Privacy Policy
Home / News / Acquisti di arnie e sciami finanziati dal Reg 1308/13, Fai Sicilia anticipa il 60 per cento ai soci

Acquisti di arnie e sciami finanziati dal Reg 1308/13, Fai Sicilia anticipa il 60 per cento ai soci

arnie

(di Redazione) Il bando del Reg. Ue 1308/13, per l’annualità 2018/19, abilita le associazioni agli acquisti di arnie, sciami e api regine per conto dei soci. Fai Sicilia-Federazione Apicoltori Italiani ha preso accordi con fornitori di fiducia e svolgerà questo servizio nei confronti degli apicoltori associati e registrati in anagrafe apistica nazionale, in regola con le quote associative e che non sono in possesso di partita Iva. infatti questa ultima condizione li esclude dalla partecipazione diretta al bando, mentre ammette i possessori di partita Iva a presentare richieste in forma autonoma.

Come si sa, i progetti ammessi al finanziamento devono presentare a rendicontazione le fatture quietanzate entro il 10 giugno 2019, mentre il relativo contributo verrà erogato, come è avvenuto negli anni precedenti, entro ottobre 2019. Fai Sicilia-Federazione Apicoltori Italiani si è impegnata, emettendo un proprio regolamento interno, ad anticipare ai soci, nella fase di presentazione della rendicontazione, la quota di finanziamento che ammonta al 60 per cento del progetto di acquisto di arnie e sciami. «L’iniziativa ha avuto un notevole successo – riferisce Vincenzo Stampa, presidente di Fai Sicilia tant’è che le somme disponibili a bando sono state impegnate in meno di quindici giorni dall’annuncio».

«Nel campo della formazione – aggiunge Stampa – abbiamo in programma due corsi di specializzazione aperti a tutti e finanziati con i fondi europei dell’Ocm miele destinati al miglioramento della produzione e della commercializzazione del miele:uno per l’allevamento delle api regine, previsto a Enna per la terza settimana di marzo, già programmato e annunciato sia con circolare interna che su Facebook; l’altro per la produzione di polline previsto per la prima settimana di aprile, ancora da programmare».

Infine, ricordano alla Fai Sicilia, sono aperte le prenotazioni per i corsi di primo livello (questi sono a pagamento perché non rientrano nel progetto sostenuto con i fondi Ue) su tutte le province e verranno attivati man mano che si raggiunge il numero minimo di 25 partecipanti.

Sviluppato, Gestito ed ottimizzato da Coffice s.r.l.