Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agroalimentare”

Archivi

Sicilia in bolle, ribalta agrigentina per gli spumanti dell’isola

Sicilia in bolle

(di Redazione) Per il quinto anno consecutivo torna Sicilia in Bolle, la manifestazione che ha acceso i riflettori sul mondo della spumantistica nell’Isola. L’evento, organizzato dalla delegazione Ais Agrigento con la collaborazione di Ais Sicilia, si svolgerà il 30 giugno e il 1° luglio prossimi tra Realmonte ed Agrigento. Diversi i momenti in programma in cui protagoniste assolute saranno le migliori selezioni di vini metodo classico e charmat prodotte nel territorio siciliano ma non solo: quest’anno infatti, oltre alla rinnovata presenza dell’Istituto Trento Doc, verrà svolta anche un’esclusiva degustazione di Champagne. Ad oggi sono più di quaranta le cantine siciliane che hanno confermato la loro presenza a quello che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più attesi di Ais Italia; per l’occasione sarà infatti…

A Menfi Inycon 2019, la kermesse dedicata al vino di qualità e alla cultura contadina

Menfi Inycon 2019

(di Redazione) “Seminare oggi per raccogliere domani”: è questo il motto di Inycon, la più antica manifestazione siciliana dedicata al vino di qualità, inserita nel calendario degli eventi ad alta rilevanza turistica della Regione Siciliana. L’appuntamento con Inycon – Menfi e i colori della sua terra è nel centro agrigentino dal 21 al 23 giugno con la ventiquattresima edizione che inaugura la stagione del sole e del mare nel giorno del solstizio d’estate. Tre giorni per andare alla scoperta di questo angolo ancora incontaminato della Sicilia, lungo la costa Sud occidentale, la cui espressione più autentica è rappresentata dalla cultura contadina e dai volti della gente di campagna. Il dialogo tra la città e la campagna rappresenta, infatti, quel binomio perfetto tra storia e natura,…

Vino siciliano in bianco e nero: dalla crisi di quello comune alle performance delle Doc | Video

(di Angela Sciortino) Proseguiamo con il nostro nuovo format in studio che va in diretta su Facebook e in differita sul sito web. Per questo secondo appuntamento è stato approfondito il tema del vino con Vincenzo Cusumano, il direttore dell’Irvo, l’Istituto regionale del vino e dell’olio. Siamo partiti dalla crisi del vino comune, quello che un tempo veniva chiamato vino da tavola, per arrivare ai numeri delle Doc siciliane. Abbiamo così appreso che la Doc Sicilia marcia a ritmi sostenuti facendo registrare a un anno esatto di distanza un incremento di poco meno del 30 per cento del prodotto certificato. Buone performance anche per la Doc Etna (+11,83 per cento), la Doc Pantelleria (+11,25 per cento) la Doc Menfi (+14,31 per cento). Preoccupante, invece, il…

Riconoscimento dei distretti del cibo siciliano, trenta giorni di proroga

distretti del cibo siciliano

(di Redazione) La proroga tanto invocata è arrivata. Per la presentazione delle domande di riconoscimento dei distretti del cibo siciliano il termine, che era stato fissato inizialmente al 24 giugno, slitta di trenta giorni. Il documento ufficiale è stato già firmato e lunedì 10 giugno sarà pubblicato sul sito web dell’assessorato. Le richieste, a cominciare da quelle che rispetteranno il termine originario, verranno immediatamente istruite. In questo modo si scongiurerà il rischio di lasciare tutti fuori qualora sopraggiungesse il bando del Mipaaf che mette in ballo cinque milioni di euro. Rischiano di più le aggregazioni che presenteranno la domanda di riconoscimento sfruttando tutto il tempo concesso dalla proroga. Incassata la proroga, il lavoro di tessitura tra le aziende continua alacremente. Ed è così che ieri, 7 giugno, a…

Agrifood, blockchain e intelligenza artificiale per la tutela delle filiere

blockchain agrifood

(di Redazione) Tracciare e tutelare i prodotti dell’agroindustria made in Sicily grazie alla blockchain, la tecnologia che permette di certificare beni senza intermediari “istituzionali”. Di questo si è discusso a Palermo, in occasione dell’incontro “Le nuove frontiere del digitale. Blockchain e Intelligenza artificiale per la tutela della filiera e lo sviluppo smart dell’agrifood”, organizzato da Sicindustria, partner di Enterprise Europe Network. «Il settore che traina il nostro export, al netto dell’oil – ha detto in apertura dei lavori Nino Salerno, delegato per l’internazionalizzazione di Sicindustria/Enterprise Europe Network – è proprio l’agroalimentare. È indispensabile quindi mettersi in linea utilizzando tutti gli strumenti a disposizione. In questo senso la blockchain rappresenta la nuova frontiera dell’agricoltura smart per la gestione della mole di dati che arrivano dall’Internet of…

