Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare” (Page 23)

Archivi

Dop e Igp: 8 su 10 nascono nei piccoli comuni. Al Sud il primato è della Sicilia

dop-e-igp

(di Redazione) In otto casi su dieci i prodotti Dop e Igp italiani nascono sul territorio di comuni con meno di 5 mila abitanti. Tra le regioni del Sud la Sicilia conquista il primo posto per il maggior numero di prodotti a marchio territoriale Dop e Igp che nascono nei piccoli comuni. Due le specialità che rappresentano il risultato esclusivo di queste piccole realtà, di cui hanno ereditato anche il nome geografico: la pesca di Bivona e il salame Sant’Angelo. Il dato emerge dall’esclusivo studio Coldiretti/Symbola su “Piccoli comuni e tipicità” presentato dalla Coldiretti a Roma a Palazzo Rospigliosi in occasione dell’apertura dell’”Anno nazionale del cibo italiano nel mondo” per raccontare un patrimonio enogastronomico del Paese custodito fuori dai tradizionali circuiti turistici, che potrà ora essere…

Accordo Limone di Siracusa Igp – Stock per un limoncello “premium selection”

limone di Siracusa Igp

Verrà presentato martedì 9 gennaio alle 12,30 a Siracusa e in contemporanea a Roma e a Milano, Syramusa, il nuovo prodotto che la Stock produrrà in base a un recente accordo con il Consorzio Limone Igp di Siracusa e che rappresenta una selezione premium del già noto Limoncè. La presentazione ufficiale alle autorità, alla stampa e ai soci del Consorzio avverrà presso i locali della Camera di Commercio.

Il futuro dei consorzi di bonifica e le potenzialità del cibo siciliano secondo Edy Bandiera

Pubblichiamo l’ultima parte di una lunga intervista rilasciata dall’assessore all’agricoltura, allo sviluppo rurale e alla pesca in cui le domande hanno spaziato dai controlli sui prodotti agricoli in entrata nell’Isola al problema della certificazione antimafia da cui non può prescidere il pagamento dei premi comunitari agli agricoltori. In questa terza e ultima parte si affronta il tema dei consorzi di bonifica oggetto di numerose modifiche organizzative e quello del patrimonio enogastronomico visto come elemento di grande attrattività turistica.

Il Consorzio Doc Sicilia apre alle vendemmie tardive di Grillo, Inzolia e Catarratto

grillo-2

(di Angela Sciortino) Con la decisione di modificare l’articolo 6 del disciplinare di produzione circa le caratteristiche al consumo della tipologia vendemmia tardiva di Grillo, Inzolia e Catarratto, il Consorzio della Doc Sicilia viene incontro alle richieste dei produttori di Grillo “diverso” facendo rientrare così la polemica che si era innescata all’interno del Consorzio tra i big del vino e i piccoli produttori “ribelli”. Quelli che avevano mal digerito la decisione di qualche mese fa con cui è stato modificato il disciplinare imponendo la Doc Sicilia per i vini monovitigni di Grillo e Nero d’Avola. Le modifiche approvate dall’assemblea assecondano le esigenze di alcune cantine che avevano segnalato come diversi vini rimanevano esclusi dalla Doc Sicilia perché, viste le modalità di produzione, era impossibile rientrare…

Lo street food lo vende pure il contadino. La novità nella manovra finanziaria

street-food

(di Angela Sciortino) Arriva lo street food contadino dal campo alla strada e in giro per le vie delle città e dei piccoli centri. Non più solo vendita diretta dei prodotti agricoli e dei loro trasformati, adesso gli agricoltori potranno vendere anche in forma itinerante direttamente cibo pronto per il consumo fatto con i propri prodotti cucinati e preparati. Il via libera allo street food contadino è arrivato con l’approvazione della manovra finanziaria per il 2018 che per il settore agricolo e agroalimentare tra le tante novità presenta i nuovi “distretti del cibo” introdotti sostituendo l’art. 13 del Dlgs.n. 228/2001, la famosa “prima legge di orientamento che modificò l’art. 2135 del codice civile che definisce l’imprenditore agricolo. L’articolo che è stato sostituto disciplinava i “Distretti…

