “Sololio” di Giuseppe e M.Concetta Virzì (Cesarò, Me) e terzo vincitore “Primo Bio” dei Frantoi Cutrera (Chiaramone Gulfi, Rg). Sempre Frantoi Cutrera, poi, si è…

Latte Days per far conoscere i benefici di latte e formaggi ai bambini

Latte Days

(di Redazione) Martedì 29 maggio e mercoledì 30 maggio 500 studenti delle scuole primarie saranno accolti nei Latte Days, una due giorni organizzata per promuovere il consumo di latte fresco nelle scuole che si svolgerà all’Hotel San Paolo Palace di Palermo (via Messina Marine, 91). L’iniziativa si inserisce nel programma “Latte nelle scuole”, la campagna di informazione destinata agli allievi delle scuole primarie dell’anno scolastico 2017-2018 per l’educazione al corretto consumo del latte e dei prodotti lattiero-caseari, finanziata dall’Unione europea e realizzata dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, con la collaborazione istituzionale di Unioncamere e di venti Camere di Commercio. L’obiettivo della manifestazione è promuovere un percorso di corretta educazione alimentare e allo stesso tempo di favorire il rilancio del consumo dei prodotti…

Formazione gratuita sui vini di Pantelleria per operatori della ristorazione

vini di Pantelleria

(di Redazione) Il Consorzio Volontario di Tutela e Valorizzazione dei vini di Pantelleria Doc ha organizzato un corso di avvicinamento alla viticoltura e ai vini di Pantelleria destinato agli operatori di settore: ristoratori, enotecari, camerieri, barman e chef. «Il corso – dichiara Benedetto Renda, Presidente del Consorzio – ha l’obiettivo di diffondere cultura di prodotto a chi poi lo propone nei tanti locali dell’isola, auspicando così di offrire loro nuove e qualificate argomentazioni per la somministrazione dei vini doc prodotti ed etichettati nell’isola». Il corso, il primo di questo tipo organizzato dal Consorzio, prevede sia un seminario che la degustazione dei vini di Pantelleria a Doc e si articolerà in tre appuntamenti nelle giornate di lunedì 21, giovedì 24 e lunedì 28 maggio, dalle 15 alle 18,…

A Sicilia en Primeur l’incanto della Sicilia dei vini e di Palermo Capitale della Cultura

Sicilia en Primeur 2018

(di Redazione) Il successo dei vini siciliani in campo internazionale è una novità che non sorprende gli esperti. Justin Knock uno dei 370 Master of Wine super esperti del vino a livello mondiale (sono enologi, buyers, giornalisti, titolari di aziende, consulenti, accademici e docenti nel mondo del vino), nel corso di Sicilia en Primeur 2018, l’annuale anteprima dei vini siciliani di Assovini che si è conclusa a Palermo lo scorso 7 maggio, ha spiegato brevemente perché. Riassumendo l’exploit dei vini siciliani nel mondo ha affermato: «I vini siciliani sono sempre più apprezzati nel mondo perché rappresentano un mosaico di varietà: dal Cataratto al Frappato, dal Grillo al Nero d’Avola all‘Etna, c’è una ricchezza di caratteristiche che è unica». Knock, nato in Australia, dal 2004 residente a Londra,…

L’agricoltura umanistica e il nuovo modello agricolo per la Sicilia targato 5Stelle

agricoltura

(di Angela Sciortino) Si baserà sull’agricoltura umanistica tanto cara all’agronomo Guido Bissanti l’exit strategy alla crisi degli agricoltori siciliani, puntando sulla promozione e salvaguardia delle produzione locali, sulla biodiversità e sulla gestione etica della terra? «Difficile, soprattutto nel breve periodo, ma perché non provarci?», si è chiesto proprio Bissanti qualche giorno al confronto che il Gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars ha organizzato a Palazzo dei Normanni nella sala dell’Ars intitolata a Piersanti Mattarella. Sulla direttrice dell’agricoltura umanistica si muove appunto l’idea del futuro modello agricolo per la Sicilia elaborato dai pentastellati siciliani. «Il modello agricolo contemporaneo basato sul consumo energetico e sulla produzione di gas serra, incide negativamente sulla biodiversità e sulla salute, anche a causa di fattori legati alla commercializzazione dei prodotti,…

Dal grano al pane, una mostra nel complesso monumentale Sant’Antonino

pane-Burgio

(di Luigi Noto) C’è grano e grano. Quando si parla di questo prodotto agricolo di grande importanza per l’alimentazione dei popoli mediterranei bisogna essere più precisi. C’è il grano duro (quello per fare la pasta, ma spesso usato anche per fare i pani tipici della tradizione), e quello tenero usato prima solo per fare I dolci, successivamente anche per il pane. Ci sono grani antichi, oggi in grande spolvero, e ci sono i grani moderni frutto di selezioni genetiche avanzate. Il tema del grano, visto da tante angolazioni, da quella storica a quella antropologica, da quella sociologica a quella agronomica è stato al centro di una iniziativa del Sistema Museale dell’Ateneo palermitano che, in collaborazione con la Fondazione Ignazio Buttitta, ha allestito la mostra “Pane…

1 7 8 9 10 11 15

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.