Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare” (Page 3)

Archivi

UE: Agrinsieme scrive al ministro Patuanelli a difesa del settore vitivinicolo

Agrinsieme, il coordinamento che riunisce Cia-Agricoltori Italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, ha scritto al ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, esprimendo viva preoccupazione per l’approvazione della Decisione della Commissione Europea relativa al programma di lavoro 2022 sulla promozione dei prodotti agricoli, facendo particolare riferimento al settore vitivinicolo. Nell’ambito dei criteri per la valutazione dei progetti di promozione, è stato inserito – prosegue la missiva – l’allineamento con gli obiettivi di alcune recenti comunicazioni della Commissione, tra cui il Piano europeo della lotta ai tumori, che è una semplice comunicazione e non ancora declinata a livello legislativo. Il Parlamento europeo, nella sua relazione del Piano che dovrà essere votata dall’Assemblea Plenaria, non fa distinzione tra consumo moderato di alcool e abuso in merito alle conseguenze sulla salute, e…

Vino, Rigotti (Copa-Cogeca): “Alimento cultura europea e dieta mediterranea. Indispensabile riconoscere differenza tra consumo moderato e consapevole ed abuso”

Il vino è “indissolubilmente legato alla cultura e allo stile di vita di tutta Europa” e “molto più di una semplice bevanda alcolica: si tratta di un comparto produttivo che svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento dell’occupazione e della sostenibilità economica, sociale e ambientale di intere aree rurali e che rappresenta anche la prima voce dell’export agroalimentare UE verso i paesi terzi”. Parola di Luca Rigotti, Presidente del Gruppo di lavoro Vino del Copa–Cogeca – l’organizzazione di rappresentanza delle cooperative agricole e degli agricoltori europei con sede a Bruxelles – che lo scrive in un suo editoriale diffuso in occasione del Capodanno 2022.   “Vale la pena ricordare – evidenzia Rigotti, che riveste anche il ruolo di Coordinatore del Settore Vino di Alleanza Cooperative –…

Covid, Coldiretti: “Il lavoro digitale spinge il food delivery a 1,5 mld”

I lavoratori delle piattaforme digitali garantiscono la consegna dei pasti a domicilio a milioni di italiani che non possono uscire da casa tra coloro che sono contagiati e sono in isolamento e quanti hanno avuto contatti a rischio, per un fatturato del food delivery che ha raggiunto in Italia il valore record di 1,5 miliardi nel 2021. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base dello studio Inapp secondo il quale è impiegato nella consegna dei pasti ben il 36,2% delle 570.521 persone che offrono la loro prestazione lavorativa tramite le piattaforme digitali.   Una richiesta favorita – sottolinea la Coldiretti – dall’impossibilità in molti casi di uscire di casa o di cucinare ma anche per evitare di mangiare insieme per il rischio contagio.  Senza dimenticare…

Saldi, per 1 italiano su 3 scatta la corsa a panettoni e cotechini

Nel primo weekend dopo l’Epifania scattano i saldi anche a tavola con quasi un italiano su tre (32%) che approfitta dei forti sconti per andare a caccia dei prodotti tipici delle feste di Natale, dai cotechini ai pandori, dai panettoni ai torroni fino alla frutta secca. E’ quanto afferma la Coldiretti sulla base di un sondaggio sul sito www.coldiretti.it in occasione dell’avvio della stagione degli sconti anche per cibi e bevande sugli scaffali di negozi e supermercati dopo quelli sull’abbigliamento. A conclusione delle festività di fine anno – sottolinea Coldiretti – c’è l’opportunità infatti di risparmiare anche sulla tavola per motivi esclusivamente commerciali che non influiscono in alcun modo sulle caratteristiche qualitative dei prodotti. Si tratta spesso – sottolinea la Coldiretti – di molti alimenti tipicamente natalizi…

Bollette, Coldiretti: “Il costo dell’energia spegne le serre, addio fiori”

L’aumento record dei costi energetici spegne le serre e mette a rischio il futuro di alcune delle produzioni più tipiche del florovivaismo nazionale come tra gli altri il ciclamino, il lilium o il ranuncolo. E’ l’allarme lanciato dalla Coldiretti sul caro bollette che ha un doppio effetto negativo perché riduce il potere di acquisto dei cittadini e delle famiglie, ma aumenta anche i costi delle imprese particolarmente rilevanti per l’agroalimentare con l’arrivo del freddo e dell’inverno. Il costo dell’energia – continua la Coldiretti – si riflette infatti in tutta la filiera agroalimentare e riguarda sia le attività agricole ma anche la trasformazione, la distribuzione ed i trasporti.   Per le operazioni colturali gli agricoltori – spiega la Coldiretti – sono stati costretti ad affrontare rincari…

