Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare”

Archivi

Olio tunisino in arrivo nei porti siciliani. Corrao M5S: in pericolo il comparto olivicolo dell’Isola

Corrao olio tunisino dazio zero 2

(di Redazione) «L’importazione massiccia d’olio d’oliva proveniente dalla Tunisia e non solo, nei porti siciliani, con quello di Palermo in testa, potrebbe configurarsi come pratica commerciale sleale per la filiera agroalimentare. Ho segnalato i casi alla Commissione Europea anche per far luce sul ruolo della Dogana in Sicilia». A dichiararlo è l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao, che torna con una nuova interrogazione alla Commissione Europea sul caso olio d’oliva a dazio zero in arrivo nei porti siciliani. «Solo negli ultimi due mesi, dal 1° luglio al 30 agosto – spiega Corrao – e solo nel porto di Palermo, sono arrivate in Sicilia più di 1.500 tonnellate di olio d’oliva tunisino a dazio zero. Una quantità spaventosa di olio d’oliva iniettata in Sicilia alle…

Ottobrando, i prodotti tipici dei Nebrodi in festa a Floresta

ottobrando

(di Redazione) Quattro weekend all’insegna del buon cibo dei Nebrodi a Floresta, in provincia di Messina. Torna Ottobrando,  la manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale che, arrivata alla quattordicesima edizione, per tutto il mese di ottobre mette in fila quattro sagre dedicate di volta in volta a un diverso prodotto tipico locale con degustazioni, animazione, musica e stand. Nel centro storico cittadino sarà allestito un percorso espositivo con prodotti tipici, artigianato, manufatti artistici, angolo giochi per bambini, mercatino del collezionismo e delle curiosità, oltre ad animazione e show. Si comincia domenica 7 ottobre con la Sagra dei “fasola a crucchittu”. Poi si prosegue sabato 13 e domenica 14 con la Sagra del suino nero dei Nebrodi, domenica 21 con la Sagra dei funghi e, infine, sabato 27…

Riattivati dall’1° ottobre nel Catanese i servizi per il controllo dei funghi spontanei

funghi spontanei

  (di Angela Sciortino) Autunno stagione di funghi. Entrati nel vivo del periodo più ricco di “fioriture” micologiche, l’Asp di Catania ha provveduto a riaprire sia l’Ispettorato micologico che il servizio di reperibilità ospedaliera, quello che, nei casi di sospetto avvelenamento da funghi, consente l’immediato intervento dei micologici su segnalazione telefonica dei Pronto Soccorso. Per evitare il rischio di avvelenamento da funghi è bene che i raccoglitori amatoriali si affidino al giudizio di commestibilità degli esperti ufficiali, cioè i micologico del Servizio sanitario. Gli utenti della provincia di Catania potranno rivolgersi ai micologi dell’Azienda Sanitaria provinciale, il lunedì (e i giorni successivi ad una giornata festiva) dalle 8.00 alle 10.00 e dal martedì al venerdì dalle 8.00 alle 9.00. Verrà, inoltre, aperta sperimentalmente la sede…

Il Marsala prodotto in Cina nel mirino di Donald Trump

marsala

(di Luigi Noto) Incredibile, ma vero. Nella black list stilata dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e pubblicata dal dipartimento di Stato per il commercio, tra i numerosi prodotti alimentari e le bevande cinesi che saranno sottoposte ai superdazi, c’è anche il falso vino Marsala made in China. Lo rende noto Coldiretti in riferimento all’escalation della guerra dei dazi con l’imposizione da parte degli Usa di una aliquota tariffaria al 10 per cento su beni importati dalla Cina per 200 miliardi di dollari. Accanto ai prodotti tecnologici ad essere colpita è una lunghissima lista di prodotti alimentari: dalla frutta alla verdura, dal pesce al burro, dal miele alle uova, dal riso agli altri cereali, dai funghi ai tartufi e moltissimi altri prodotti tra i…

Planeta e le Vie dei Tesori: venti appuntamenti in tutta la Sicilia

Planeta e Le Vie dei Tesori

(di Redazione) Promuovere progetti culturali durevoli e di grande respiro insieme a partner uniti da una comune visione, nei luoghi del cuore e aggiungere voci attive al bilancio sociale dell’azienda: questo il senso della partecipazione di Planeta a “Le Vie dei Tesori”. Perché, come sa bene chi vive a Palermo e passando davanti il teatro Massimo non può non ricordarlo, “L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire”. “Planeta e i Tesori” accompagnerà il Festival che in dodici anni ha aperto e raccontato centinaia di siti, molti dei quali inesplorati, prima soltanto nella città di Palermo, trasformando la città in un unico museo diffuso, ora in tutta l’Isola, con un percorso che è…

