Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agricoltura” (Page 3)

Archivi

Parco nazionale Iblei, avviata a Roma l’istruttoria tecnica con l’Ispra

parco nazionale degli Iblei

(di Luigi Noto) Sempre più vicina la istituzione del Parco nazionale degli Iblei e la tutela di una vasta area di grande pregio naturalistico con interessanti prospettive di sviluppo. La Direzione generale Protezione della natura, dopo aver ricevuto dalla Regione Siciliana la documentazione relativa alla perimetrazione del nascente Parco, ha avviato la relativa istruttoria tecnica con gli esperti dell’Ispra. Ne ha dato notizia ieri Stefania Campo, deputata regionale del Movimento 5 Stelle che ha incontrato a Roma Fulvio Mamone Capria, capo della segreteria del ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per fare il punto della situazione a proposito dell’area naturalistica. «Un altro grande passo avanti – dichiara Stefania Campo – per la realizzazione del Parco nazionale degli Iblei, un’ottima notizia per il nostro territorio e per tutta la…

Notizie dal mondo rurale in pillole nel tg settimanale di siciliarurale | Video

Eccoci al consueto appuntamento settimanale dedicato all’agricoltura, all’agroalimentare e al mondo rurale. Poco più di tre minuti da dedicare all’ascolto di una sintesi della cronaca agricola e rurale. Niente di nuovo che non abbiate già potuto leggere sul sito siciliarurale.eu. Per tutti coloro che non hanno potuto farlo, si tratta di un modo facile per non dimenticare a dare una lettura alle notizie che selezioniamo per voi. Buona visione.

Due prodotti siciliani in cima alla classifica degli Aristoil, gli oli naturalmente nutraceutici

Aristoil

(di Angela Sciortino) Due aziende olivicole siciliane, una di Comiso, l’altra di Noto, hanno preso un oro a testa nella competizione tra oli extravergini di oliva inserita nel progetto Aristoil-P.O. Interreg Med 2014-2020 di cui è partner il Libero consorzio comunale di Ragusa insieme all’onlus Svimed Ragusa. L’azienda agricola Fratelli Di Cara di Comiso e Case Sant’Ignazio di Noto sono state premiate ad Atene lo scorso 12 maggio in quanto standard di eccellenza con riferimento all’alto tenore in polifenoli che, come è noto, sono sostanze naturalmente presenti negli oli extravergine di oliva dalle spiccate proprietà antiossidanti e antitumorali. Entrambi gli oli hanno superato la soglia dei 1000 mg per chilo di polifenoli, ma al vertice della classifica si è posizionato l’olio extravergine di oliva dei…

Slow Food Day Sicilia 2019 a Petralia Soprana, il Borgo più bello d’Italia

Petralia Soprana Slow Food Day

(di Redazione) Sarà Petralia Soprana, il Borgo più bello d’Italia 2018 ad accogliere in Sicilia lo Slow Food Day 2019, l’appuntamento fissato l’1 e 2 giugno prossimi, che si terrà in tutta Italia e vede in movimento tutta l’organizzazione di Slow Food con l’obiettivo di far conoscere i principi del sodalizio tra i quali il cibo “sano” per tutti. In questi due giorni il centro storico del paese madonita diventerà uno “Slow Food Village” che accoglierà, oltre alle presenze dei Borghi più belli d’Italia siciliani, le condotte siciliane e soprattutto i produttori dei presìdi e delle comunità di Slow Food.  Fitto di appuntamenti il programma che prevede anche il convegno dal tema: “Le colture resilienti nei Borghi più belli d’Italia” che si terrà sabato pomeriggio dopo l’apertura…

Ad Aidone torna Morgantìnon, l’unico concorso riservato agli oli evo siciliani

Morgantìnon

(di Redazione) Venerdì 24 maggio presso il museo di Aidone (En) in occasione del Morgantìnon, il concorso regionale degli oli extravergine di oliva siciliani, si svolgerà un focus sull’olio salutistico. L’iniziativa nasce dall’intesa già collaudata in altre occasioni tra l’Esa, l’Ente di Sviluppo Agricolo e la Lilt, la Lega italiana per lotta i tumori, e grazie alla collaborazione con i partner del progetto Aristoil e numerosi enti territoriali. Sono dieci, infatti, gli eventi programmati in tutta la Sicilia e dedicati alla sensibilizzazione sui corretti stili di vita da adottare quotidianamente per ridurre il rischio di ammalarsi non solo di cancro – che per un terzo dei casi sarebbe prevenibile – ma anche di altre malattie cronico-degenerative. Il format del 24 maggio è un talk show in…