Sol d’Oro Emisfero Nord: iscrizioni e consegna dei campioni entro il 9 febbraio

(di Redazione) Italia, Spagna, Grecia, Tunisia, Marocco, Turchia, Croazia, Portogallo, Slovenia sono questi i principali Paesi produttori di olio extravergine di oliva del bacino del Mediterraneo che si potranno sfidare a Veronafiere dal 14 al 19 febbraio 2018, nella 16a edizione di Sol d’Oro Emisfero Nord. Le iscrizioni sono aperte e possono essere formalizzate, così come la consegna dei campioni, fino al 9 febbraio. Il concorso di Veronafiere/Sol&Agrifood è il banco di prova per quelle imprese che hanno nella qualità e nella valorizzazione del territorio di origine le linee guida della propria attività ed è considerato la competizione internazionale in blind tasting più importante al mondo e l’appuntamento di riferimento per l’olio extravergine di oliva di qualità. Per i vincitori di ognuna delle tre categorie…

I frutti antichi, patrimonio nascosto di quello che fu la Conca d’Oro

(di Redazione) Di frutti antichi dell’agro palermitano e delle tradizioni agricole ormai in disuso si parlerà nel pomeriggio (14,30) di oggi, mercoledì 20 dicembre, nell’Aula magna del Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali di viale delle Scienze. Nel seminario intitolato “Il patrimonio nascosto: viaggio attraverso le cultivar e i frutti antichi siciliani” organizzato da Onda universitaria con Agroethica si ripercorreranno tempi ormai perduti in cui lo stretto legame della città con il mondo rurale si concretizzava con l’entità centrale definita “u jardinu”: un complesso costituito da un arboreto multiplano, formato da un agrumeto dominante, da nespoli, olivi ed altre essenze, ognuna delle quali espleta una determinata funzione all’interno del sistema arboreto. Dell’agro palermitano a tutti noto come Conca d‘Oro è rimasto ormai ben poco: l’urbanizzazione…

Forestali, agricoli e agroalimentari in piazza a Catania con Flai-Cgil per riforma pensioni

Flai-Cgil

(di Luigi Noto) Pensioni, i conti non tornano, afferma lo slogan della manifestazione indetta dalla Flai-Cgil per domani 13 dicembre a Catania. I lavoratori agricoli, forestali, dell’agroindustria e pesca si concentreranno alle 9,30 in via Etnea all’altezza di Villa Bellini, seguirà il corteo fino a piazza Manganelli dove la segretaria generale Ivana Galli concluderà il comizio. I lavoratori agricoli, forestali, dell’agroindustria e pesca scenderanno in piazza affinché vengano riconosciuti diritti, dignità e il giusto valore del lavoro agroalimentare e chiedere la riforma del sistema pensionistico così da permettere a chi ha una vita lavorativa discontinua legata alla stagionalità e con retribuzioni basse, di avere la garanzia di una pensione dignitosa. La piattaforma della Flai-Cgil indica la strada: sistema di accesso flessibile alla pensione, a partire…

Due siciliane tra le mille più dinamiche imprese europee dell’agroalimentare

imprese

(di Redazione) Due imprese siciliane sono state inserite dal London Stock Exchange Group nella lista delle mille società per azioni europee più dinamiche del 2017, tra quelle non quotate in Borsa, per il settore Food & Drink. La Borsa di Londra ha premiato il valore e la capacità di innovazione di Flott, azienda ittica che opera nella frazione marinara di Aspra a Bagheria (Pa), e la Anastasi srl di Bronte (Ct), leader nel settore agroalimentare e in particolare del pistacchio, l’oro verde di Bronte. L’azienda bagherese è leader in Italia e all’estero per la trasformazione del pescato, la brontese utilizza tecnologie e sistemi di gestione della qualità tra i più moderni che ne fanno un’impresa leader nella commercializzazione e lavorazione del pistacchio. Le due imprese…

Sos del Distretto Agrumi di Sicilia a Presidente della Regione e Assessore

Distretto Agrumi di Sicilia

(di Angela Sciortino) È un vero e proprio Sos quello lanciato dal Distretto Agrumi di Sicilia alla Regione. Problemi vecchi e nuovi che è bene discutere al più presto con Presidente e Assessore all’Agricoltura e che fanno percepire come parecchio proccupante l’attuale campagna agrumicoltura che è appena agli inizi. Per questo Federica Argentati, presidente del Distretto (che sarebbe stata assessore all’agricoltura in caso di vittoria dei 5 Stelle) ha chiesto un incontro urgente al Presidente della Regione e all’Assessore regionale all’Agricoltura: «Chiediamo di esporre le problematiche della campagna agrumicola in corso e proporre le adeguate soluzioni». Nell’accorata lettera firmata da Argentati, vengono snocciolate una dopo l’altra tutte le criticità del comparto siciliano. Si va dalla Tristeza e altre recenti fitopatie a causa delle quali molti imprenditori,…

1 21 22 23 24 25 26

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.