Consorzio Vini Doc Sicilia: raggiunto l’obiettivo di 50 milioni di bottiglie

vini Doc Sicilia

(di Luigi Noto) Sono bastati sette mesi per arrivare all’obiettivo dei 50 milioni di bottiglie. Il Consorzio vini Doc Sicilia aveva posto questo traguardo per la fine del 2018, ma è stato già raggiunto a luglio, segnando un vero e proprio record per i produttori che mettono in bottiglia il loro vino seguendo il disciplinare della Doc Sicilia e facendoselo certificare dall’Istituto regionale del Vino e dell’Olio. Quello dei 50 milioni di pezzi è stata una bella scommessa. Vinta facilmente, però. È bastato essere d’accordo sul fatto che chi metteva Nero d’Avola o Grillo in purezza dovesse farlo come Doc Sicilia per arrivare facilmente e velocemente al traguardo. A trainare l’aumento del numero di bottiglie prodotte – appunto 50 milioni di bottiglie prodotte da gennaio a luglio…

Assaggiatori di olio d’oliva. Al via un corso per l’idoneità fisiologica

assaggiatori olio d'oliva

(di Angela Sciortino) Assaggiatori di oli vergini ed extra vergini di oliva. Per diventarlo ci vuole un quadro di conoscenze ampio delle tecniche di coltivazione dell’olivo e soprattutto di quelle dell’estrazione e della conservazione dell’olio. Ma anche e soprattutto tanto allenamento del senso dell’olfatto e del gusto. Per cominciare il percorso complesso che porta a diventare assaggiatori si comincia con un corso che dura 36 ore. Come quello programmato dal 17 al 20 settembre, destinato a studenti universitari e tecnici del mondo delle imprese e degli organismi pubblici, e organizzato dall’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio (Irvo) insieme a Stal, il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari dell’Università degli Studi di Palermo e all’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea. «L’Università di…

Alla riscoperta del pomodoro rosso siccagno. Tre appuntamenti alla Fattoria Ruralia

pomodoro siccagno

(di Angela Sciortino) Chi ha memoria delle conserve di pomodoro fatte in casa, sa bene che si prenotava per tempo quello seccagno, prodotto cioè senza ricorrere all’irrigazione. Quest’anno la coltura, proprio a secco non è andata. Le piogge abbondanti in qualche caso hanno pure vanificato le speranze di chi, visti i prezzi bassi del grano duro, pensava di recuperare la redditività aziendale dedicandosi alla coltivazione del pomodoro, come si faceva una volta, quando le tecniche agronomiche tradizionali venivano seguite fino in fondo e una coltura sarchiata (appunto come il pomodoro) precedeva quella del frumento assicurando la pulizia del terreno dalle infestanti.  Il Rosso siccagno è tipico dell’area interna della Sicilia. Il comprensorio è ampio e comprende le colline argillose dell’entroterra palermitano. Si va dalle rocce…

All’Isola del Tesolio, l’olio Igp Sicilia protagonista della dieta mediterranea

olio evo dieta mediterranea

(di Redazione) Si svolgerà sabato 8 settembre, dalle ore 9 alle ore 12 presso il Giardino di Costanza di Mazara del Vallo, la dodicesima edizione de L’isola del Tesolio. Una giornata interamente dedicata alla Sicilia e al suo olio extravergine d’oliva, organizzata e promossa dal Cofiol, il Consorzio della filiera olivicola presieduto da Alessandro Chiarelli da luglio 2017. Il tema del dibattito dell’edizione 2018 sarà l’utilizzo dell’olio extravergine di oliva a marchio Igp Sicilia nella dieta mediterranea. Grazie alle sue straordinarie qualità nutritive, l’extra vergine costituisce da sempre il prodotto fondamentale della cucina italiana. Alimento indispensabile nella dieta mediterranea, lo si ritrova in tutti i principali piatti della tradizione popolare. L’olio extra vergine per la sua delicatezza e i suoi bassi contenuti di grassi, permette…

Sfida a colpi di tecnologia tra i Monti Sicani. A Filaga l’hackathon Terra 4.0

Filaga Terra 4.0 Hackaton

(di Redazione) Da venerdì 7 a domenica 9 settembre, decine di esperti informatici gareggeranno a Filaga, borgata di Prizzi cara a padre Ennio Pintacuda, per ideare soluzioni tecnologiche per agricoltura e turismo. La sfida è rappresentata dall’hackathon di Terra 4.0. Organizzato dall’incubatore di start up Sicicon Valley, prenderà il via alle ore 16, nella piazza intitolata a padre Ennio Pintacuda. Presenti gli organizzatori, presidente e segretario di Terra 4.0 e Sicicon Valley, Domenico Ferruggia e Manfredi Mercadante, l’assessore regionale alla formazione Roberto Lagalla, quello al Territorio e ambiente, Toto Cordaro, il sindaco di Prizzi, Luigi Vallone, il commissario straordinario del Parco dei Monti Sicani Luca Gazzara. Modera il giornalista Sky Giovanni Di Marco. Ma cosa è l’hackaton e a cosa mira quello di Filaga? L’hackathon…

1 2 3 10