22 maggio, Giornata mondiale della biodiversità. Agricoltura protagonista

biodiversità

(di Redazione) Oggi, 22 maggio è la Giornata Mondiale della Biodiversità, istituita dall’Assemblea generale della Nazioni Unite per celebrare l’adozione della Convenzione sulla Diversità Biologica. Quest’anno il tema è l’agricoltura e il suo ruolo per la salvaguardia del paesaggio e dell’ambiente. L’Italia può vantare un ricco patrimonio di biodiversità e i principali garanti di queste risorse naturali sono gli agricoltori. Oltre il 90 per cento della superficie Ue è costituito da aree rurali, agricole e forestali abitate dal 56 per cento della popolazione europea. Inoltre, quelle ad alto valore naturale si aggirano tra i 4 milioni ed i 6 milioni di ettari. Una quota rilevante dell’intera superficie agricola nazionale, concentrata soprattutto nelle regioni centro-meridionali e lungo le dorsali degli Appennini e delle Alpi, che rivestono un ruolo…

L’assessore Bandiera promette una norma organica per valorizzare il grano siciliano

grano siciliano

(di Redazione) Una norma organica per la valorizzazione, tutela, controllo, organizzazione della filiera e aggregazione dell’offerta sul grano siciliano. È l’obiettivo annunciato dall’Assessore regionale per l’Agricoltura, Edy Bandiera, in occasione della manifestazione di tre giorni (17, 18 e19 maggio) di Palazzolo Acreide dedicata alla valorizzazione della cultura del grano nel distretto ibleo. Sull’altopiano degli Iblei la coltura e la cultura del grano ha radici antiche e coinvolge diversi operatori: agricoltori, mugnai e produttori di pane e pasta, ristoratori e operatori turistici che si sono confrontati in una tavola rotonda che ha visto la partecipazione oltre che del padrone di casa Salvatore Gallo, sindaco di Palazzolo, i sindaci di Buccheri, Alessandro Caiazzo, di Buscemi, Rossella La Pira e di Cassaro, Mirella Garro, e il Consorzio di Ricerca…

20 maggio, Giornata mondiale delle api. Assicurano 2 miliardi di produzione agricola

ape sicula ph Claudio Meli

(di Redazione) Cade oggi, 20 maggio, la seconda edizione della “Giornata mondiale delle api”, proclamata nel 2018 dall’Organizzazione delle Nazioni Unite, su iniziativa della Repubblica Slovena e con il sostegno e il voto favorevole dell’Italia.  L’apicoltura italiana costituisce un importante settore del comparto agricolo nazionale, per la capacità produttiva raggiunta e per la funzione impollinatrice che le api svolgono a favore degli ambienti rurali, naturali e urbani. La Fai, la Federazione Italia Apicoltori, ricorda che la categoria apistica dal 2004 ha conseguito lo status di “produzione agricola” riconosciuto dal nostro Codice civile. Gli apicoltori censiti sono circa 55 mila, cui se ne aggiungono almeno altri 5 mila che, specie tra i giovani, stanno manifestando entusiasmo e propositi di investimento in questo settore. Il patrimonio apistico…

Erosione del suolo, workshop (in inglese) con esperti italiani e cinesi all’Università di Palermo

erosione del suolo

(di Redazione) Oggi pomeriggio 20 maggio alle 15,30 nell’aula magna del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo si terrà il workshop su “Experiences on soil erosion”, in cui verranno approfonditi alcuni temi riguardanti la conservazione del suolo dall’erosione operata dall’acqua.  Il workshop, inserito nel percorso di Dottorato di ricerca in Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, è realizzato in collaborazione con l’Università cinese Northwest A&F e l’Istituto della conservazione del suolo e dell’acqua dell’accademia cinese delle scienze afferente al ministero delle risorse idriche. Quattro le relazioni che seguiranno i saluti di Stefano Colazza, capo del Dipartimento universitario, Carmelo Dazzi, presidente di Essc, la Società europea della conservazione del suolo, e Li Rui, presidente di Waswac: due di docenti universitari italiani, anzi siciliani,…

Pomodoro di Pachino Igp in crescita, raccolte diecimila tonnellate

pomodoro di Pachino Igp

(di Redazione) In netto e deciso aumento la produzione di pomodoro di Pachino lgp. Secondo i dati forniti dal Consorzio di tutela, il raccolto è passato da poco più di settemila tonnellate alle attuali diecimila. Un incremento che riguarda le varie tipologie che rientrano nell’indicazione geografica protetta – ciliegino, costoluto, datterino, tondo liscio – e rappresenta una bella soddisfazione per il presidente del Consorzio, Salvatore Lentinello. Sembrerebbe, dunque, recuperato il temuto crollo delle produzioni dovuto al maltempo che si è abbattuto a fine febbraio nell’area interessata alla produzione comprende i comuni di Pachino, Portopalo, Ispica e una parte di Noto, nel Siracusano. «Bisogna considerare – osserva Lentinello – che questo incremento non tiene conto dell’ingresso di circa cinquanta produttori ammessi con un nuovo progetto nel…

1 2 3 4 5 43

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.