Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare” (Page 2)

Archivi

Economia: per un siciliano su tre l’agroalimentare è una prospettiva di lavoro interessante

Un abitante della Sicilia su tre (35%) vede nell’agricoltura un interessante ambito di lavoro, un settore ampio e diversificato in cui sviluppare competenze e crescere professionalmente. E’ il dato che emerge dall’ultima ricerca dell’Osservatorio Reale Mutua dedicato all’agricoltura. Un dato importante in una congiuntura complessa per l’Italia e per l’agroalimentare a causa degli effetti della pandemia di Covid-19. In particolare, l’agricoltura può essere un buono sbocco lavorativo per i giovani (39%), capace di dare soddisfazioni e di trasformare una passione in una professione. Le nuove generazioni, dicono i siciliani, possono trovarvi una realtà formativa altamente stimolante (24%), per quanto piuttosto faticosa (18%). Lavorare in agricoltura ha molti aspetti positivi: tra i principali, più di un siciliano su tre (40%) cita il senso di realizzazione che deriva dal veder concretizzarsi davvero gli sforzi compiuti col proprio lavoro e…

Covid, Coldiretti: “Perdite da 9,6 miliardi per l’agroalimentare con la chiusura dei ristoranti”

Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi travolge a valanga interi settori dell’agroalimentare Made in Italy con vino e cibi invenduti per un valore stimato in 9,6 miliardi nel 2020. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti sulle conseguenze delle chiusure e delle limitazioni imposte alla ristorazione per l’emergenza Covid contro le quali è scattata la protesta #Ioapro. La drastica riduzione dell’attività – sottolinea la Coldiretti – pesa sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco. In alcuni settori come quello ittico e vitivinicolo la ristorazione – continua la Coldiretti – rappresenta addirittura il principale canale di commercializzazione per fatturato ma…

Biologico, Coldiretti: “Consumi record, Sicilia prima per superfici coltivate”

Con il Covid che spinge i consumi domestici di alimenti bio al record di 3,3 miliardi di euro grazie alla svolta green degli italiani costretti in casa dalla pandemia, il via libera al ddl sul biologico rappresenta un passo importante verso la tutela dei consumatori e delle vere produzioni Made in Italy. E’ quanto afferma la Coldiretti, sulla base dei dati Ismea relativi all’anno 2020, nel commentare positivamente l’approvazione da parte della Commissione Agricoltura del Senato della la proposta di legge che prevede, tra le altre misure, l’introduzione di un marchio per il bio italiano, richiesto dalla Coldiretti per contrassegnare tutti i prodotti biologici ottenuti da materia prima italiana che potranno essere valorizzati sul mercato con l’indicazione “biologico italiano” e come tali protetti contro tutte…

Legge sul biologico, Cia: “Accelerare l’approvazione definitiva”

Biologico

Finalmente si è sbloccato l’iter per l’approvazione della legge sul biologico, con il via libera all’unanimità da parte della Commissione Agricoltura del Senato. Ora non si perda più tempo, ma si vada velocemente verso l’ok definitivo di una norma che il mondo agricolo aspetta da anni e che è indispensabile anche per far fronte alle sfide della transizione verde europea. Così Cia-Agricoltori Italiani, spiegando che il Paese ora deve accelerare su una solida dotazione interna di regole chiare e certe per il settore.  In questo senso, il disegno di legge con le “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico” contiene misure importanti per favorire l’ulteriore sviluppo di un settore così importante sotto il profilo…

Consorzio Arancia Rossa di Sicilia IGP, Selvaggi: “Stop al sottocosto della grande distribuzione”

“Siamo preoccupati per alcuni volantini di alcune catene della grande distribuzione organizzata, diffusi pochi giorni fa, che propongono la vendita sottocosto delle arance rosse di Sicilia IGP”, lo afferma il presidente del Consorzio Giovanni Selvaggi. “Il Consorzio Arancia Rossa di Sicilia ha il compito di tutelare un frutto che ha ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta in virtù di tutte le sue caratteristiche. Per noi è sbagliato fare passare il messaggio ai consumatori che l’Arancia Rossa di Sicilia IGP possa essere posta in vendita allo stesso prezzo di una qualsiasi altra arancia italiana o estera con caratteristiche diverse dalle nostre. Un messaggio siffatto è fuorviante e non garantisce né i consumatori e neanche la filiera che lavora 365 giorno all’anno per mettere in commercio un prodotto di…

Mais, Confagricoltura: “Servono incentivi alla coltivazione e potenziamento della ricerca”

