Privacy Policy
Home / Archivio per Categoria “Agricoltura”

Archivi

Coronavirus, Greenpeace: “Necessaria una revisione della Politica Agricola Comune”

AgriJob agricoltura

La strategia Ue “Farm to Fork“, dedicata al sistema agroalimentare, e “Biodiversità 2030“, considerati elementi portanti del Green Deal europeo “diventino l’occasione per allineare le politiche agricole comunitarie agli obiettivi di tutela della salute e dell’ambiente“. Lo chiede Greenpeace sottolineando la necessità che l’Unione Europea “ricostruisca da zero la Pac e vari una ambiziosa strategia farm to fork“. “Basta – afferma Greenpeace – produzione ad ogni costo. La crisi legata alla Covid-19 ha messo ulteriormente in luce la necessità di un profondo cambiamento del sistema agroalimentare, per fronteggiare l’emergenza climatica in corso e scongiurare nuove epidemie. Per questo Greenpeace chiede anche una profonda revisione dell’attuale Politica Agricola Comune – spiega l’associazione ambientalista – che finora ha favorito un modello di agricoltura e allevamento intensivi, destinando…

“Banca della Terra di Sicilia”: la Regione mette a bando i primi mille ettari per i giovani

giovani imprenditori agricoli

A oltre sei anni dalla sua istituzione la “Banca della Terra di Sicilia”, finalmente, inizia a muovere i primi passi. Il governo Musumeci dopo avere individuato, su proposta dell’assessore all’Agricoltura Edy Bandiera, i criteri per selezionare i potenziali beneficiari, ha approvato l’elenco dei primi terreni demaniali che verranno dati in concessione ai “giovani agricoltori”, attraverso una rigorosa procedura di evidenza pubblica. Si tratta di beni immobili sparsi nelle province dell’Isola per un totale di oltre 1.150 ettari.   “La “Banca della Terra” – sottolinea il presidente della Regione Nello Musumeci – rappresenta un’importante occasione per rafforzare le opportunità occupazionali e di reddito delle aree rurali. Con questo strumento puntiamo a valorizzare il patrimonio agricolo forestale, pubblico e privato, incolto o abbandonato, favorendo, tra l’altro, il…

Scirocco: in Sicilia gravi danni all’agricoltura tra incendi e “cascola”

incendi agricoltura

In questi giorni, come se no bastassero le conseguenze generate dalla pandemia, la Penisola dal nord a sud sta facendo i conti con anomale alterazioni climatiche. E’ quanto emerge dal monitoraggio della Coldiretti che ha rilevato temperature bollenti nelle regioni del sud e l’allerta meteo della protezione civile in Liguria e su alcuni settori di Piemonte, Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna. In Sicilia – continua la Coldiretti – lo scirocco ha favorito il divampare degli incendi con una ondata di calore senza precedenti che ha causato la “cascola” la caduta dei frutti di mandorle, pere e susine, ancora troppo piccoli per resistere al caldo con temperature oltre i 40 gradi. Siamo di fronte alle evidenti conseguenze dei cambiamenti climatici anche in Italia dove l’eccezionalità degli eventi…

Manodopera nei campi: raccolta dell’uva a rischio in Sicilia

uva da tavola Mazzarrone

La pulizia dei piccoli acini è una fase determinate per la qualità dell’uva da tavola, fatta da manodopera straniera che oggi manca all’appello e costringe gli agricoltori a rallentare tutto il lavoro. E’ l’allarme di Coldiretti Sicilia sulla base del monitoraggio delle aziende dell’Isola che a causa dell’emergenza Coronavirus. La manodopera necessaria – commenta il presidente regionale, Francesco Ferreri – è competente in attività molto delicate. Si tratta di una professionalità acquisita negli anni soprattutto dai rumeni che ora mancano all’appello. L’uva da tavola è una delle prime colture a subire la situazione determinata dall’emergenza Covid 19 – aggiunge il presidente – a cui si somma la mancanza di lavoratori stagionali e per questo serve una riduzione dei passaggi burocratici che possa semplificare i voucher…

Fase 2: urgente attivare bonus “Donne in campo”. Oltre 200 mila le aziende coinvolte

Donne in campo

Il governo attivi il bonus “Donne in campo“, misura prevista nella legge di bilancio 2020-2022 e annunciata, lo scorso novembre, dalla ministra per le Politiche agricole, alimentari e forestali, Teresa Bellanova. A chiederlo e sottolinearne l’importanza, soprattutto in questa “Fase 2” dell’emergenza Coronavirus, è Pina Terenzi, presidente di Donne in Campo, dell’Associazione al femminile di Cia-Agricoltori Italiani. “Sarebbe un’importante boccata d’ossigeno per oltre 200 mila aziende agricole al femminile, attive in Italia tra settore vitivinicolo, zootecnico e ortofrutticolo, ora ancor più in difficoltà a causa del lockdown” sottolinea Pina Terenzi, riferendosi a quanto stabilito dalla misura, un fondo rotativo da 15 milioni per garantire mutui a tasso zero, fino a 300 mila euro, alle imprenditrici agricole o a quelle che vogliano diventarlo. “Quel 40% di…

