Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare” (Page 4)

Archivi

Etichetta cibi, Giansanti: “Insieme contro il nutriscore, a difesa dell’agricoltura”

“La posizione sul Nutriscore a livello europeo sta cambiando e va dato atto al ministro Patuanelli di aver contribuito in modo determinante a cambiare il sentiment sul tema etichettatura fronte pacco. Prima la posizione era contro l’Italia: insieme a tutta la filiera possiamo vincere la battaglia a difesa della corretta informazione, dell’agricoltura e di tutto il comparto agroalimentare”. Così il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, al convegno organizzato a Cibus da Confagricoltura, dedicato alla presentazione della ricerca sui sistemi di etichettatura agroalimentari e il loro utilizzo da parte dei consumatori. Opinione condivisa e ribadita anche dal presidente di Federalimentare, Ivano Vacondio: “L’impegno contro il Nutriscore – ha detto – non è una battaglia di lobby, ma per l’Italia”. Sala gremita e grande attenzione ai risultati…

Consumo alimentare: gli italiani privilegiano la qualità Made in Italy

albo produttori Madonie

E’ svolta patriottica nei consumi alimentari degli italiani che hanno privilegiato sugli scaffali la qualità Made in Italy con un aumento degli acquisti familiari del +7,6% degli acquisti di prodotti che riportano in etichetta un legame con il Belpaese, come la bandiera tricolore, frasi e parole riferite al Made in Italy oppure una delle indicazioni geografiche europee di origine, come Docg, Dop, Doc, Igp e Igt. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti nell’anno del Covid sulla base dei dati dell’Osservatorio Nielsen Immagino divulgata in occasione del Cibus dove tra gli stand del salone dell’alimentazione è un tripudio di tricolori, campi di grano veri e immagini di paesaggi rurali, richiami a marchi ad indicazione geografica ma anche a realtà territoriali locali e regionali. Una…

“Clima pazzo”, Coldiretti: “Prezzi di ortaggi e verdura balzano del 3,3%”

I prezzi di ortaggi e verdura balzano del 3,3% per effetto del clima pazzo, con grandine e bufere di acqua e vento che si sono alternate alla siccità e a ondate di caldo africano con pesanti effetti sulle coltivazioni in sofferenza. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dei dati Istat sull’inflazione ad agosto. In generale i prezzi dei beni alimentari non lavorati – sottolinea la Coldiretti – fanno segnare su base tendenziale un aumento del +0,8%. Una situazione che – rileva la Coldiretti – favorisce le speculazioni nei campi dove molti raccolti sono andati distrutti a causa del maltempo.   L’estate 2021 si sta chiudendo con un aumento del 65% degli eventi climatici estremi che hanno devastato le coltivazioni decimando i raccolti da nord…

Crescita Pil spinta dal record storico per esportazioni agroalimentari Made in Italy

distretto del cibo siciliano

La crescita del Pil è spinta dal record storico fatto segnare per le esportazioni agroalimentari Made in Italy che registrano un aumento record del +23,1% a giugno con una proiezione in valore su base annuale stimata in 50 miliardi nel 2021. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in riferimento al conti economici del secondo trimestre dell’Istat divulgata al Cibus di Parma dove l’organizzazione è presente al padiglione 6 – Stand B012. “L’Italia può ripartire dai suoi punti di forza con l’agroalimentare che ha dimostrato resilienza di fronte alla crisi con un ruolo di traino per l’occupazione e l’intera economia” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “con l’emergenza Covid il cibo è diventato la prima ricchezza dell’Italia per un valore pari al…

VINI/Etna, presentata la Vinimilo: “Dodici giorni fra calici e sapori”. Le immagini

“Siamo contadini e ci rialzeremo, anche se adesso i sentimenti di sconforto prevalgono su quelli di euforia per l’imminente Vinimilo, l’appuntamento che da 41 anni riunisce la comunità più operosa di Milo, quella che lavora la terra e da secoli produce sull’Etna vini di altissima qualità e decine di microimprese che sono il motore dell’economia locale”. E’ provato – ma non domato – il sindaco di Milo, Alfio Cosentino, nell’introdurre la manifestazione (1-12 settembre 2021) ai giornalisti durante la conferenza stampa di oggi condotta dal giornalista Turi Caggegi. Soltanto domenica sera, infatti, dinanzi al mare di cenere e lapilli dell’Etna riversatisi sulla piazza Belvedere, aveva confessato il suo sgomento per non avere uomini, mezzi – e finanze – per fronteggiare la calamità. A incoraggiarlo sono…