Giù del 40 per cento le accise sulla birra artigianale. Dal 1° luglio, ma solo per i microbirrifici

birra artigianale

(di Redazione) Mentre a Palermo con Beer Bubbles, ci si prepara ai fiumi di birra artigianale che verranno spillati a partire da oggi, 6 giugno e fino a domenica 9 nelle numerose spine disposte su via Maqueda nell’asse compreso tra i i Quattro canti e via Torino, arriva una buona notizia sul piano fiscale per i microbirrifici. A partire dal 1° luglio 2019 per chi produce birra artigianale in quantità non superiori a diecimila litri, le accise sulla produzione verranno tagliate del 40 per cento. Il ministro dell’Economia Giovanni Tria, infatti, ha firmato il decreto per l’attuazione della delega al governo in materia, inserita nella legge di bilancio 2019. La riduzione delle accise che entra in vigore dal 1° luglio si va a sommare alla ridicola…

Distretti del cibo in corsa contro il tempo. Diverse le iniziative in Sicilia

Distretti del cibo siciliano

(di Luigi Noto) Sui distretti del cibo in Sicilia si lavora senza sosta. La scadenza per la presentazione delle domande di riconoscimento è fissata per il 24 giugno. Ma probabilmente slitterà di qualche giorno. Non si potrà andare molto oltre, però. La pubblicazione del bando ministeriale è attesa per luglio e si corre il rischio che i distretti siciliani vengano esclusi dalla competizione perché non sono stati ancora riconosciuti.  Tra tutti i soggetti interessati al bando c’è chi è già in fase avanzata come il Gal Madonie che, avendo deciso di promuovere insieme a tanti altri soggetti il macro Distretto unico del cibo siciliano, ha già avviato l’azione informativa sul territorio di appartenenza al fine di raccogliere le adesioni delle aziende. C’è chi, invece, organizza…

Distretto Agrumi di Sicilia, rinnovato il Cda. Argentati: puntiamo in alto

Distretto Agrumi

(di Redazione) Tempo di bilanci per associazioni, coop, consorzi e sodalizi economici di varia natura. La scadenza vale anche per il Distretto Agrumi di Sicilia che lo scorso venerdì 31 maggio ha riunito l’assemblea dei soci al Gelso Bianco di Catania e, dopo avere approvato il bilancio 2018, ha eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione, composto da tredici consiglieri e due uditori.  Il nuovo Cda, la cui composizione è stata suggerita dal presidente del Distretto, Federica Argentati, è composto, come da statuto, da 6 componenti tra i presidenti dei Consorzi di Tutela delle produzioni Dop e Igp, e delle produzioni biologiche e i rappresentanti indicati dalle associazioni di categoria, nonché sei membri individuati tra le professionalità presenti all’interno delle imprese associate. «In più – spiega…

Doc Pantelleria, cambi in vista in cerca di maggior tutela e promozione

Doc Pantelleria vigneti

(di Angela Sciortino) Cambiamenti in vista per i vini a Doc Pantelleria. Cambiamenti che già prima di essere discussi nelle sedi proprie, ovvero l’assemblea dei soci del Consorzio di tutela che con 325 viticoltori e 8 cantine associate rappresenta l’85% della produzione Doc dell’isola, hanno suscitato equivoci e allarmi ingiustificati.  Secondo la governance del Consorzio di Tutela, si tratta di modifiche alle regole produttive che serviranno a sostenere le sfide di un mercato globale, in cui quella dei vini dolci costituisce una nicchia.  Ben consapevoli che occorre guardare al futuro e alla costruzione di nuove opportunità per far conoscere la Doc Pantelleria, la viticoltura eroica e l’alberello pantesco patrimonio dell’Umanità, il Cda del Consorzio di tutela ha individuato alcune innovazioni da introdurre nel disciplinare di…

Distretto del cibo siciliano, due proposte confluiscono in un unico progetto

distretto del cibo siciliano

(di Luigi Noto) Fino a qualche giorno fa si lavorava a due proposte di distretti del cibo a valenza regionale. C’era quella che vedeva coinvolti numerosi Gruppi di azione locale e tutti e sette i Flag (Fishery Local Action Group), oltre all’Anci, alcuni consorzi di ricerca (Ricerca Filiera Carni, Coreras, Ballatore), Confagricoltura Siracusa e l’Idimed (Istituto per la promozione della Dieta Mediterranea). Ma c’era anche quella in cui protagonisti alcuni distretti produttivi e numerose associazioni di produttori avevano promosso la costituzione del Distretto delle Filiere del Cibo Siciliano di cui avevamo già dato notizia qualche giorno fa. Durante la riunione dello scorso 24 maggio che si è svolta a Catania, la svolta: le due idee di distretto regionale confluiranno in unica proposta di candidatura.  Trovata…

1 2 3 21

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.