Mafia: agroalimentare è area prioritaria. Giro d’affari da milioni di euro

agromafie agroalimentare

Il volume d’affari delle agromafie è di 24,5 miliardi di euro con attività che riguardano l’intera filiera agroalimentare per un interessamento che va dai mercati ai supermercati, dai trasporti ai ristoranti, dall’agricoltura all’allevamento, dalla carne alla frutta fino al caffè e alle corse dei cavalli. Ad affermarlo è Coldiretti sulla base del rapporto agromafie in riferimento al maxi blitz della Guardia di Finanza di Palermo coordinato dalla Dda contro associazioni criminali con interessi che spaziavano dal caffè ai cavalli da corsa e che puntavano ad attività ferme per il lockdown da emergenza Covid-19. “L’agroalimentare – commenta l’organizzazione agricola – è divenuto una delle aree prioritarie di investimento della malavita che ne comprende la strategicità in tempo di crisi perché consente di infiltrarsi in modo capillare…

Fase 2: la crisi del commercio travolge 6 aziende agricole su 10

crisi commercio

La crisi del commercio si trasferisce a cascata sulla produzione agroalimentare con 6 aziende su 10 (58%) che hanno registrato una diminuzione dell’attività. E’ quanto emerge dall’indagine Coldiretti/Ixe’ in riferimento all’allarme lanciato da Confcommercio sul rischio chiusura che riguarda soprattutto 45mila strutture della ristorazione nonché il commercio ambulante. Un mercato di sbocco vitale per molte imprese dell’agroalimentare Made in Italy, dal vino alla birra, dalla carne al pesce, dalla frutta alla verdura ma anche su salumi e formaggi di alta qualità che – sottolinea la Coldiretti – trovano nel consumo fuori casa un canale privilegiato di vendita e sulle quali gravano anche le difficoltà all’esportazione con molti Paesi stranieri che hanno le stesse difficoltà. In gioco c’è una filiera che, allargata dai campi agli scaffali…

Fase 2: arriva il vademecum per la sicurezza di “Donne della Vite”

uva

Uno strumento di riferimento per organizzarsi e lavorare in sicurezza in vigna nel periodo dell’emergenza coronavirus: a proporlo è “Donne della Vite“, associazione che ha tra i suoi membri agronome, operatrici agricole, enologhe, ricercatrici, produttrici, giornaliste, comunicatrici, con un vademecum ad hoc rispettoso dei protocolli tecnici e delle indicazioni delle autorità sanitarie e scientifiche, aggiornati fino all’inizio della Fase 2. Il vademecum consultabile sul sito www.donnedellavite.com/vademecum-covid-19, arricchito da illustrazioni, propone un quadro complessivo che parte dalla riorganizzazione di tutte le attività aziendali alla gestione del rischio di contagio in azienda in tutti gli ambiti per arrivare agli uffici, mense, spogliatoi e officina. Sono trattati anche i temi che riguardano l’uso di trattori e mezzi aziendali, i trasporti e le consegne, gli spostamenti interni, le riunioni,…

Il cappero delle Eolie ottiene la certificazione DOP

cappero

Continua il percorso di qualificazione e valorizzazione delle produzioni agricole siciliane. Il cappero delle Eolie ha infatti ottenuto l’accesso nel registro delle denominazioni di origine protetta. Sale pertanto a 32 il numero delle DOP/IGP siciliane del food, ma soprattutto giunge a compimento il virtuoso percorso di riconoscimento, iniziato nel 2016, che ha visto l’assessorato Agricoltura impegnato al fianco di aziende e produttori per tutta l’istruttoria e le diverse fasi che hanno portato al raggiungimento di questo importante risultato. LE PAROLE DELL’ASSESSORE BANDIERA Edy Bandiera “Portare un prodotto a marchio genera quell’importante valore aggiunto che rende sostenibile, anche dal punto di vista economico finanziario, l’attività agricola – afferma l’assessore all’Agricoltura,  Edy Bandiera – il marchio comunitario rappresenta anche una significativa opportunità per i giovani che vorranno scommettere su questa produzione, ad…

Coronavirus: schizzano i prezzi di frutta e verdura. I dati Istat

frutta e verdura

Schizzano i prezzi al consumo dalla frutta (+8,4%) alla verdura (+5%) ma anche latte (+4,1%) e salumi (+3,4%) spinti dalla corsa agli acquisti degli italiani in quarantena e dallo sconvolgimento in atto sul mercato per le limitazioni ai consumi fuori casa per le chiusure imposte alla ristorazione dall’emergenza coronavirus. E’ quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sull’impatto del lockdown sui prezzi dei prodotti alimentari sulla base dei dati Istat relativi ad aprile. In contrasto con l’andamento dell’inflazione, che ad aprile su base tendenziale si è azzerata, il carrello della spesa registra un rincaro rilevante per molti prodotti alimentari la cui domanda – sottolinea la Coldiretti – è stata fortemente influenzata dal lungo periodo di quarantena. Con l’emergenza Coronavirus gli italiani – precisa la Coldiretti –…

1 2 3 59

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.