Privacy Policy
Home / Agricoltura / Agricoltura, paesaggio e cambiamenti del clima, convegno a Siracusa

Agricoltura, paesaggio e cambiamenti del clima, convegno a Siracusa

clima

(di Redazione) “Agricoltura, paesaggio e cambiamenti climatici” è il titolo del convegno, organizzato da Slow Food Siracusa e dall’assessorato alle Attività produttive del Comune di Siracusa, che si terrà lunedì 25 marzo dalle ore 16.30 all’Urban Center, via Nino Bixio 1. 

Durante il convegno verranno affrontate le problematiche di estrema attualità riguardanti il riscaldamento del pianeta e gli sconvolgimenti del clima legati a modelli produttivi molto inquinanti che caratterizzano, fra gli altri, anche il settore dell’agricoltura. Alcuni esempi sono gli allevamenti super intensivi e l’uso massiccio di fertilizzanti chimici, diserbanti, pesticidi e insetticidi nelle coltivazioni non solo agroindustriali. Sistemi che hanno altresì contribuito a modificare il paesaggio rurale tradizionale, oltre che a compromettere la vita stessa dei suoli, a causare ulteriori danni all’atmosfera e a impoverire ancor di più fiumi e torrenti con prelievi abnormi di acqua utilizzata per irrigare. 

Esistono per fortuna molti piccoli contadini e imprenditori agricoli che praticano forme di agricoltura sostenibile e biologica (vera e non solo tale perché certificata), rispettosi della biodiversità e dell’ambiente naturale, attenti a cosa e a come si produce, ai vegetali coltivati e agli animali allevati, al cibo che se ne ricava e che viene commercializzato e consumato.

Queste realtà verranno testimoniate direttamente dai protagonisti durante il convegno che sarà introdotto da Fabio Moschella, assessore comunale alle Attività produttive e agricoltura – per anni presidente del Consorzio del limone di Siracusa – e moderato dal giornalista Carmelo Maiorca. Seguirà la relazione Francesco Sottile, docente della Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo e componente dell’esecutivo nazionale di Slow Food Italia. 

Diversi gli interventi in programma: Gianni Samperi, apicoltore e titolare di un’azienda agricola bioecologica ad Acireale; Maria Grazia Spanò, produttrice olivicola con l’azienda di famiglia a Buccheri; Andrea Valenziani, imprenditore agricolo a Carlentini e coordinatore della rete InCampagna; Salvatore Lauria, agente di assicurazioni a Siracusa; Francesco Cancellieri, presidente del Centro Educazione Ambientale di Messina; Vincenzo Piccione, componente del comitato tecnico-scientifico dell’Istituto di Ricerca Sviluppo e Sperimentazione su Ambiente e Territorio che ha sede a Biancavilla; Paolo Tuttoilmondo, componente del direttivo di Legambiente Sicilia; Lina Lauria e Francesco Motta, rispettivamente presidenti delle Condotte Slow Food di Ragusa e Siracusa. 

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.