Privacy Policy
Home / Eventi / Il paesaggio, un ponte tra natura e cultura, giornata di studi a Palermo

Il paesaggio, un ponte tra natura e cultura, giornata di studi a Palermo

paesaggio

(di Luigi Noto) Quanto vale un bel paesaggio? Impossibile attribuirgli un valore economico. Così come non è possibile immaginare quante cose potrebbe raccontarci se solo avessimo occhi allenati ad osservare i particolari che troppo spesso ci sfuggono. E quanto tempo, lavoro e fatica certi paesaggi sono costati alle popolazioni che in quel territorio hanno vissuto e realizzato le loro attività produttive.

Il paesaggio è un bene comune, intangibile a cui non è attribuibile un valore se non inestimabile; interessa e coinvolge numerose professionalità e su di esso si sovrappongono le competenze di numerose amministrazioni.

Per introdurre il vasto tema che interessa e coinvolge non solo amministratori pubblici e progettisti, ma anche il semplice cittadino, l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Palermo ha organizzato per il prossimo 21 giugno una giornata di studio dal titolo: “Il Paesaggio: un ponte tra natura e cultura”. L’iniziativa è pubblica e si svolgerà a Palermo ai Cantieri Culturali della Zisa nella Sala De Seta del Padiglione 7 (via Paolo Gili n. 4), avrà inizio alle 9 per concludersi alle 18, con una pausa pranzo tra le 13,30 e le 15.

L’iniziativa, organizzata dal Dipartimento Tematico Paesaggio, Verde urbano e Cooperazione internazionale dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Palermo, è inserita nel calendario di “Palermo Capitale della Cultura”. E non a caso. «La giornata di studio vuole essere un’occasione per celebrare il paesaggio come elemento attraverso cui si esprimono la cultura e le tradizioni identitarie delle comunità che lo abitano e che, nel tempo, hanno saputo utilizzare i fattori ambientali e le risorse naturali per realizzare attività produttive e di gestione, dando origine ai paesaggi agricoli e ai paesaggi forestali e ai paesaggi urbani antropizzati caratteristici del nostro territorio», spiega Paola Armato, presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Palermo.

Una giornata intensa nell’ambito della quale, dopo i saluti del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, e l’introduzione dei lavori del presidente dell’Ordine degli Agronomi e dei Forestali Paola Armato, sono programmati numerosi interventi di assessori regionali (Beni culturali, Agricoltura, Ambiente) dirigenti regionali, docenti universitari, ricercatori e professionisti che saranno moderati da Paolo Inglese, docente del Dipartimento Scienze Agrarie, Agroalimentari e Forestali nonché direttore del Centro Servizi Sistema Museale di Ateneo.

«Quella del 21 giugno – spiega Paola Armato – è il primo di alcuni appuntamenti propedeutici sul tema del paesaggio in vista del 14 marzo, data che ogni anno, sulla base del decreto 7 ottobre 2016 del Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo, è dedicata alla Giornata Nazionale del Paesaggio».

L’evento da diritto al riconoscimento dei crediti formativi professionali obbligatori per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali, all’Ordine dei Geologi ed a quello degli Architetti.