Vacanze, Coldiretti: un italiano su due torna a casa con prodotti tipici

distretti del cibo

Oltre un italiano su 2 (53%) in vacanza acquista prodotti tipici come souvenir che si classificano come i preferiti nell’estate 2021, nonostante le restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria Covid a sagre e manifestazioni enogastronomiche. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè divulgata dopo il controesodo che ha riportato la grande maggioranza degli italiani nelle proprie case.     Dopo i limiti posti per molto tempo dalla pandemia si evidenzia la tendenza dei vacanzieri – sottolinea la Coldiretti – a gratificarsi con l’acquisto di prodotti per prolungare tra le mura domestiche le esperienze enogastronomiche vissute, magari facendole assaggiare anche ad amici e parenti. Nella seconda estate del Covid accade così che appena il 13% degli italiani torni a mani vuote dalle ferie, anche se la pandemia –…

Anche Cia al Macfrut 2021, il convegno su “Ortofrutta e calamità

Nell’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura, promosso da Fao e sostenuto da Cia-Agricoltori Italiani, ancor più significativa sarà la partecipazione dell’organizzazione al Macfrut 2021, la fiera internazionale dell’ortofrutta in programma al Rimini Expo Centre (Quartiere fieristico, via Emilia, 155) dal 7 al 9 settembre.   Nel corso della tre giorni del Macfrut 2021, Cia sarà, infatti, presente in fiera con uno spazio espositivo al Padiglione D5 Stand 75 dove racconterà, grazie anche alle potenzialità della realtà aumentata AR+, il progetto realizzato in occasione dell’Anno Internazionale Fao.   “Ortofrutta e calamità: risorse per la difesa attiva” il titolo, invece, del Convegno che Cia porterà al Macfrut, nella Sala Neri, mercoledì 8 settembre dalle 11 alle 13, con i saluti d’apertura di Alessio Mammi, assessore Regionale Emilia Romagna e l’introduzione di Cristiano Fini, presidente di Cia Emilia-Romagna.   Interverranno a seguire: Simona…

Covid, con la Sicilia gialla 23mila ristoranti senza tavolate

Con il passaggio della Sicilia in zona gialla saltano le tradizionali tavolate estive nei 23mila ristoranti, trattorie pizzerie e agriturismi dell’Isola nel pieno della stagione turistica con il limite massimo dei 4 posti a sedere per tavolo tra non conviventi. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti in riferimento agli effetti del cambio di colore per l’isola a causa del peggioramento degli indici della pandemia Covid.   Un passaggio che – sottolinea la Coldiretti – oltre a rendere obbligatorio di nuovo l’uso di mascherine all’aperto ad eccezione dei bambini sotto i sei anni e di chi fa sport, prevede un massimo di 4 persone per tavolo sia al chiuso che all’aperto anche per le feste e i ricevimenti, compresi i matrimoni che tradizionalmente si…

Fine ferie, Coldiretti prevede 800mila in agriturismo a settembre

agriturismo

Non solo controesodo, sono oltre ottocentomila le presenze in agriturismo a settembre, particolarmente apprezzato da quanti cercano il relax e la tranquillità ma vogliono anche approfittare dei risparmi possibili con l’arrivo della bassa stagione. E’ quanto stima la Coldiretti in occasione del rientro dalla vacanze estive per 20,8 milioni di italiani che hanno scelto di andare in ferie in agosto. Con l’emergenza sanitaria Covid quest’anno – sottolinea la Coldiretti – si registra un aumento del turismo legato alla natura mentre la volontà di attendere un miglioramento della situazione ha portato molti turisti a rimandare il più possibile la partenza.   A far scegliere una delle 24mila strutture agrituristiche è certamente secondo www.campagnamica.it l’opportunità di conciliare la buona tavola con la possibilità di stare all’aria aperta…

Clima, sos api: addio a 1 vaso di miele su 4

apicoltori

Il clima pazzo sconvolge la natura con l’addio ad un vaso di miele Made in Italy su quattro per il crollo di circa il 25% della produzione nazionale in un 2021 segnato in media da quasi due eventi estremi al giorno tra incendi, siccità, bombe d’acqua, violente grandinate e gelo che hanno compromesso pesantemente la vita delle api. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulla base dei dati della banca dati dell’European Severe Weather Database (Eswd). L’andamento climatico anomalo con l’inverno bollente, il gelo in primavera ed una estate divisa tra caldo africano, siccità e violenti temporali – sottolinea la Coldiretti – hanno distrutto le fioriture e creato gravi problemi agli alveari con le api che non hanno la possibilità di raccogliere il nettare. Il…

1 2 3 4 5 6 45

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.