Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare”

Archivi

Olio tunisino al porto di Palermo solo di passaggio: è diretto in Spagna e Toscana

(di Angela Sciortino) Solo un approdo “tecnico”. L’olio tunisino giunto su una nave attraccata al porto di Palermo nella sera di venerdì scorso (15 novembre) non era destinato alla Sicilia. Era stato lo stesso assessore all’Agricoltura Edy Bandiera a dare la notizia del carico di olio proveniente dalla Tunisia per il quale erano state allertate e attivate le autorità competenti in materia di controlli per verificare la qualità, la salubrità e l’assenza di frodi in commercio, legate a questa partita. Dall’esame dei documenti è stato accertato che l’olio tunisino non resterà in Sicilia: una parte proseguirà il viaggio verso la Spagna, mentre un’altra parte, descritta nei documenti come extravergine bio, giungerà a Livorno, perché acquistata dalla “Carapelli”. Di quest’ultima parte, sono stati prelevati alcuni campioni…

Filari, percorsi vitivinicoli a confronto: Bordeaux, Nuova Zelanda, Sicilia

Filari

(di Redazione) Si svolgerà a Palermo il prossimo 21 novembre ”Filari”, un seminario che mette a confronto i percorsi di tre importanti continenti vitivinicoli: Bordeaux, Nuova Zelanda, Sicilia. Il seminario a cui si può partecipare gratuitamente, si terrà nell’Aula magna di Economia in viale delle Scienze ed è organizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche Aziendali e Statistiche dell’Università di Palermo in collaborazione con il Dipartimento Agro Scienze dell’Università di Bordeaux. Dopo i saluti istituzionali del direttore del Dipartimento Seas, Angelo Mineo, e del prorettore dell’Università di Palermo, Fabio Mazzola, al seminario Filari, gli interventi più “tecnici”. Si succederanno Alfredo Coelho, professore in Strategic Management and International Business presso Bordeaux Sciences Agro nonché responsabile del Master of Business of Science; Marc Greven, docente di viticoltura e…

Nella trasformazione industriale la seconda vita del pomodorino siciliano

  • pomodorino
  • pomodorino
  • pomodorino
  • pomodorino
  • pomodorino
  • pomodorino

(di Redazione) Centosessanta partecipanti, in rappresentanza delle principali aziende del settore, hanno approfondito ieri i temi della ricerca scientifica e le prospettive commerciali del comparto del pomodoro: a Comiso, si è svolto il 3°”International Symposium on tomato genetics for mediterranean region”.   Durante l’evento, organizzato dal mensile “Agrisicilia”, sono stati trattati i temi della trasformazione industriale del pomodoro, ma è anche stata l’occasione per conoscere la realtà dell’orticoltura in Turchia. Della trasformazione industriale hanno parlato Bonaventura Giuliano, di Anicav, Francesco De Sio, del Centro Colture sperimentali di Angri e l’imprenditore ennese Francesco Pecorino. La delegazione turca era composta da Aydin Atasayar, direttore del “Reasearch and Development Department” e Kamil Yelbo?a, segretario generale del Fide Üreticileri Alt Birli?i. Nel pomeriggio, gli approfondimenti sulle colture fuori suolo…

Crossing Etna, la Strada del Vino promuove il territorio del vulcano

Crossing Etna

(di Redazione) Prende il via oggi, la prima edizione del progetto “Crossing Etna”, un educational tour pensato e realizzato dall’associazione Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna, volto alla promozione del territorio che prevede il coinvolgimento di 20 tra tour operator stranieri e giornalisti.  Tre i momenti previsti dall’evento. Da oggi giovedì 7 fino a sabato 9 novembre, La Strada del Vino e dei Sapori dell’Etna sarà presente alla manifestazione “Divino” che si svolge a Verona. È questa un’occasione per far conoscere le aziende associate e le tante attività che si svolgono sull’Etna, dal trekking alle passeggiate naturalistiche ai wine tasting, fino al tour del “Treno dei Vini dell’ Etna”, iniziativa, quest’ultima realizzata in collaborazione con Ferrovia Circumetnea e il Gal Etna.  Il secondo momento…