Il Piano Strategico Nazionale nuova PAC presentato alla UE dal Ministro Patuanelli

Il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha presentato il Piano Strategico Nazionale per l’attuazione e il coordinamento dei programmi della PAC 2023-2027 alla Commissione Europea, dopo che il Ministro Stefano Patuanelli, nei giorni scorsi, l’ha illustrato a tutte le parti coinvolte, da ultimo al Tavolo del Partenariato. Il Piano mette in campo una strategia unitaria, avvalendosi dei diversi strumenti a disposizione, a partire dai pagamenti diretti e dalle organizzazioni comuni di mercato, allo sviluppo rurale e al PNRR. Obiettivi del PSN sono il potenziamento della competitività del sistema in ottica sostenibile, il rafforzamento della resilienza e della vitalità dei territori rurali, la promozione del lavoro agricolo e forestale di qualità e la sicurezza sui posti di lavoro, il sostegno alla capacità di attivare scambi di conoscenza,…

Obbligo vaccinale per over 50, Confagr.: “Misura importante, ma occorre inquadramento a livello europeo”

“L’introduzione dell’obbligo vaccinale per i lavoratori ultracinquantenni è un provvedimento importante per arginare il Covid, ma deve essere analizzato in un contesto più ampio per garantire gli equilibri utili all’avvio della prossima stagione dei raccolti”. Il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti, interviene così sulle misure che riguardano il mondo del lavoro, approvate ieri da Palazzo Chigi. In Italia, quasi il 35% della manodopera in agricoltura ha più di 50 anni. Stando ai dati Inps, l’obbligo vaccinale disposto dal Governo riguarda infatti 356.070 operai su un totale di 1.049.336. Circa un terzo degli addetti (390mila) è straniero, di cui il 60% di provenienza extracomunitaria. Molti hanno ricevuto vaccini non riconosciuti dalle autorità sanitarie europee e altri non sono proprio vaccinati. “Tra poche settimane si avvierà la stagione…

Epifania, Coldiretti: “Un mln di arrivi in meno in agriturismo”

agriturismo

Con la ripresa dei contagi per l’Epifania si segnala una situazione difficile in agriturismo dopo che il 2021 si è chiuso con quasi un milione di arrivi in meno rispetto al prima della pandemia nel 2019, soprattutto per effetto del crollo delle presenze degli stranieri ma anche degli italiani . E’ quanto emerge dalla prima stima la Coldiretti influenzata anche la frenata dei flussi turistici di fine anno.   Negli agriturismi secondo www.campagnamica.it sono state previste numerose iniziative per salutare l’arrivo della Befana a tavola o negli alloggi situati in zone isolate della montagna o della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti  e con ampi spazi all’aperto dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza per difendersi dal…

Ragusa, il governo Musumeci finanzia la riqualificazione della Cacioteca regionale

Nuove speranze per il rilancio della “Cacioteca regionale” di Ragusa. Dopo otto anni di chiusura forzata, quello che doveva essere il museo dei formaggi storici siciliani sarà sottoposto a un importante intervento di ristrutturazione e manutenzione straordinaria. Lo ha deciso il presidente della Regione Nello Musumeci, che ha dato il via libera allo stanziamento di quasi 800 mila euro con cui si intende riaprirla al pubblico e rilanciare l’attività del Corfilac, il Consorzio di ricerca per la filiera lattiero casearia che gestisce la  struttura.   «Oggi – sottolinea il governatore – possiamo dire con soddisfazione di aver dato seguito a un impegno che avevo preso nei mesi scorsi nel corso di una mia visita al capoluogo ibleo. Grazie a questo finanziamento, la Cacioteca sarà presto…

Omicron, Agriturist: La variante svuota le strutture anche all’Epifania

“Natale bene, ma Capodanno e l’Epifania sono stati segnati da disdette a pioggia. La paura e la diffusione della variante Omicron hanno colpito duramente, dopo Santo Stefano, le vacanze in campagna, azzerando del tutto la voglia di socialità e di riprendere una vita normale. Nonostante fosse stata già considerata l’assenza di ospiti stranieri, le premesse erano decisamente buone con molte strutture al completo fin dopo Capodanno. In soli due giorni la situazione si è ribaltata e molti agriturismi, affogati dagli annullamenti delle prenotazioni, hanno deciso di chiudere per l’ultimo dell’anno”. Lo afferma Augusto Congionti, presidente di Agriturist (Confagricoltura) facendo un bilancio sulle presenze negli agriturismi durante le Festività. In Lazio circa un terzo delle strutture è rimasto chiuso e quelle aperte hanno registrato un calo…

1 2 3 4 5 58

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.