E’ fondamentale il rilancio della produzione maidicola, per questo Confagricoltura ha valutato positivamente la recente riunione del Tavolo tecnico ministeriale. In tale occasione ha sostenuto le proposte presentate nelle bozze dei documenti programmatici integrativi del piano di settore che prevedono di consolidare e rafforzare lo strumento economico dei pagamenti diretti, di promuovere anche un sostegno accoppiato, nonché di favorire l’accesso ai PSR attraverso un’adeguata premialità e potenziate misure a supporto di investimenti e pratiche produttive innovative. Confagricoltura ha ribadito la necessità di rafforzare ricerca, innovazione ed assistenza tecnica. In tale ottica: il potenziamento della Rete nazionale di confronto varietale; l’individuazione di percorsi produttivi per specialties in filiera e per rispondere alle sfide ambientali; l’analisi e la verifica in campo delle potenzialità delle NBT (New breeding…

Covid, Coldiretti: “Persi 9,6 miliardi di introiti per cibi e vini invenduti”

distretti-del-cibo

Il crollo delle attività di bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi ha un effetto negativo a valanga sull’agroalimentare nazionale, con una perdita di fatturato di oltre 9,6 miliardi per i mancati acquisti in cibi e bevande nel 2020. E’ quanto emerge dal bilancio della Coldiretti sulle conseguenze delle nuove chiusure e delle limitazioni imposte alla ristorazione dalle misure anti contagio per l’emergenza Covid. I consumi fuori casa degli italiani per colazioni, pranzi e cene fuori casa sono crollati del 48% nel corso del 2020 con una drastica riduzione dell’attività che – sottolinea la Coldiretti – pesa sulla vendita di molti prodotti agroalimentari, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura che trovano nel consumo fuori casa un importante mercato di sbocco….

Covid, Coldiretti: “Balzo dei prezzi agricoli nel 2020, è record storico”

crisi commercio

Il 2020 si chiude con un balzo nelle quotazioni internazionali dei prezzi dei principali prodotti agricoli, dal mais che registra il  massimo incremento del decennio alla soia che raggiunge il picco da sei anni e mezzo fino al grano al top da 6 anni ma anche il succo di arancia concentrato che registra un aumento delle quotazioni del 28% nel corso dell’anno. E’ quanto emerge dal bilancio della Coldiretti per i contratti future alla chiusura annuale del Chicago Bord of Trade (CBOT), il punto di riferimento internazionale per il mercato future i delle materie prime agricole. Nel bilancio di fine anno – sottolinea la Coldiretti –  il grano ha messo a segno un aumento del 14,6%, il mais del 24,8% mentre la soia balza del…

Doc Sicilia vini in Cina: 944 partecipanti ai corsi di WineIta.com

Un importante risultato in Cina per il Consorzio di tutela vini Doc Sicilia: sono stati 944 i partecipanti ai seminari/degustazione organizzati dal sito specializzato www.WineIta.com e tenuti in venti città del paese. Gli eventi organizzati da WineIta.com – uno dei più seguiti siti internet di informazione dedicato alla promozione e alla valorizzazione dei vini italiani in Cina- si sono tenuti dal 21 giugno al 26 settembre nelle venti città chiave per il consumo di vino. Ai seminari/degustazione hanno partecipato 944 tra wine lovers, importatori, distributori, rivenditori, responsabili degli acquisti di vino di hotel e ristoranti e di grandi aziende, esperti e docenti di scuole di food e wine. I corsi – che hanno consentito ai partecipanti di acquisire un attestato che in Cina è un importante titolo…

Cia: il Covid taglia 1 zampone su 3 dalla lista della spesa per capodanno

Forte calo negli acquisti dei tradizionali zamponi e cotechini per le feste di fine anno: ennesimo colpo che conferma la grave crisi della filiera suina, fiore all’occhiello del Made in Italy agroalimentare. Secondo Cia-Agricoltori Italiani, il calo sarà di 1/3 rispetto ai 6 milioni di kg di prodotto (di cui 4 Igp, il resto tradizionale), consumato nello stesso periodo del 2019. Sono, infatti, fortemente diminuiti i ritiri di carne suina negli allevamenti da parte dell’industria alimentare, malgrado il -20% dei prezzi medi degli ultimi 2 mesi, ampiamente sotto i costi di produzione. Per gli insaccati precotti con cui tradizionalmente si festeggia il nuovo anno, ci sarà dunque, una contrazione dei consumi, a seguito delle misure imposte dal Governo per contrastare la pandemia. Sarà un San Silvestro…

1 2 3 4 34

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.