Wine Enthusiast dixit: Tasca d’Almerita “Cantina europea dell’anno”

Wine Enthusiast Tasca d'Almerita

(di Redazione) Wine Enthusiast, autorevole testata americana, premia Tasca d’Almerita nella categoria “Cantina europea dell’anno” per il 20° Annual Wine Star Awards. Si tratta di un traguardo mai raggiunto prima da una cantina siciliana, che rende merito al grande impegno per la crescita qualitativa di un intero “continente enologico”. Lusinghiera la motivazione del premio: “L’impegno assunto dalla famiglia Tasca d’Almerita per la viticoltura sostenibile in Sicilia ha avuto un’influenza estremamente positiva sul vino, sull’ambiente e sulle altre cantine anche in tutta Italia, migliorando la qualità e diffondendo il messaggio di sostenibilità”. I vincitori dell’Annual Wine Star Awards, persone e aziende che con il loro lavoro hanno raggiunto risultati eccezionali nel mondo del vino e del beverage saranno pubblicati nel numero speciale “Best of Year” di Wine Enthusiast di…

Il Merano WineFestival premia la giovane azienda calatina Tenuta Valle delle Ferle

Merano Winefestival

(di Redazione) Per la prima volta al Merano WineFestival una giovanissima realtà siciliana che ha saputo distinguersi per la sua qualità durante le accurate selezioni. Nel “salotto buono europeo della raffinatezza” in cui passato, presente e futuro del vino troveranno spazio per il confronto e la conoscenza, ci sarà anche la cantina calatina Tenuta Valle delle Ferle premiata con i prestigiosi The WineHunter Award Rosso per il Cerasuolo di Vittoria Docg ed il Frappato Doc Vittoria. Un riconoscimento importante per la cantina che è riuscita sin da subito a farsi notare con i primi imbottigliamenti dei due vini. Le annate premiate sono entrambe le 2016, ossia le prime bottiglie prodotte sia di Cerasuolo che di Frappato. Non facile per un’azienda che ha iniziato a muovere…

Ragusano Dop, il nuovo disciplinare riceve l’ok di Bruxelles

Ragusano Dop

(di Redazione) Il nuovo disciplinare di produzione del formaggio Ragusano Dop è stato definitivamente approvato dalla Comunità Europea in accoglimento della proposta del Consorzio di Tutela, a suo tempo approvata dal Ministero delle Politiche Agricole previo favorevole parere dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura. «Il risultato – ha dichiarato Giuseppe Occhipinti, presidente del Consorzio – ci spiana la strada per avviare un nuovo e, si spera, più produttivo ed utile percorso per tutta la filiera: da produttori ai consumatori, ai quali potremo fornire il massimo di garanzie. Possiamo ora pensare a nuove strategie per un prodotto di grande valore che, nell’interesse dell’area Iblea, può concorrere al superamento della crisi che investe da tempo la nostra zootecnia». Con le modifiche sono state introdotte, senza alcun pregiudizio per la natura…

Aristoil, nasce un cluster di cooperazione mediterranea

Aristoil 1

(di Redazione) Nascerà un cluster mediterraneo di cooperazione per l’olio d’oliva salutistico e per la promozione di un metodo testato in un progetto Interreg – il cosiddetto metodo Aristoil – per le analisi dei polifenoli nell’olio d’oliva.  Si tratta del più recente obiettivo conseguito nell’ambito del progetto Aristoil per la promozione dell’olio d’oliva mediterraneo con un’alta percentuale di polifenoli, particolari composti chimici naturali in grado di conferire all’olio proprietà antinfiammatorie, antitumorali e di prevenzione di malattie neurologiche come l’Alzheimer.  Le basi per la costruzione di un cluster mediterraneo di cooperazione per l’olio d’oliva salutistico state poste durante l’incontro che si è svolto a Kalamata in Grecia il 21 e 22 ottobre.  Ad accompagnare la delegazione Svimed, uno dei partner italiani del progetto, il direttore Emilia…

1 2 3 26

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.